Ferrovia Chamonix-Montenvers

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ferrovia di Montenvers
Inizio Chamonix
Fine Montenvers
Stati attraversati Francia
Lunghezza 5,1 km
Scartamento ridotto 1000 mm
Elettrificazione 11.000 V corrente alternata, a 50 Hz
Ferrovie

La ferrovia Chamonix-Montenvers è una linea ferroviaria a cremagliera della lunghezza di 5.1 km che dalla stazione di Chamonix della Ferrovia Martigny-Le Chatelard-Saint Gervais, in Alta Savoia (Francia), raggiunge Montenvers da dove è possibile raggiungere il ghiacciaio della Mer de Glace, nel massiccio del Monte Bianco.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La ferrovia venne progettata alla fine del XIX secolo a scopo prettamente turistico; la concessione venne rilasciata nell'estate del 1904 alla compagnia dei Tramways du Mont-Blanc. Venne inaugurata il 29 maggio del 1909 con trazione a vapore con locomotive di costruzione svizzera SLM, permettendo così di raggiungere dalla stazione di Chamonix (1.042 m) l'Hotel de Montenvers costruito alla quota di 1.913 m. Venne elettrificata nel 1954.

La linea è oggi gestita dalla Compagnia del Monte-Bianco. Una delle locomotive restaurata staticamente è esposta come monumento a Chamonix.[1]

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

Straight track
da Saint-Gervais
Head station Station on track
0,000 Chamonix 1042 m s.l.m.
Straight track Track turning left
per Martigny
Non-passenger station/depot on track
1,895 Les Planards 1280 m s.l.m.
Non-passenger station/depot on track
3,616 Caillet 1627 m s.l.m.
End station
5,141 Montenvers 1913 m s.l.m.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Un treno sul viadotto di Montenvers

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Emilio Ganzerla,Le ferrovie del Monte Bianco in Mondo Ferroviario

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]