Filino di Cos

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Filino di Cos (latino: Philinus; greco: Φιλῖνος; floruit III secolo a.C.; ... – ...) è stato un medico greco antico. È considerato il fondatore della Scuola empirica.

Fu allievo di Erofilo, un contemporaneo di Bacchio di Tanagra, e il predecessore di Serapione di Alessandria.[1] Scrisse un'opera su una parte della collezione ippocratica che si opponeva a Bacchio,[2] e anche una sulla botanica,[3] nessuna delle quali si è conservata. È probabilmente questa seconda opera ad essere citata da Ateneo,[4] Plinio il Vecchio,[5] e Andromaco.[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pseudo-Galeno, Introd., c. 4, vol. xiv.
  2. ^ Eroziano, Lex. Hippocr. in v. Amben
  3. ^ Ateneo, xv. p. 681, 682
  4. ^ Ateneo, xv. 28. p. 681, 682
  5. ^ Plinio, H. N. xx. 91.
  6. ^ Andromaco, ap Galen, De Compos. Medicam. sec. Loc., vii. 6, De Compos. Medicam. sec. Gen. v. 13, vol. xiii.

Fonti[modifica | modifica wikitesto]