Fatos Nano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fatos Nano
Fatos Nano 2003.jpg

Primo Ministro dell'Albania
Durata mandato 29 luglio 2002 –
1º settembre 2005
Presidente Alfred Moisiu
Predecessore Pandeki Majko
Successore Sali Berisha

Presidente del Partito Socialista d'Albania
Durata mandato 5 giugno 1991 –
9 ottobre 2005
Predecessore carica istituita
Successore Edi Rama

Dati generali
Partito politico Partito Socialista d'Albania

Fatos Thanas Nano (Tirana, 19 settembre 1952) è un politico albanese.


Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fatos Nano è figlio di Thanas Nano, già direttore della Radio Televisione Albanese[1], e Maria Nano, insegnante di lingua inglese. Nano era l’unico figlio maschio della famiglia. È cresciuto nella Strada Hoxha Tahsim, a est di Tirana. Ha conseguito il diploma alla Scuola Superiore “Sami Frasheri”, riservata ai bambini della nomenclatura[2][3]. È stato primo ministro dell’Albania più volte. Fatos Nano ha riformato l’ideologia anti-revisionista marxista-leninista del Partito del Lavoro d’Albania nel Partito Socialista d’Albania, del quale è il fondatore.

Nei primi anni dell’adolescenza, Nano era ansioso di imparare le lingue straniere e suonare la chitarra. Nel secondo anno di scuola superiore, Nano ha fondato un gruppo rock che suonava la musica dei Beatles, rigorosamente vietata al pubblico al tempo della dittatura comunista.[4]

Si è laureato in Economia Politica presso l'Università di Tirana nel 1974.[5][6] Dopo la laurea, dal 1978 fino al 1981, Fatos Nano ha lavorato nella gestione del metallurgico di Elbasan.[7][8] Dal 1981 al 1984, Nano ha lavorato come economista presso l’Azienda Agricola di Priska a Tirana.[9] Nel 1984, è stato nominato ricercatore per i problemi socio-economici e le riforme economiche e di mercato dei paesi del blocco dell’Est Europa presso l’Istituto dei Studi Marxista-Leninista a Tirana, dove ha lavorato fino al 1990.[10][11] Quando Fatos Nano lavorava nell’Istituto Marxista-Leninista era continuamente sotto la tutela di Nexhmije Hoxha, moglie del dittatore Enver Hoxha. Da li è stato scelto per favori speciali. Nexhmije Hoxha ha seguito la sua carriera passo dopo passo e lo ha aiutato in punti strategici per passare da un lavoro all’altro.[12] Dal 1978 al 1990, Nano ha lavorato anche come docente (lettore) in varie facolta dell’Università di Tirana.[13][14][15]

Si è sposato per la prima volta nel 1976, con Rexhina Nano;[16] con la quale ha avuto un figlio e una figlia, Sokol e Edlira. Nel 2002 Nano ha divorziato da Rexhina Nano, e poi ha sposato l’imprenditrice Xhoana Nano, con la quale vive attualmente tra Vienna e Tirana.

Carriera politica[modifica | modifica wikitesto]

Imprigionamento[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Cable 97TIRANA1976, Biography of New Albanian Prime Minister-par9", WikiLeaks, August 30, 2011.
  2. ^ "Të jetosh kohën", Rexhina Nano, page 14, Botimet DUDAJ, 2008
  3. ^ "Cable 97TIRANA1976, Biography of New Albanian Prime Minister-par9", WikiLeaks, August 30, 2011.
  4. ^ "Cable 97TIRANA1976, Biography of New Albanian Prime Minister-par9", WikiLeaks, August 30, 2011.
  5. ^ "Të jetosh kohën", Rexhina Nano, page 45, Botimet DUDAJ, 2008
  6. ^ "Cable 97TIRANA1976, Biography of New Albanian Prime Minister-par2", WikiLeaks, August 30, 2011.
  7. ^ "Cable 97TIRANA1976, Biography of New Albanian Prime Minister-par3", WikiLeaks, August 30, 2011.
  8. ^ "Të jetosh kohën", Rexhina Nano, page 59, Botimet DUDAJ, 2008
  9. ^ "Cable 97TIRANA1976, Biography of New Albanian Prime Minister-par3", WikiLeaks, August 30, 2011.
  10. ^ "Të jetosh kohën", Rexhina Nano, page 66, Botimet DUDAJ, 2008
  11. ^ "Cable 97TIRANA1976, Biography of New Albanian Prime Minister-par3", WikiLeaks, August 30, 2011.
  12. ^ "Cable 97TIRANA1976, Biography of New Albanian Prime Minister-par10", WikiLeaks, August 30, 2011.
  13. ^ "Cable 97TIRANA1976, Biography of New Albanian Prime Minister-par3", WikiLeaks, August 30, 2011.
  14. ^ "Opinion", Intervista con Blendi Fevziu, February 4, 2010.
  15. ^ "Të jetosh kohën", Rexhina Nano, page 84, Botimet DUDAJ, 2008
  16. ^ "Të jetosh kohën", Rexhina Nano, page 50, Botimet DUDAJ, 2008

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]


Predecessore Primo ministro albanese Successore Flag of Albania.svg
Adil Çarçani 1991 Ylli Bufi I
Bashkim Fino 1997 - 1998 Pandeli Majko II