Ferruccio Lamborghini (motociclista)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ferruccio Lamborghini
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Motociclismo IlmorX3-003.png
Carriera
Carriera nel Motomondiale
Esordio 2007 in 125
GP disputati 10
 

Ferruccio Lamborghini (Bologna, 9 gennaio 1991) è un pilota motociclistico italiano.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Nipote dell'omonimo fondatore della Casa automobilistica, esordisce nella classe 125 del motomondiale nel 2007, correndo il Gran Premio di San Marino in qualità di wildcard a bordo di un'Aprilia. Nella stessa stagione corre gli ultimi tre Gran Premi in sostituzione di Federico Sandi nel team Skilled Racing.

Nel 2008 corre il Gran Premio casalingo in classe 125 con l'Aprilia RS 125 R del team Junior GP Racing Dream come wildcard.

Nel 2009 è vice campione italiano campionato italiano stock 600 guidando una Yamaha YZF R6 del team Media Action by Pro Race e corre anche tre gare del campionato europeo Superstock 600 ottenendo 7 punti ed anche due pole positions ed 1 giro più veloce.

Nel 2010 si classifica al terzo posto nel campionato italiano Supersport 600 sempre su di una Yamaha YZF R6 del team Media Action by Pro Race.[1] Nello stesso anno corre in Moto2 il GP di San Marino con la Suter MMX del team Forward Racing in qualità di wildcard e dal GP del Giappone prende il posto di Santiago Hernández nel team Matteoni CP Racing alla guida della Moriwaki MD600, senza però ottenere punti. In questa stagione è costretto a saltare il GPd'Australia per infortunio.

Nel 2011 è impegnato principalmente nel campionato italiano, dove è settimo con 56 punti nella categoria Moto 2, anche se riesce a partecipare anche a quattro gare della Superstock 1000 FIM Cup con una Honda CBR1000RR del team Ten Kate Junior in qualità di sostituto di Luca Verdini.

Continua a correre nella Moto 2 del C.I.V. anche nel 2012, riuscendo a laurearsi campione italiano con una moto preparata dal team Ten Kate e portata in pista dal team Quarantaquattro Racing vincendo, delle otto gare in calendario, quattro gare ed arrivando secondo nelle restanti, anche se in tutta la stagione i suoi rivali sono stati solo quattro piloti.

Risultati nel motomondiale[modifica | modifica sorgente]

2007 Classe Moto Flag of Qatar.svg Flag of Spain.svg Flag of Turkey.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Germany.svg Flag of the United States.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of San Marino.svg Flag of Portugal.svg Flag of Japan.svg Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg Punti Pos.
125 Aprilia NE 24 25 27 28 0
2008 Classe Moto Flag of Qatar.svg Flag of Spain.svg Flag of Portugal.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Germany.svg Flag of the United States.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of San Marino.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of Japan.svg Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg Punti Pos.
125 Aprilia 33 NE 0
2010 Classe Moto Flag of Qatar.svg Flag of Spain.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Catalonia.svg Flag of Germany.svg Flag of the United States.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of San Marino.svg Flag of Aragon.svg Flag of Japan.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Australia.svg Flag of Portugal.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg Punti Pos.
Moto2 Suter e Moriwaki[2] NE 23 33 Rit Inf 27 Rit 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Piloti CIV Supersport 2010 - dal sito ufficiale del campionato italiano velocità
  2. ^ Con la Moriwaki dal GP del Giappone.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]