Ferrovia Montreux-Oberland Bernese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Montreux–Oberland Bernese
Nome originale Chemin de fer Montreux–Oberland-Bernois
Stati attraversati Svizzera Svizzera
Lunghezza 75,1 km
Apertura 1901-1912
Scartamento metrico
Elettrificazione 900 volt (corrente continua)
Ferrovie

La ferrovia Montreux–Oberland Bernese (acronimo MOB) è una linea ferroviaria a scartamento metrico della Svizzera che collega Montreux, sul Lago di Ginevra con Les Avants, Montbovon, Rossinière, Château-d'Oex, Rougemont, Saanen, Gstaad e Zweisimmen con Lenk nell'Oberland Bernese.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Negli anni novanta del XIX secolo iniziarono le proposte e i progetti per una linea ferroviaria che seguisse il percorso traversale del GoldenPass. Nel 1899 venne rilasciata la concessione per la linea da Montreux a Zweisimmen i cui lavori iniziarono l'anno dopo. La prima sezione, il percorso di montagna da Montreux, per Chamby, fino a Les Avants venne aperta nel 1901. Il tunnel di valico e la tratta in discesa fino a Montbovon vennero inaugurati nel 1903. Seguì la tratta fino a Gstaad e Saanen (aperta nel 1904), e nel 1905 per Zweisimmen. La tratta fino a Lenk venne inaugurata nel 1912 con inversione di direzione nella stazione di Zweisimmen.

Entrata in funzione dei tratti ferroviari
Tratta Dati
Montreux – Les Avants 12 dicembre 1901
Les Avants – Montbovon 1 ottobre 1903
Montbovon – Château-d'Oex 19 agosto 1904
Château-d'Oex – Gstaad 20 dicembre 1904
Gstaad – Zweisimmen 6 luglio 1905
Zweisimmen – Lenk 8 giugno 1912

La MOB (Montreux-Oberland Bernese), negli anni venti mise in esercizio un parco rotabili lussuosi e confortevoli con carrozze ristorante e Pullmann rivolta alla clientela raffinata che già frequentava le regioni turistiche di Montreux e Gstaad.

In seguito la situazione economica si degradò e non permise ulteriori ammodernamenti fino al 1940 quando una legge svizzera promosse incentivi per le ferrovie private e permise l'acquisto di nuove automotrici e carrozze. Dal 1962 sono stati attuati ulteriori ammodernamenti; sono successivamente entrati in servizio rotabili con elevato livello di comfort e istituiti servizi di prestigio con nomi altisonanti come Panoramic Express, Golden Pass Panoramic che hanno stabilito una presenza permanente nel settore del turismo della MOB anche in virtù dell'accordo su una società di gestione comune, definita Goldenpass Railway, con le ferrovie limitrofe per l'istituzione di servizi ferroviari di classe sull'itinerario Lucerna-Interlaken-Montreaux.[1].

Il logo Goldenpass Railway

Linee diramate[modifica | modifica wikitesto]

La prima diramazione è a Chamby e conduce a Blonay da dove si può raggiungere Vevey o arrivare fino a Les Pleiades con la Chemins de fer électriques Veveysans (CEV). Dopo chiusura nel 1966 la tratta è stata presa in gestione dalla associazione della BC che ha istituito inoltre un grande museo della ferrovia a scartamento ridotto. La linea è ancora di proprietà della Società dei Trasporti Montreux-Vevey-Riviera, subentrata alla CEV.

La stazione ferroviaria di Montbovon connette alla rete dei Transports Publics fribourgeois (TPF), precedentemente Chemins de fer Fribourgeois Gruyère-Fribourg-Morat (GFM).

Nella stazione di Zweisimmen avviene l'interscambio con la ex ferrovia della Simmental, ora della BLS, per Spiez, con possibilità di proseguimento su Interlaken e Lucerna e collegamenti per Berna o Briga.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

Stazioni e fermate
Head station
Montreux
Straight track
MVR per GlionRochers de Naye
Enter and exit short tunnel
Montreux 184 m
Stop on track
Collège
Stop on track
Vuarennes
Stop on track
Belmont-sur-Montreux
Non-passenger station/depot on track
Collondalles
Stop on track
Châtelard
Large bridge
Autostrada 9
Stop on track
Planchamp
Unknown route-map component "eABZlg"
dismessa da Clarens, + 1955
Station on track
Fontanivent
Unknown route-map component "eABZlf"
dismessa per Blonay, + 1955
Station on track
Chernex
Straight track
Deposito e officina
Stop on track
Sonzier
Junction to left
Ferrovia Museo Blonay-Chamby
Station on track
Chamby
Enter and exit short tunnel
Chamby 314 m
Station on track
Sendy-Sollard
Bridge over water
Pont Gardiol 93 m
Station on track
Les Avants
Junction to left
Chemin de fer Les Avants–Sonloup
Enter and exit short tunnel
Les Avants 153 m
Enter and exit short tunnel
Râpes-de-Jor (6 tunnel)45 m+17+23+64+25+33 m
Station on track
Jor
Enter and exit tunnel
Jaman 2424 m
Station on track
Les Cases
Station on track
Allières
Enter and exit short tunnel
(2 tunnel) 76+40 m
Large bridge
Flon 45 m
Station on track
Les Sciernes
Large bridge
Hongrin
Enter and exit short tunnel
Junction from left
TPF per PalézieuxBulle
Station on track
Montbovon
Enter and exit short tunnel
Station on track
La Tine
Large bridge
Lauciau 46 m
Station on track
Rossinière
Stop on track
La Chaudanne-Les Moulins
Enter and exit short tunnel
Chaudanne
Station on track
Château-d'Œx
Stop on track
La Palaz
Stop on track
Les Granges
Stop on track
Les Combes
Large bridge
Flendruz
Station on track
Flendruz
Large bridge
Rougemont
Station on track
Rougemont
Large bridge
Vanel
Enter and exit short tunnel
Galleria Vanel 473 m
Station on track
Saanen BE
Station on track
Gstaad
Large bridge
Grubenbach
Station on track
Gruben
Station on track
Schönried
Station on track
Saanenmöser
Enter and exit short tunnel
Large bridge
Viadotto Kaltenbrunnen
Station on track
Oeschseite
Non-passenger station/depot on track
Halten
Enter and exit short tunnel
Galleria Moosbach 458 m
Large bridge Non-passenger head station
MOB Deposito e officina
Unknown route-map component "KBFl" Unknown route-map component "KBFr"
Zweisimmen
Straight track Track turning left
Simmentalbahn per Spiez
Station on track
Schloss Blankenburg
Station on track
Stöckli
Station on track
St. Stephan
Station on track
Matten
Station on track
Boden
End station
Lenk im Simmental

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ GoldenPass

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Edward W. Paget Tomlinson, Roger Kaller und Pierre Stauffer: Die Montreux-Berner Oberland-Bahn, Le Montreux-Oberland Bernois, The Montreux-Oberland Bernois Railway. Chemin de fer Montreux-Oberland Bernois (MOB), Montreux, 1985, ohne ISBN.
  • Jean-Michel Hartmann: Zauber der MOB, Magie du MOB. (Zweisprachig: Französisch und Deutsch), Ott Verlag, Thun, 1985. ISBN 3-7225-6331-3

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]