Ferdinand van Kessel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ferdinand van Kessel (Breda, 1647[1]Breda, 1696) è stato un pittore olandese.

Il banchetto delle scimmie.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlio di Jan van Kessel il Vecchio, ha ricevuto i primi insegnamenti dal padre seguendone inoltre, nella carriera futura, temi e caratteristiche tecniche. Generalmente lo si considera inferiore al genitore per quanto riguarda i risultati della sua pittura, per la chiarezza del disegno e la purezza dei colori.[2] Fu accolto alla corte di Giovanni III di Polonia, nella quale gli furono commissionate numerose opere; si specializzò in paesaggi, dipinti floreali e naturali con animali, tanto che le figure umane nei suoi dipinti venivano spesso eseguite da altri autori, e lui stesso forniva aiuto per tali particolari per i quali eccelleva.[3]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Alcune fonti danno come luogo di nascita Anversa, e come data il 1660.
  2. ^ Michael Bryan, Dictionary of painters and engravers, biographical and critical, 1849, pag.396.
  3. ^ Matthew Pilkington, A general dictionary of painters, Volume 1, T. McLean, 1824, pag.458.