Farnace (opera)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Farnace
Lingua originale Italiano
Genere Opera
Musica Antonio Vivaldi
Libretto Antonio Maria Lucchini
Atti tre
Epoca di composizione 1727
Teatro Teatro Sant'Angelo, Venezia
Personaggi
  • Farnace, re di Ponto (contralto)
  • Tamiri, regina, sposa di Farnace (contralto)
  • Berenice, regina di Cappadocia, madre di Tamiri (soprano)
  • Pompeo, proconsole romano d'Asia (contralto)
  • Selinda, sorella di Farnace (soprano)
  • Gilade, principe del sangue reale e capitano di Berenice (soprano)
  • Aquilio, prefetto delle legioni romane (contralto)
  • Un fanciullo, figlio di Farnace e Tamiri

Farnace è il titolo di diverse opere del XVIII secolo messe in musica su diversi libretti e da diversi compositori. La prima versione venne composta su libretto di Lorenzo Morari e musiche di Antonio Caldara, data in prima rappresentazione al Teatro Sant'Angelo di Venezia nel 1703. Il libretto più noto è però quello di Antonio Maria Lucchini inizialmente musicato da Leonardo Vinci nel 1724.

Il Farnace più noto, con musiche di Antonio Vivaldi (1678–1741), ebbe la prima nel 1727 al Teatro Sant'Angelo di Venezia. Molto popolare all'epoca, e riproposta a Praga al Teatro Sporck nel 1730, cadde poi nell'oblio fino agli anni 1980 quanto venne ripresa e riportata alla luce dallo stato di abbandono in cui era caduta per oltre 250 anni.

Il terzo Farnace fu composto da Francesco Corselli (1705–1778) (nato in Francia con il nome di François Courcelle). Il Farnace di Corselli debuttò a Madrid al Teatro Real del Buen Retiro nel 1739. Altre opere con lo stesso titolo vennero composte negli anni 1780. Una delle migliori di queste fu quella composta da Josef Mysliveček per il Teatro di San Carlo di Napoli nel 1767. Nonostante ciò, è principalmente quella di Vivaldi a riscuotere ancora un certo interesse ai giorni nostri.

Personaggi e voci (Vivaldi)[modifica | modifica wikitesto]

Personaggio Voce Prima esecuzione[1]
Farnace contralto en travesti Maria Maddalena Pieri
Tamiri contralto Anna Girò
Berenice soprano Angela Capuano Romana, chiamata anche "la Capuanina"
Pompeo contralto castrato Lorenzo Moretti
Selinda soprano Lucrezia Baldini
Gilade soprano castrato Filippo Finazzi
Aquilio contralto castrato Domenico Giuseppe Galletti

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'opera narra la storia di Farnace II; secondo gli usi del tempo non vi è verità storica nel libretto, in quanto il destino di Farnace è molto diverso da quello narrato nei libri di storia.

Farnace, re del Ponto, è stato sconfitto, e per evitare la loro caduta nelle mani del nemico, ordina alla moglie, Tamiri, di uccidere il loro figlio e quindi se stessa. La madre di Tamiri, Berenice, odia Farnace e trama con Pompeo, il vincitore romano, di ucciderlo. Selinda, la sorella di Farnace, è fatta prigioniera dal romano Aquilio, che si innamora di lei, così come il capitano Gilade di Berenice. Selinda li mette l'uno contro l'altro nel tentativo di salvare il fratello. In qualche modo, la vicenda si conclude felicemente e tutti sono risparmiati.

Registrazione[modifica | modifica wikitesto]

Farnace / Antonio Vivaldi - Jordi Savall, Le Concert des Nations, Coro del Teatro de la Zarzuela - Alia Vox 9822

  • Diego Fasolis, I Barocchisti, Coro della Radiotelevisione svizzera, Lugano - Max Emanuel Cencic, Ruxandra Donose, Mary Ellen Nesi, Ann Hallenberg, Karina Gauvin, Daniel Behle, Emiliano Gonzalez Toro - Virgin Classics, 2010.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Amadeusonline Almanac (accesso 13 gennaio 2010)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • GroveOnline, Antonio Maria Lucchini, Michael Talbot, accesso 07 agosto 2007