Ferdinando d'Asburgo (1571-1578)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Monarchia spagnola
Casa d'Asburgo
Royal Coat of Arms of Spain (1580-1668).svg

Carlo I
Filippo II
Filippo III
Filippo IV
Figli
Carlo II
Ferdinando d'Asburgo offerto dal padre Filippo II alla Vittoria

Ferdinando d'Asburgo, Principe delle Asturie (Madrid, 4 dicembre 1571Madrid, 18 ottobre 1578), era figlio di Filippo II di Spagna e della quarta moglie Anna d'Austria.

La successione[modifica | modifica sorgente]

Fu il secondo figlio maschio per Filippo dopo don Carlos, avuto dalla prima moglie Maria Emanuela d'Aviz. Quando Ferdinando nacque, nel 1571, il fratello maggiore, mentalmente instabile e inadatto al governo, era comunque morto già da tre anni.

Filippo II di Spagna

Per Filippo la malattia e la morte del primogenito erano state fonti di grande preoccupazione per quanto riguardava la successione. Dopo don Carlos infatti non aveva avuto altri figli maschi ma solo due femmine dalla terza moglie Elisabetta di Valois, morta poi di parto come Maria Emanuela (la seconda moglie Maria I d'Inghilterra era morta senza figli): Isabella Clara Eugenia e Caterina Michela.

Per ringraziare quindi la volontà divina per il dono ricevuto di un erede maschio furono liberati dei prigionieri; inoltre venne commissionato al Tiziano un quadro (la cosiddetta Offerta di Filippo II).

Anna d'Austria, regina di Spagna

L'affetto paterno[modifica | modifica sorgente]

Dopo Ferdinando nacquero altri tre figli: nel 1573 Carlos Lorenzo, nel 1575 Diego e nel 1578 Filippo.

Impegni di governo ma anche consuentudini dell'epoca, facevano sì che i figli vivessero e crescessero lontano dai propri genitori. Inoltre la consapevolezza dell'altissimo tasso di mortalità infantile dell'epoca creava una sorte di indifferenza nei confronti di creature tanto fragili.

Filippo era comunque solito comprare bambole, soldatini e giocattoli ai figli; nel periodo di permanenza in Portogallo tra il 1581-82 inviava regolarmente lettere (tuttora conservate) alle figlie più grandi per informarsi sulla salute e sull'educazione dei più piccoli. Quando tornò dal Portogallo riportò inoltre canditi e marmellate.

Nel 1575, al culmine della crisi finanziaria che portò successivamente il re a dichiarare bancarotta, morì Carlo Lorenzo e, nell'apprendere la notizia, la regina diede alla luce prematuramente il suo terzo figlio, Diego.

La malattia[modifica | modifica sorgente]

Nell'estate del 1575, mentre si trovava nella villa di Galapagar, Ferdinando si ammalò gravemente di dissenteria. I medici non si trovarono d'accordo sulle cure migliori da somministrare e il re, che si trovava a Madrid e si teneva costantemente aggiornato sulle sue condizioni, consigliò di far mangiare al figlio delle tortillas.

Lentamente si riebbe ma poi si riammalò tre anni dopo e morì. Aveva sette anni.

Il titolo di principe delle Asturie passò quindi al fratello minore Diego ma qualche anno dopo morì di vaiolo. Dopo la morte di Ferdinando, i genitori ebbero una bambina, Maria, che morì a tre anni.

Riuscì alla fine a superare l'infanzia e a succedere al padre il fratello più piccolo di Ferdinando, col nome di Filippo III di Spagna.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Geoffrey Parker, Un solo re, un solo impero, Bologna, il Mulino, 1985. ISBN 88-15-06666-7

Controllo di autorità VIAF: 87124957