Faustino di Brescia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

San Faustino di Brescia (morto nel 381) è stato vescovo di Brescia a partire dal 360, come successore di Sant'Ursicino. È soltanto omonimo di San Faustino martire.

Poche sono le notizie sulla sua vita, secondo la tradizione è stato un discendente dei santi Faustino e Giovita e ha scritto gli atti di questi 2 martiri. Le sue opere fanno parte della Patrologia Latina del Migne.

È festeggiato il 16 febbraio.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • De Trinitate sive de Fide contra Arianos. Ad Gallam Placidiam
  • In Codicem Canonum et Constitutorum Eccleasiae Romanae Recepta
  • Vita Operaque de Faustino
Cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cattolicesimo