Ferdinand Bol

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ritratto d'uomo (1645 circa), Alte Pinakothek

Ferdinand Bol (Dordrecht, 24 giugno 1616Amsterdam, 24 agosto 1680) è stato un pittore olandese. Fu uno dei più dotati e di maggior successo tra gli allievi di Rembrandt.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Specializzato nel ritratto e nella pittura di genere storico, nacque nella cittadina di Dordrecht, dove probabilmente compì il suo primo apprendistato artistico nelle botteghe locali. Verso il 1635 si recò ad Amsterdam, dove entrò nella bottega di Rembrandt come allievo e più tardi probabilmente come principale assistente. Dal 1640 circa avviò anche una brillante carriera indipendente.

Tra le più importanti commissioni pubbliche ricevute ci furono alcuni lavori per il Municipio di Amsterdam.

Stile[modifica | modifica sorgente]

Fino alla metà del secolo circa, sia lo stile che la scelta dei soggetti fu chiaramente modellata sull'esempio di Rembrandt, mentre in seguito, col variare del gusto nella committenza, si indirizzò verso uno stile più elegante e rifinito. Nei dipinti storici mostrò un gusto piuttosto superficiale nell'interpretazione degli avvenimenti, legato soprattutto alle necessità decorative dell'opera e con tracce di influenze fiamminghe (Rubens), nell'enfatizzazione del pathos.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 12575331 LCCN: n96089084

Pittura Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Pittura