Faro di Capo dell'Armi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Capo dell'Armi
Faro di Capo dell'Armi
Il faro fotografato da sud.
Stato Italia Italia
Località Capo dell'Armi
Coordinate 37°57′15.7″N 15°40′44.8″E / 37.95436°N 15.67911°E37.95436; 15.67911
Mappa di localizzazione: Italia
Costruzione 1867
Altezza 12 m
Elevazione 95 m s.l.m.
Portata 40 miglia nautiche
Tipo ottica Fresnel, rotante
Elenco fari 3380[1]

E1780[2]

Visitabile no
Segnale
2 lampi bianchi, periodo 10s

Coordinate: 37°57′15.7″N 15°40′44.8″E / 37.95436°N 15.67911°E37.95436; 15.67911

Il faro di Capo dell'Armi si trova sulla scogliera dell'omonimo promontorio, nel comune italiano di Motta San Giovanni in Provincia di Reggio Calabria. Costituisce un importante riferimento per le navi che imboccano lo stretto da Sud e rappresenta la prima luce all'ingresso dello Stretto di Messina[3].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Attivato nel 1867 e rinnovato nel 1959, il faro di Capo dell'Armi è costituito da una torre bianca ottagonale in muratura su un fabbricato a 2 piani. L'ottica del faro è costituita da lenti di Fresnel le quali ruotano intorno ad una lampada di 1000 watt[3].

Gestione[modifica | modifica wikitesto]

Il faro è gestito dalla Reggenza Fari di Capo dell'Armi della Marina Militare italiana ed è tuttora presidiato dal personale[4]. La Marina Militare gestisce tutti i fari presenti sul territorio nazionale. La reggenza di Capo dell'Armi ha in carico anche il faro di Capo Spartivento (n° 3384 elenco fari[1]).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Elenco dei Fari e Segnali da Nebbia, Istituto idrografico della Marina.
  2. ^ Admiralty List of Lights & Fog Signals (A.L.L.), British Admiralty.volume E
  3. ^ a b A.R.I. - Faro di Capo dell'Armi. URL consultato il 07-10-2009.
  4. ^ F.A.Q. (Domande frequenti) in Il servizio fari, Marina Militare. URL consultato il 16 dicembre 2009.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Alcune foto del faro di Capo dell'Armi tratte dal sito dell'Associazione Radioamatori Italiani