Fiat 7002

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fiat 7002
Descrizione
Tipo elicottero medio da trasporto
Equipaggio 2 piloti 5 passeggeri
Costruttore Italia Fiat Aviazione
Data primo volo 26 gennaio 1961
Esemplari 1
Dimensioni e pesi
Lunghezza 6,55 m
Altezza 2,98 m
Diametro rotore 12,00 m
Superficie rotore 113.10 m2
Peso a vuoto 675 kg
Peso max al decollo 1 400 kg
Propulsione
Motore 1 Fiat 4700
Potenza 542 shp (404 kW)
Prestazioni
Velocità max 170 km/h
Raggio di azione 300 km
Tangenza 3 400 m

I dati sono estratti da (EN) "Fiat's New Helicopter", Flight, 24 gennaio 1958, p. 110[1]

voci di elicotteri presenti su Wikipedia

Il Fiat 7002 fu un elicottero sperimentale a rotore tip jet[2] prodotto dalla Fiat Aviazione nel 1961.[3]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Nei primi anni sessanta in seguito ad un contratto con il governo italiano Fiat Aviazione incominciò a sviluppare un elicottero da trasporto di media capacità chiamato modello 7002. Tale modello aveva diverse caratteristiche che lo rendevano sperimentale. Infatti il rotore era fdi tipo tip jet e la fusoliera di forma peculiare era formata di diversi fogli di lega leggera sovrapposti l'uno all'altro. La fusoliera era poggiata su una slitta per l'atterraggio mentre la coda montava semplicemente il rotore di coda (niente alette stabilizzatrici o timoni). Il rotore a due pale era montato sopra la fusoliera ed era azionato da getti di aria compressa che fuoriuscivano dalle punte (jet-tip) generando la rotazione. Il rotore di coda era messo in moto direttamente dal rotore principale. Il flusso di aria compressa era generato dal motore Fiat 4700 Turbo-generator sistemato nella parte posteriore della fusoliera. Il primo ed unico prototipo volò per la prima volta il 26 gennaio 1961, ma visti i risultati deludenti in termini di prestazioni si rinunciò alla produzione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pagine scansionate visibili su flightglobal.com
  2. ^ traducendo letteralmente dall'inglese jet in punta (di pala); ovvero getto d'aria dalle estremità della pala del rotore.
  3. ^ Vedi *(EN) "Fiat's New Helicopter" da Flight, 24 gennaio 1958, p. 110.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) "Fiat's New Helicopter". Flight, 24 January 1958, p. 110.
  • (EN) AA.VV., The Illustrated Encyclopedia of Aircraft (Part Work 1982-1985), 1985, Orbis Publishing

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]