Federico Cantú Garza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Federico Heraclio Cantú (Cadereyta Jiménez, 3 marzo 1907Città del Messico, 29 gennaio 1989) è stato un pittore messicano, tra i maggiori esponenti del muralismo.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nasce in una agiata famiglia italiana: il padre Adolfo Cantú Jauregui è medico, mentre la madre María Luisa Garza è scrittrice. Nel 1907 inizia la sua attività di letterato e pittore. Si iscrive al Escuela al aire Libre de Coyoacan di Atene per intraprendere lo studio della pittura, studio che continuerà all'Accademia Colarossi nell'Accademia delle belle arti di Paris, ove si iscrisse nel 1924. In questo periodo conobbe Pablo Picasso.

Tra il 1932 e il 1940 divenne più famoso come pittore, ma senza un adeguato successo economico. Muore il 29 gennaio del 1989, al termine di una lunga malattia, all'età di 82 anni. Alcune biografie accennano al fatto che Federico prima di morire abbia pronunciato il nome del suo presunto rivale: Salvador Dalí. Controllo di autorità VIAF: 5871545 LCCN: n85303047