Ferdinando Orlandi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ferdinando Orlandi (Parma, 7 ottobre 1774Parma, 5 gennaio 1848) è stato un compositore e insegnante italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver appreso i primi rudimenti musicali nella città natale dall'organista Gaspare Rugarli e successivamente da Gaspare Ghiretti e dal compositore Ferdinando Paër, si recò a Napoli per studiare al Conservatorio della Pietà dei Turchini sotto la guida di Nicola Sala e Giacomo Tritto. Tornato a Parma nel 1800 entrò a far parte della cappella ducale, dove scrisse la sua prima opera La pupilla scozzese. Più tardi lo troviamo insegnante di canto a Milano (1806-22), a Monaco (1822-1823) e a Stoccarda (1823-1828). Durante questo lungo periodo di attività didattica compose anche 25 opere. Ritornato a Parma, fu nominato maestro della cappella ducale nel 1834, posto che conservò fino alla morte.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Sono note 25 opere di Orlandi tutte composte tra il 1800 e il 1820, tra le quali si ricordano:

  • La pupilla scozzese (libretto di Lorenzo Da Ponte, Parma, Teatro Ducale, carnevale 1801)
  • Il podestà di Chioggia (dramma giocoso, libretto di Angelo Anelli, Milano, Teatro alla Scala, 12 marzo 1801)
  • Azemira e Cimene, (Firenze, Teatro alla Pergola, 1801)
  • L'amore deluso (Firenze, Teatro alla Pergola, 1802)
  • L'amor stravagante (Milano, Teatro alla Scala, 1802)
  • L'avaro (dramma giocoso, libretto di Giovanni Bertati, Firenze, Teatro del Cocomero, 1803) (libretto)
  • Il fiore ossia Il matrimonio per svenimento (farsa giocosa, libretto di Giuseppe Maria Foppa, Venezia, Teatro San Benedetto, 20 settembre 1803)
  • I furbi alle nozze (Firenze, Teatro del Cocomero, 1803) (libretto)
  • Le nozze chimeriche (libretto di Adrante Locrense, Milano, Teatro Carcano, 27 novembre 1804)
  • Nino (Brescia, Teatro Grande, 1804)
  • Le lettere (Milano, Teatro Carcano, 1804)
  • La sposa contrastata (Roma, Teatro Valle, 1804)
  • La villanella fortunata (Torino, 1805)
  • I raggiri amorosi (Milano, Teatro alla Scala, 30 maggio 1806)
  • Corrado (Torino, Teatro Regio, 1806)
  • Pandolfo e Baloardo (Venezia, Teatro San Moisè, 1807)
  • L'amico dell'uomo (Novara, Teatro Nuovo, 1808)
  • La donna (dama) soldato (melodramma giocoso, libretto di Caterino Mazzolà, Milano, Teatro alla Scala, 20 settembre 1808) (libretto)
  • L'uomo benefico (Torino, Teatro Regio, 1808)
  • Il cicisbeo burlato (dramma giocoso, libretto di Angelo Anelli, Milano, Teatro alla Scala, 2 maggio 1812)
  • Il qui pro quo (melodramma comico, libretto di Gaetano Rossi, Milano, Teatro di Santa Radegonda, 1812)
  • Rodrigo di Valenza (Torino, Teatro Regio, 1820)
  • Fedra (Padova, Teatro Nuovo, 1820)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Corrado Ambìveri, Ferdinando Orlandi in Operisti minori dell'Ottocento Italiano, Roma, Gremese Editore, 1998, ISBN 978-88-7742-263-7.
  • Giovanni Carli Ballola e Roberta Montemorra Marvin: Orlandi, Ferdinando, in The new Grove Dictionary of Music and Musicians, 2001

Controllo di autorità VIAF: 54493574

musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica