Fidati di me (miniserie televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fidati di me
Paese Italia
Anno 2008
Formato miniserie TV
Genere drammatico, giallo
Puntate 4
Durata 100 min circa (puntata)
Lingua originale italiano
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 16:9
Colore colore
Audio
Crediti
Ideatore Peter Exacostous
Regia Gianni Lepre
Soggetto Peter Excoustos, Daniela Bortignoni
Sceneggiatura Peter Excoustos
Interpreti e personaggi
Fotografia Fabio Delle Fratte
Produttore esecutivo Laura Cafiero
Casa di produzione Rai Fiction, Endemol Italia
Prima visione
Prima TV Italia
Dal 7 settembre 2008
Al 15 settembre 2008
Rete televisiva Rai Uno

Fidati di me è una miniserie televisiva italiana del 2008.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Diretta da Gianni Lepre e prodotta da Rai Fiction ed Endemol Italia, la miniserie è composta nel formato originario da quattro puntate, che vennero trasmesse in prima visione TV da Rai Uno, in prima serata, nel settembre del 2008. Ultima messa in onda, ad oggi, in replica su Rai Premium nell'autunno 2012. Gli interpreti principali sono Virna Lisi, Claudia Zanella, Martina Colombari, Flavio Montrucchio, Giulia Bellu, Massimiliano Benvenuto, Giorgio Colangeli[1].

La storia narrata si svolge tra vari luoghi: Roma, Milano, lago di Como, Trieste, Lubiana.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Una domenica mattina a Roma, la polizia fa irruzione nell'appartamento di Martina Sales e trova la donna in stato confusionale e la piccola Alma, figlia di Martina, in fin di vita. Martina viene subito condotta in commissariato e Alma viene ricoverata d'urgenza all'ospedale, dove subisce un intervento chirurgico. La bambina, di soli 7 anni, entra in coma. Sua madre viene arrestata con l'accusa di violenza aggravata e tentato omicidio ai danni di un minore. Il commissario Siro Ragusa e il magistrato Claudia Marsili si occupano delle indagini, e sembrano propensi a credere nella colpevolezza di Martina, che è risultata essere positiva all'alcol, alla cocaina e alle anfetamine. La madre di Martina è Elena Donati, un magistrato in pensione. Dieci anni prima il marito di Elena e padre di Martina morì di infarto e viene ritrovato dalla moglie morto a letto con una prostituta in un motel. Elena, con l'aiuto dell'amico Nico Berti (che Elena ha amato con tutta se stessa ma che per la famiglia ha lasciato andare), ai tempi poliziotto, riesce a nascondere il dettaglio facendo scappare la prostituta e portando via il corpo del marito per fare in modo che la sua immagine non finisca infangata dal tipo di morte a lui attribuibile. Le bugie bianche dette da Elena per salvare l'immagine del marito agli occhi della figlia, che lo adora, vengono da lei mal interpretate, pensa che la madre tradisse il padre e da allora Martina tronca immediatamente ogni rapporto con la madre, trasferendosi da Milano, città dove prima viveva tutta la famiglia Sales, a Roma; non contattò la sua famiglia nemmeno quando nacque Alma, il cui padre non risulta all'anagrafe. Quando Elena viene informata sull'accaduto si trova nella sua tranquilla casa sul lago di Como, insieme con il primogenito Paolo, con la nuora Sofia e con i due piccoli nipotini; i quattro vivono a Milano, e si erano recati a fare visita ad Elena. Paolo lavora per conto di Alfredo Aprea, amico di famiglia e affermato imprenditore. Elena e Paolo si recano immediatamente a Roma per avere notizie su Martina e su Alma e nominano l'avvocato Michele Nardi difensore legale di Martina Sales. Quest'ultima si dichiara innocente e afferma di non ricordare quello che era accaduto nelle ore precedenti all'aggressione di Alma. Elena crede nell'innocenza di sua figlia, ma il magistrato Claudia Marsili vuole che Martina venga rinviata a giudizio, e il commissario Siro Ragusa non sembra deciso ad approfondire altre piste. Per queste ragioni Elena decide di chiedere aiuto a Nico, anche lui ora in pensione e da sempre ancora innamorato di lei: vuole avviare con lui un'indagine non autorizzata. Nel frattempo il duro e rigido magistrato Marsili, che inizialmente tanto cercherà di mettere i bastoni tra le ruote a Elena, si riscoprirà incredibilmente simile a lei quando si troverà a troncare una relazione extraconiugale per salvare la propria famiglia...

Messa in onda[modifica | modifica sorgente]

Puntata Prima TV Italia Telespettatori Share
1 Prima puntata 7 settembre 2008 4.004.000 21,44%[2]
2 Seconda puntata 8 settembre 2008 5.832.000 26,98%[3]
3 Terza puntata 14 settembre 2008 5.367.000 24,32%[4]
4 Quarta puntata 15 settembre 2008 6.310.000 25,32%[5]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Rai.it, Rai International. URL consultato l'08-05-2010.
  2. ^ Antonio Genna, Ascolti del 7 settembre 2008, 08 settembre 2008. URL consultato l'08-05-2010.
  3. ^ Antonio Genna, Ascolti dell'8 settembre 2008, 09 settembre 2008. URL consultato l'08-05-2010.
  4. ^ Antonio Genna, Ascolti del 14 settembre 2008, 15 settembre 2008. URL consultato l'08-05-2010.
  5. ^ Antonio Genna, Ascolti del 15 settembre 2008, 16 settembre 2008. URL consultato l'08-05-2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]