Fernando Filoni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« Sono certo che sarai per le comunità cristiane sparse in quelle terre un messaggero di pace e di speranza. »
(Papa Giovanni Paolo II, il 19 marzo 2001, in occasione della sua consacrazione episcopale)
Fernando Filoni
cardinale di Santa Romana Chiesa
Mons. Filoni.jpg
Coat of arms of Fernando Filoni.svg
Lumen Gentium Christus
Titolo Cardinale diacono di Nostra Signora di Coromoto in San Giovanni di Dio
Incarichi attuali Prefetto della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli
Presidente della Commissione Interdicasteriale per i Religiosi Consacrati
Gran Cancelliere della Pontificia Università Urbaniana
Nato 15 aprile 1946 (68 anni) a Manduria
Ordinato presbitero 3 luglio 1970 da Antonio Rosario Mennonna, vescovo di Nardò
Consacrato arcivescovo 19 marzo 2001 da papa Giovanni Paolo II
Creato cardinale 18 febbraio 2012 da papa Benedetto XVI

Fernando Filoni (Manduria, 15 aprile 1946) è un cardinale e arcivescovo cattolico italiano. Attualmente ricopre l'incarico di prefetto della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Gli fu conferita, il 3 luglio 1970, a Galatone, l'ordinazione sacerdotale, da Antonio Rosario Mennonna, vescovo di Nardò. Entrò, il 3 aprile 1981, nel servizio diplomatico della Santa Sede. Ricevette, nella Basilica di San Pietro in Vaticano, il 19 marzo 2001, la consacrazione episcopale, da Giovanni Paolo II, consacratore principale, e dai cardinali Angelo Sodano e Giovanni Battista Re, co-consacratori principali; gli fu assegnata la sede titolare di Volturno e nominato arcivescovo, titolo personale.

Incarichi[modifica | modifica wikitesto]

Il 9 giugno 2007, papa Benedetto XVI, lo chiama a collaborare nella Segreteria di Stato, accanto al cardinale Tarcisio Bertone, affidandogli l'incarico di sostituto per gli Affari Generali, succedendo all'arcivescovo Leonardo Sandri.

La nomina a sostituto della Segreteria di Stato non giunge inattesa o all'improvviso, ma dopo un percorso diplomatico irto di asperità e di momenti difficilissimi e di un lungo lavoro diplomatico, al servizio della Santa Sede e caratterizzato da una serie di missioni svolte in numerose rappresentanze pontificie: Sri Lanka, Iran, Brasile, Iraq, Filippine.

Negli anni della cruciale nunziatura a Baghdad, (2001-2006), mentre infieriva la guerra, non volle abbandonare il paese dilaniato dalle bombe, affrontando quotidiani rischi personali; testimoniando più volte la vicinanza della Chiesa romana alle popolazioni martoriate e in maniera critica il dissenso di papa Giovanni Paolo II nei confronti delle potenze belligeranti.

Benedetto XVI, il 10 maggio 2011, lo nomina direttamente prefetto della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli, non pro-prefetto, in attesa della nomina a cardinale, come da consuetudine post-conciliare. Dalla medesima data è anche presidente della Commissione Interdicasteriale per i Religiosi Consacrati e gran cancelliere della Pontificia Università Urbaniana. Gli succede, il 23 luglio 2011, come sostituto alla Segreteria di Stato, Giovanni Angelo Becciu, arcivescovo titolare di Roselle, fino a quella data nunzio apostolico a Cuba.

Nel concistoro ordinario pubblico del 18 febbraio 2012 è stato creato cardinale da papa Benedetto XVI e gli è stata assegnata la diaconia di Nostra Signora di Coromoto in San Giovanni di Dio, di cui prende possesso domenica 26 febbraio 2012.

Mons. Filoni riceve la cittadinanza onoraria del comune di Galatone[1]

Nel 2014 è inviato da papa Francesco in Iraq, a seguito della grave situazione venutasi a creare a seguito della proclamazione dello Stato Islamico dell'Iraq e del Levante specie per le popolazioni cristiane che vivono nella regione[2].

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Genealogia episcopale.

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Successione apostolica.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze italiane[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana
— 4 ottobre 2008[3]

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Gran croce dell'Ordine del Cristo (Portogallo) - nastrino per uniforme ordinaria Gran croce dell'Ordine del Cristo (Portogallo)
— 11 maggio 2010

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Alla perfetta conoscenza di numerose lingue aggiunge numerosi saggi e studi filosofici fra i quali:

  • Dio e l'alterità nel pensiero di Emmanuel Levinas (1979),
  • La morale come filosofia della vita in Socrate (1981),
  • Dalla Diocesi di Babilonia dei Latini e Delegazione Apostolica di Mesopotamia, Kurdistan e Armenia Minore alla Nunziatura Apostolica in Iraq (2006).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cittadinanza onoraria a Mons. Fernando Filoni, Città di Galatone, Data pubblicazione 2-5-2006. URL consultato il 24-11-2007.
  2. ^ Iraq: Papa affida a cardinale Filoni messaggio di pace e aiuti, agi.it, Data pubblicazione 10-08-2014. URL consultato il 15-08-2014.
  3. ^ Sito web del Quirinale: dettaglio decorato.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vescovo titolare di Volturno
con dignità di arcivescovo
Successore BishopCoA PioM.svg
Giuseppe Ferraioli 17 gennaio 2001 - 18 febbraio 2012 Angelo Vincenzo Zani
Predecessore Nunzio apostolico in Giordania e Iraq Successore Emblem Holy See.svg
Giuseppe Lazzarotto 17 gennaio 2001 - 24 febbraio 2006 Francis Assisi Chullikatt
Predecessore Nunzio apostolico nelle Filippine Successore Emblem Holy See.svg
Antonio Franco 25 febbraio 2006 - 8 giugno 2007 Edward Joseph Adams
Predecessore Sostituto per gli Affari Generali alla Segreteria di Stato Successore Emblem Holy See.svg
Leonardo Sandri 9 giugno 2007 - 10 maggio 2011 Giovanni Angelo Becciu
Predecessore Prefetto della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli Successore Emblem Holy See.svg
Ivan Dias dal 10 maggio 2011 in carica
Predecessore Gran Cancelliere della Pontificia Università Urbaniana Successore Ombrellino-keys.svg
Ivan Dias dal 10 maggio 2011 in carica
Predecessore Cardinale diacono di Nostra Signora di Coromoto in San Giovanni di Dio Successore CardinalCoA PioM.svg
Rosalio José Castillo Lara dal 18 febbraio 2012 in carica

Controllo di autorità VIAF: 78798798