Federico VI di Svevia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Duchi di Svevia
Hohenstaufen

Armoiries Famille Hohenstaufen.svg

Federico I (1050 - 1105)
Federico II (1105-1147)
Federico III (1147-1152)
Federico IV (1152-1167)
Federico V (1167-1170)
Federico VI (1170-1191)
Corrado II (1191-1196)
Filippo I (1196-1208)
Federico VII (1212-1216)
Enrico II (1216-1235)
Corrado III (1235-1254)
Corrado IV (1254-1268)
Frederick V, Duke of Swabia.jpg

Federico VI di Hohenstaufen (Modigliana, febbraio 1167Acri, 20 gennaio 1191) fu duca di Svevia dal 1170 fino alla sua morte.

Origine[modifica | modifica sorgente]

Era il terzo figlio maschio del re di Germania e imperatore del Sacro Romano Impero, Federico Barbarossa e della contessa di Borgogna, Beatrice di Borgogna, figlia unica, del conte di Borgogna Rinaldo III e di Beatrice di Lorena (figlia di Gerardo I di Lorena). Era quindi il fratello dell'imperatore, Enrico VI di Svevia

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Battezzato con il nome di Corrado, all'età di tre anni, alla morte del fratello, il primogenito dei maschi, il duca di Svevia, Federico V, gli subentrò nel titolo di duca di Svevia, assumendone il nome come Federico VI.

Durante i festeggiamenti per la pace di Costanza, tenutisi a Magonza, nella primavera del 1184, Federico, assieme al fratello Enrico, ricevette l'investitura a cavaliere.

Federico si fece crociato, il 27 marzo 1188, a Magonza, assieme ad altri nobili e vescovi, tra cui il duca d'Austria, Leopoldo V, seguendo l'esempio del padre, l'imperatore Federico I.
L'esercito tedesco, partito da Ratisbona, nel maggio del 1189, attraversò l'Ungheria, sostò a Esztergom o Strigonio, alla corte ungherese del re Bela III. Durante la sosta furono concordate le nozze tra Federico e la figlia di Bela III, Costanza d'Ungheria ma il matrimonio non venne mai celebrato perché la promessa sposa aveva meno di 10 anni.

Il 10 giugno del 1190, la morte dell'imperatore Federico gettò il suo esercito nel caos. Senza comandante, in preda al panico e attaccati da tutti i lati dai turchi, molti tedeschi furono uccisi o disertarono. Federico VI di Svevia, prese il comando e proseguì con i soldati rimasti, con l'obiettivo di dar sepoltura all'imperatore a Gerusalemme, ma gli sforzi per conservare il cadavere utilizzando l'aceto fallirono. Quindi le spoglie di Federico Barbarossa furono seppellite tra Antiochia di Siria, Tiro e Tarso. Solo 5.000 soldati, una piccola frazione dell'esercito che aveva lasciato la Germania, arrivarono ad Acri, verso la fine del 1190. Federico VI morì, nel gennaio del 1191, durante l'Assedio di San Giovanni d'Acri. Dopo la sua morte, senza eredi, il titolo di duca di Svevia passò al fratello, Corrado.

Discendenza[modifica | modifica sorgente]

Non si hanno notizie di discendenti

Predecessore Duca di Svevia Successore Coat of arms of Baden-Württemberg (lesser).svg
Federico V 1170 - 1191 Corrado II

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Austin Lane Poole, "Federico Barbarossa e la Germania", cap. XXVI, vol. IV (La riforma della chiesa e la lotta fra papi e imperatori) della Storia del Mondo Medievale, 1999, pp. 823-858.

Controllo di autorità VIAF: 90996924