Felix qui potuit rerum cognoscere causas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La locuzione latina Felix qui potuit rerum cognoscere causas, tradotta letteralmente, significa fortunato colui che ha potuto conoscere le cause delle cose. (Virgilio, Georgiche, lI, 489).

Virgilio chiama beato chi sa elevarsi oltre la mentalità ed i pregiudizi del volgo, spaziando in un’atmosfera superiore.
La vera sapienza è infatti definita in questo modo: "cognitio rei per causas" (Conoscenza della cosa attraverso le cause)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

lingua latina Portale Lingua latina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di lingua latina