Federazione internazionale dei diritti umani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Federazione internazionale dei diritti umani
Federazione internazionale dei diritti umani
Fédération internationale des ligues des droits de l'homme
Abbreviazione fidh
Tipo ONG, Organizzazione non a scopo di lucro
Affiliazione internazionale 178 leghe membri[1] in più di 100 paesi
Fondazione 1922
Scopo Difesa e promozione del rispetto dei diritti umani
Sede centrale Francia Parigi
Area di azione Mondo Mondo
Presidente Iran Karim Lahidji
Direttore Antoine Bernard
Motto Teniamo gli occhi aperti
Sito web

La Federazione Internazionale dei Diritti Umani (FIDH) è stata creata nel 1922 su iniziativa di alcune organizzazioni nazionali europee, comprese le leghe dei diritti umani francese e tedesca. FIDH raggruppa 164 organizzazioni nazionali di difesa dei diritti umani in oltre 100 paesi. Renè Cassin e Paul Boncour, due dei maggiori leader di FIDH, parteciparono alla stesura della Dichiarazione universale dei diritti umani e difensore dei diritti umani.

La sede principale è a Parigi.

Le principali attività di FIDH[modifica | modifica sorgente]

Mobilitare la comunità internazionale[modifica | modifica sorgente]

FIDH lavora con organizzazioni intergovernative quali le Nazioni Unite, l’Unione europea, il Consiglio d’Europa, l’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa, l’Organizzazione degli Stati americani, l’UNESCO e l’organizzazione per l’Africa unita e con le loro rappresentanze permanenti a Ginevra, Bruxelles, Strasburgo, Banjul ecc.

Prevenire le violazioni e supportare la società civile[modifica | modifica sorgente]

FIDH organizza seminari e workshop per la difesa dei diritti umani. Quando le circostanze lo permettono, partecipano a queste sessioni anche i rappresentanti delle autorità locali ed i responsabili per l’applicazione della legge.

Vigilare e allertare[modifica | modifica sorgente]

FIDH organizza missioni d’inchiesta e di osservazione giudiziaria con un triplice scopo:

  1. dimostrare alle organizzazioni internazionali l’esistenza o l’assenza di violazioni di diritti umani nel Paese di volta in volta interessato;
  2. aiutare a ridurre la repressione politica compiuta nel Paese interessato;
  3. aiutare a proteggere le vittime della repressione facendole uscire dall’anonimato.

Informare, denunciare, proteggere[modifica | modifica sorgente]

FIDH reagisce alle violazioni delle libertà fondamentali portandole immediatamente all’attenzione di tutta l’opinione pubblica mondiale e mobilitando le sue associazioni membre, le istituzioni regionali e internazionali, i mass media.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ 164 ligues membres

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]