Federica d'Assia-Darmstadt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Federica d'Assia-Darmstadt
Friederyka Karolina.jpg
Duchessa consorte di Meclemburgo-Strelitz
Trattamento altezza serenissima
Altri titoli duchessa d'Assia damstadt
Nascita Darmstadt, 20 agosto 1752
Morte Hannover, 22 maggio 1782
Padre Principe Giorgio Guglielmo d'Assia-Darmstadt
Madre Maria Luisa Albertina di Leiningen-Dagsburg-Falkenburg
Consorte Carlo II, Granduca di Meclemburgo-Strelitz
Religione luteranesimo

Federica Carolina Luisa d'Assia-Darmstadt (Darmstadt, 20 agosto 1752Hannover, 22 maggio 1782) nacque nella Casa d'Assia e, per via di matrimonio, fu Duchessa di Meclemburgo-Strelitz.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Federica nacque a Darmstadt come maggiore delle figlie femmine del principe Giorgio Guglielmo d'Assia-Darmstadt (secondo figlio del langravio Luigi VIII d'Assia-Darmstadt) e di sua moglie, la contessa Maria Luisa Albertina di Leiningen-Dagsburg-Falkenburg.

Federica Carolina Luisa sposò il duca Carlo II di Meclemburgo-Strelitz il 18 settembre 1768 a Darmstadt.[1]

Discendenza[modifica | modifica wikitesto]

La coppia ebbe dieci figli:

Due delle figlie divennero quindi delle regine consorti: Luisa fu regina di Prussia come moglie di Federico Guglielmo III, mentre Federica fu regina di Hannover sposando Ernesto Augusto I.

Federica Carolina Luisa morì nel 1782 per le complicazioni collegate al parto dell'ultima figlia; spirò ad Hannover dove il marito serviva come feldmaresciallo. Dopo essere rimasto vedovo, Carlo II si risposò nel 1784 con la sorella minore di Federica, Carlotta. Nel 1794 Carlo II salì al trono ducale di Meclemburgo-Strelitz e nel 1815, al Congresso di Vienna, venne elevato al rango di granduca.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Huberty, Michel; Alain Giraud, F. e B. Magdelaine. L'Allemagne Dynastique, Tome VI: Bade-Mecklembourg, p. 211. ISBN 978-2-901138-06-8

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]