Faustino Arévalo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Faustino Arévalo (Campanario, 1747Madrid, 1824) è stato un latinista spagnolo.

Gesuita dal 1761 trasferitosi in Italia nel 1767 a causa dell'epulsione del suo Ordine dalla Spagna, fu innografo pontificio (1800), teologo penitenziere (1809) e, tornato in Patria, viceprovinciale di Castiglia.

Notevoli le sue edizioni su Isidoro di Siviglia, in collaborazione con Angelo Mai.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 24743965

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie