Ferdinando di Baviera (1884-1958)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ferdinando Maria Ludovico Francesco d'Assisi Isabello Adalberto Ildefonso Martino Bonifacio Giuseppe Isidoro di Baviera

Ferdinando Maria Ludovico Francesco d'Assisi Isabello Adalberto Ildefonso Martino Bonifacio Giuseppe Isidoro di Baviera, (in lingua tedesca: Ferdinand Ludwig Franz von Assisi Isabellus Adalbert Ildefons Martin Bonifaz Joseph Isidro)[1][2] (Madrid, 10 maggio 1884Madrid, 5 aprile 1958), è stato un membro della casa di Wittelsbach.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Stemma di Ferdinando di Baviera.

Era figlio del principe Ludovico Ferdinando di Baviera e dell'infanta Maria de la Paz di Borbone-Spagna[1][2]: nonostante fosse pronipote di Ludovico II di Baviera, apparteneva al ramo della famiglia dei Wittelsbach emigrato in Spagna, e l'assunzione dei titoli di Infante di Spagna e Grande di Spagna il 20 ottobre 1905[1] precedette la rinuncia ad ogni diritto di successione al trono bavarese avvenuta nel 1914. Servì per alcuni anni come colonnello dell'esercito spagnolo e dal 1915 al 1919 fu console spagnolo a Firenze, Edimburgo e Costantinopoli.

Matrimoni[modifica | modifica sorgente]

Primo Matrimonio[modifica | modifica sorgente]

Sposò, il 12 gennaio 1906 a Madrid[1][2], l'infanta Maria Teresa di Borbone-Spagna, seconda figlia[1][2] di Alfonso e della regina Maria Cristina[1][2]; questo matrimonio si rivelò particolarmente felice. Ebbero quattro figli:

  • Infante Luigi Alfonso (1906-1983);
  • Infante Giuseppe Eugenio (1909-1966);
  • Infanta Maria de las Mercedes (1911-1953);
  • Infanta Maria del Pilar (1912-1918).

Secondo Matrimonio[modifica | modifica sorgente]

Sposò, il 1 ottobre 1914 a Fuenterrabía, Maria Luisa de Silva y Fernàndez de Henestrosa, duchessa de Talavera de la Reina, figlia di Luis de Silva y Ferandez, X conte de Pie de Concha e Maria de los Dolores Fernandez de Henestrosa y Fernandez de Còrdoba. Da lei non ebbe figli.

Morte[modifica | modifica sorgente]

Il principe Ferdinando fu molto legato alla casa reale bavarese e fu amico del cognato il principe Carlo Tancredi di Borbone-Due Sicilie; in quanto sostenitore di Alfonso XIII di Spagna, suo primo cugino e cognato, durante la dittatura franchista fu esiliato nel principato di Monaco fino al 1941, quando fu riammesso in Spagna. Ferdinando fu uno dei principali esponenti del movimento monarchico spagnolo.


Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Onorificenze spagnole[modifica | modifica sorgente]

Collare dell'Ordine di Carlo III (Spagna) - nastrino per uniforme ordinaria Collare dell'Ordine di Carlo III (Spagna)
— 20 ottobre 1905[3]
Cavaliere dell'Ordine del Toson d'oro (Spagna) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine del Toson d'oro (Spagna)
— 20 ottobre 1905[4]
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di Isabella la Cattolica - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di Isabella la Cattolica
— 20 ottobre 1905[5]
Commendatore Maggiore di León dell'Ordine di Santiago - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore Maggiore di León dell'Ordine di Santiago
— 27 giugno 1910[6]

Onorificenze straniere[modifica | modifica sorgente]

Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Torre e della spada - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Torre e della spada
Cavaliere dell’Ordine supremo della Santissima Annunziata - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell’Ordine supremo della Santissima Annunziata

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e f Darryl Lundy, Ferdinand Maria Ludwig Franz Prinz von Bayern, thePeerage.com, 24 luglio 2005. URL consultato il 24 novembre 2008.
  2. ^ a b c d e Paul Theroff, BAVARIA, Paul Theroff's Royal Genealogy Site. URL consultato il 24 novembre 2008.
  3. ^ Bollettino Ufficiale di Stato
  4. ^ Bollettino Ufficiale di Stato
  5. ^ Bollettino Ufficiale di Stato
  6. ^ Bollettino Ufficiale di Stato