Federico Fernández

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Federico Fernández
Federico Fernández.jpg
Dati biografici
Nazionalità Argentina Argentina
Altezza 189 cm
Peso 81 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore
Squadra Napoli Napoli
Carriera
Giovanili
Estudiantes Estudiantes
Squadre di club1
2008-2011 Estudiantes Estudiantes 59 (4)
2011-2013 Napoli Napoli 18 (0)
2013 Getafe Getafe 14 (1)
2013- Napoli Napoli 23 (0)
Nazionale
2009
2011-
Argentina Argentina U-20
Argentina Argentina
2 (0)
24 (2)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 13 aprile 2014

Federico Fernández (Tres Algarrobos, 21 febbraio 1989) è un calciatore argentino, difensore del Napoli e della Nazionale argentina.

È soprannominato el Flaco (il magro in italiano) per via della struttura fisica longilinea.[1][2]

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Ha origini italiane:[3] un suo trisavolo per lato materno era originario di Lacedonia, in provincia di Avellino,[4] e possiede pertanto anche il passaporto italiano.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

È un difensore centrale di piede destro, abile nel gioco aereo e dotato di buona tecnica individuale.[5][6]

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

L'esordio all'Estudiantes[modifica | modifica sorgente]

Fernández cresce nelle giovanili dell'Estudiantes, debuttando in prima squadra il 14 settembre 2008 durante il torneo di Apertura 2008 in una sconfitta per 1-0 contro il Vélez Sársfield. Colleziona, inoltre, due presenze nella Copa Sudamericana 2008.

Il 2 maggio 2009, in una partita contro il Lanús, realizza la sua prima rete a seguito di un assist del compagno di squadra Juan Sebastián Verón e nello stesso anno vince la Coppa Libertadores, prendendo parte a due partite della competizione. Partecipa quindi alla Coppa del mondo per club FIFA 2009, senza però scendere in campo nelle due partite disputate dalla sua squadra. L'anno seguente vince il torneo di Apertura 2010 giocando stabilmente da titolare nel reparto arretrato del club platense, il meno battuto del torneo.[7]

Il passaggio al Napoli[modifica | modifica sorgente]

Il 2 luglio 2011 viene acquistato a titolo definitivo dal Napoli per 3 milioni di euro,[1][8] un trasferimento già definito nella precedente sessione invernale di calciomercato.[1][9][10] Firma un contratto quinquennale fino al 30 giugno 2016.[8]

Esordisce in maglia azzurra e in Serie A alla prima partita utile, il 10 settembre 2011 nella trasferta contro il Cesena (3-1 il risultato a favore dei partenopei), nella quale subentra al connazionale Ezequiel Lavezzi al minuto 83.[11] Il 2 novembre debutta nella massima competizione europea, la UEFA Champions League, nella trasferta contro il Bayern Monaco (3-2 per i bavaresi), siglando una doppietta e trovando in tal modo i primi gol in maglia azzurra.[12][13]

Nella prima stagione azzurra colleziona 16 presenze in campionato e vince la Coppa Italia.

Il prestito al Getafe e il ritorno a Napoli[modifica | modifica sorgente]

Il 30 gennaio 2013 passa in prestito agli spagnoli del Getafe.[14]

Il 17 febbraio successivo, alla seconda partita giocata, segna il primo gol con la maglia del Getafe ai danni del Celta Vigo, siglando la rete del definitivo 3-1 in favore dei madrileni. Colleziona 14 presenze e un rete nella Liga e al termine della stagione rientra al Napoli.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Nel gennaio 2009 con la Nazionale argentina Under-20 partecipa al Campionato sudamericano di categoria disputatosi in Venezuela, collezionando due presenze.

Il 20 aprile 2011 debutta in Nazionale maggiore nell'amichevole contro l'Ecuador, riservata ai soli calciatori del campionato argentino,[15] trovando quindi la prima rete nell'amichevole contro il Paraguay del 25 maggio successivo (4-2 per l'albiceleste), siglando di testa il gol del momentaneo 2-1.[16]

Sotto la guida di Alejandro Sabella, C.T. argentino dall'agosto 2011 e già suo tecnico all'Estudiantes, entra stabilmente nel giro della Nazionale.

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica sorgente]

Statistiche aggiornate al 13 aprile 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2008-2009 Argentina Estudiantes PD 16 2 - - - CS+CL 2+2 0 - - - 20 2
2009-2010 PD 12 1 - - - CL 4 0 Cmc 0 0 16 1
2010-2011 PD 31 1 - - - CS+CL 2+8 1+1 RSA 2 0 43 3
Totale Estudiantes 59 4 18 2 2 0 79 6
2011-2012 Italia Napoli A 16 0 CI 1 0 UCL 2 2 - - - 19 2
2012-gen. 2013 A 2 0 CI 1 0 UEL 5 0 SI 1 0 9 0
gen.-giu. 2013 Spagna Getafe PD 14 1 CdR - - - - - - - - 14 1
2013-2014 Italia Napoli A 23 0 CI 3 0 UCL+UEL 5+1 0 - - - 32 0
Totale Napoli 41 0 5 0 13 2 1 0 60 2
Totale carriera 114 5 5 0 31 4 3 0 153 9

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

Estudiantes: Apertura 2010
Napoli: 2011-2012

Competizioni internazionali[modifica | modifica sorgente]

Estudiantes: 2009

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c Fernandez: Napoli è un sogno, qui mi sento a casa mia, sscnapoli.it, 15-07-2011.
  2. ^ Fernandez è carico: "Mazzarri, sono pronto per i tuoi schemi", tuttonapoli.net, 03-07-2011.
  3. ^ Roncaglia: "Da piccolo ero attaccante. Sognavo di essere come Batistuta" fiorentina.it
  4. ^ 'El Flaco' campano, Fernandez e quel trisavolo di Lacedonia...
  5. ^ Anche la Lazio sul talento Fernandez, corrieredellosport.it, 06-12-2010.
  6. ^ Calciomercato Napoli / Agente Fernandez conferma interesse, calciomercatoweb.it, 08-12-2010.
  7. ^ Federico Fernández - Apertura 2010, worldfootball.net. URL consultato il 16-12-2010.
  8. ^ a b Federico Fernandez - Trasferimenti, transfermarkt.it. URL consultato il 04-07-2011.
  9. ^ (ES) "Todo esto es un sueño y un premio para mí", diariohoy.net, 21-12-2010. URL consultato il 05-07-2011.
  10. ^ Ruiz: Napoli la mia prima scelta, Il San Paolo è una emozione stupenda, sscnapoli.it. URL consultato il 19-04-2011.
  11. ^ Cesena-Napoli 1-3, sscnapoli.it.
  12. ^ Napoli, impresa solo sfiorata, uefa.com, 02-11-2011.
  13. ^ Fernandez: Due gol speciali, peccato non aver pareggiato, sscnapoli.it, 02-11-2011.
  14. ^ (ES) Presentación de Fede, getafecf.com, 30 gennaio 2013.
  15. ^ (ES) No culpes a la lluvia, ole.com.ar, 20-04-2011.
  16. ^ (ES) Armó su fiestita, ole.com.ar, 25-05-2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]