Federico d'Orange-Nassau

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Re dei Paesi Bassi
Casa di Orange-Nassau
Royal coat of arms of the Netherlands.svg

Guglielmo I (1815 - 1840)
Guglielmo II (1840-1849)
Guglielmo III (1849-1890)
Guglielmina (1890-1948)
Giuliana (1948-1980)
Beatrice (1980-2013)
Guglielmo Alessandro I
Federico di Orange-Nassau nel 1860.

Federico di Orange-Nassau, nome completo: Willem Frederik Karel (Berlino, febbraio 1797Wassenaar, 8 settembre 1881), era il secondogenito di Guglielmo I dei Paesi Bassi e della regina Guglielmina, nata Principessa di Prussia.

Crebbe alla corte di suo nonno Federico Guglielmo II di Prussia e di suo zio Federico Guglielmo III di Prussia; uno dei suoi precettori fu Karl von Clausewitz. A sedici anni combatté alla battaglia di Lipsia e fu il primo della sua dinastia a far ritorno nei Paesi Bassi nel mese di dicembre del 1813; poiché non parlava olandese fu mandato all'università di Leida per migliore la propria educazione. Quando Napoleone Bonaparte tornò dall'Elba durante i Cento giorni al principe fu ordinato di staccarsi dall'esercito guidato da Wellington e di posizionarsi nelle retrovie, presso Braine, in modo da intervenire se la battaglia di Waterloo fosse stata persa.

Principe dei Paesi Bassi[modifica | modifica sorgente]

Secondo un trattato dinastico, Federico avrebbe ereditato i possessi tedeschi della Casa di Orange-Nassau alla morte del padre, ma non essendo questi più di loro proprietà, meditò di cedere le sue pretese in cambio del Granducato di Lussemburgo: nel lasciò cadere ogni pretesa in cambio di vaste proprietà nei Paesi Bassi e per il titolo di Principe dei Paesi Bassi.

Nel 1826 venne nominato Commissario generale al Ministero della Guerra: con questo incarico riorganizzò l'esercito basandosi sul modello prussiano e fondò l'Accademia Militare di Breda e fece equipaggiare l'esercito con un armamento moderno. Nel 1829 Federico fu candidato al trono greco ma rifiutò, non volendo divenire sovrano di un paese di cui ignorava lingua e tradizioni. Durante la rivoluzione belga del 1830, Federico comandò le truppe mandate a Bruxelles per sopprimere la ribellione e dopo l'indipendenza del Belgio partecipò alla campagna dei dieci giorni del 1831.

Quando suo padre abdicò nel 1840, Federico si ritirò a vita privata nelle sue proprietà a Wassenaar ma alla morte di suo fratello maggiore Guglielmo II dei Paesi Bassi, il nuovo re suo nipote Guglielmo III dei Paesi Bassi lo richiamò alla vita pubblica ed nel 1849 lo creò Ispettore generale dell'esercito, carica che tenne fino al 1868, quando si dimise per il mancato sostegno ai suoi piani di ammodernamento dell'esercito.

Famiglia[modifica | modifica sorgente]

Il principe Federico si sposò il 21 maggio 1825 con la sua prima cugina Luisa, figlia del re Federico Guglielmo III di Prussia e della regina Luisa di Meclemburgo-Strelitz: ebbero quattro figli:

Ascendenza[modifica | modifica sorgente]

Federico d'Orange-Nassau Padre:
Guglielmo I dei Paesi Bassi
Nonno paterno:
Guglielmo V di Orange-Nassau
Bisnonno paterno:
Guglielmo IV di Orange-Nassau
Trisnonno paterno:
Giovanni Guglielmo Friso d'Orange
Trisnonna paterna:
Maria Luisa d'Assia-Kassel
Bisnonna paterna:
Anna di Hannover
Trisnonno paterno:
Giorgio II di Gran Bretagna
Trisnonna paterna:
Carolina di Brandeburgo-Ansbach
Nonna paterna:
Guglielmina di Prussia
Bisnonno paterno:
Augusto Guglielmo di Prussia
Trisnonno paterno:
Federico Guglielmo I di Prussia
Trisnonna paterna:
Sofia Dorotea di Hannover
Bisnonna paterna:
Luisa Amalia di Brunswick-Wolfenbüttel
Trisnonno paterno:
Ferdinando Alberto II di Brunswick-Lüneburg
Trisnonna paterna:
Antonietta Amalia di Brunswick-Wolfenbüttel
Madre:
Guglielmina di Prussia
Nonno materno:
Federico Guglielmo II di Prussia
Bisnonno materno:
Augusto Guglielmo di Prussia
Trisnonno materno:
Federico Guglielmo I di Prussia
Trisnonna materna:
Sofia Dorotea di Hannover
Bisnonna materna:
Luisa Amalia di Brunswick-Wolfenbüttel
Trisnonno materno:
Ferdinando Alberto II di Brunswick-Lüneburg
Trisnonna materna:
Antonietta Amalia di Brunswick-Wolfenbüttel
Nonna materna:
Federica Luisa d'Assia-Darmstadt
Bisnonno materno:
Luigi IX d'Assia-Darmstadt
Trisnonno materno:
Luigi VIII d'Assia-Darmstadt
Trisnonna materna:
Carlotta di Hanau-Lichtenberg
Bisnonna materna:
Carolina del Palatinato-Zweibrücken-Birkenfeld
Trisnonno materno:
Cristiano III del Palatinato-Zweibrücken
Trisnonna materna:
Carolina di Nassau-Saarbrücken

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 12692934 LCCN: no2011171490

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie