Fermilab

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 41°49′55″N 88°15′26″W / 41.831944°N 88.257222°W41.831944; -88.257222

La Wilson Hall al Fermilab
Vista aerea del complesso Fermilab

Il Fermilab, anche noto come FNAL (acronimo di Fermi National Accelerator Laboratory), è un laboratorio di ricerca dedicato allo studio della fisica delle particelle elementari situato a Batavia, a una trentina di miglia a ovest di Chicago, che deve il nome al celebre fisico italiano Enrico Fermi.

Il laboratorio è stato creato nel 1967 e il primo direttore è stato Robert R. Wilson, fino al 1978. Dal 2005 è diretto da Piermaria Oddone.[1]

Tra le scoperte fondamentali nate da esperimenti avvenuti al Fermilab si possono citare la scoperta del quark bottom (o beauty) nel 1977 e del quark top nel 1995. Il Fermilab ospita il Tevatron, che è stato il collider protone-antiprotone ad energia nel centro di massa più elevata (E=1,96 TeV). Le collisioni sono analizzate da due esperimenti: CDF e .

Il limite di energia è stato superato dall'LHC al CERN, un collider protone-protone, dove nel 2010 sono stati raggiunti i 7 TeV nel centro di massa.[2]

Il 4 aprile 2011, dopo aver analizzato i risultati di circa 10.000 collisioni protone-antiprotone, è stata scoperta una nuova particella elementare, probabilmente un gluone o un bosone Z.[3]

Il Fermilab è stato anche citato nel libro La particella di Dio dal suo autore, Leon Lederman.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) About Fermilab - History, fnal.gov. URL consultato il 28 luglio 2012.
  2. ^ (EN) CERN Press Release - LHC research programme gets underway, CERN Press Office, 30 marzo 2010. URL consultato il 28 luglio 2012.
  3. ^ Una nuova particella [1].
Fisica Portale Fisica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Fisica