Fattore tissutale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fattore tissutale
Gene
HUGO F3
Entrez 2152
Proteina
OMIM 134390
UniProt P13726
PDB 2HFT

Il Fattore tissutale, noto più propriamente come Tissue Factor (TF) ed altrimenti indicato come fattore III o CD142, è una glicoproteina presente nel tessuto subendoteliale, nelle piastrine, e nei leucociti necessaria per la formazione della trombina dal suo zimogeno: la protrombina. La formazione della trombina porta alla coagulazione del sangue. Il tissue factor non va confuso con la tromboplastina, che è infatti un estratto tissutale composto quasi esclusivamente da TF e fosfolipidi anionici. Le diverse tromboplastine in commercio, che differiscono in termini di attività pro-coagulante, sono comunemente utilizzate in laboratorio per effettuare test di screening dell'emostasi.

Genetica[modifica | modifica wikitesto]

Il gene F3 è localizzato nel cromosoma 1p22-p21.

Localizzazione[modifica | modifica wikitesto]

TF è espresso dalle cellule che in condizioni normali non sono esposte al passaggio del sangue (come le cellule sub-endoteliali: miocellule lisce e cellule che circondano i vasi sanguigni - i fibroblasti). Quando i vasi sanguigni sono rotti da incidenti fisici o dalla rottura di placche arteriosclerotiche, l'esposizione di cellule che esprimono TF permette la complessa interazione con il fattore VII, che viene attivato (VIIa).

La superficie interna del vaso sanguigno è costituita da cellule endoteliali. Le cellule endoteliali non esprimono TF eccetto quando sono esposte a molecole infiammatorie come il tumor necrosis factor-alpha (TNF-alpha). Un altro tipo cellulare che esprime il TF sulla sua superficie in condizioni infammatorie è il monocita (un globulo bianco del sangue).


Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]