Fantastic Mr. Fox

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fantastic Mr. Fox
Fantastic Mr. Fox.jpg
Una scena del film.
Titolo originale Fantastic Mr. Fox
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 2009
Durata 87 minuti
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,85:1
Genere animazione, avventura, commedia
Regia Wes Anderson
Soggetto Roald Dahl (romanzo)
Sceneggiatura Wes Anderson, Noah Baumbach
Produttore Allison Abbate, Scott Rudin, Wes Anderson, Jeremy Dawson
Produttore esecutivo Steven Rales, Arnon Milchan
Casa di produzione American Empirical Picture, Indian Paintbrush, Regency Enterprises
Distribuzione (Italia) 20th Century Fox
Fotografia Tristan Oliver
Montaggio Andrew Weisblum
Effetti speciali Lip Sync Post
Musiche Alexandre Desplat
Scenografia Nelson Lowry
Doppiatori originali
Doppiatori italiani
Premi
« Boggins, Bounce e Bean,
Il grasso, il basso e il fin!
Orribili ceffi diverse le facce cattivi di certo lo son!
 »
(Filastrocca sui tre agricoltori)

Fantastic Mr. Fox è un film d'animazione del 2009 realizzato con la tecnica dello stop motion. Prodotto dalla Regency Enterprises e dalla Indian Paintbrush e distribuito dalla 20th Century Fox, il film è stato diretto da Wes Anderson, per la prima volta alle prese con l'animazione, ed è tratto dal romanzo di Roald Dahl Furbo, il signor Volpe.

Nel novembre del 2009 il film è stato presentato alla 27ª edizione del Torino Film Festival nella sezione "Festa mobile - Figure nel paesaggio" e distribuito nelle sale cinematografiche italiane il 16 aprile 2010.

Trama[modifica | modifica sorgente]

La volpe Mr. Fox e la sua compagna Felicity rimangono ingabbiati in una trappola per volpi mentre stavano rubando in un allevamento di colombacci. In questo frangente, Felicity rivela al marito che è incinta, così gli ordina che semmai si fossero salvati, lui avrebbe cambiato professione.

Due anni dopo (dodici anni per una volpe) i coniugi Fox e il loro scontroso figlio adolescente Ash vivono in una semplice tana. Mr. Fox, che ora lavora come giornalista, decide di trasferirsi con la famiglia in una casa più grande all'interno di un albero, ignorando gli avvertimenti del suo avvocato Badger, un tasso, sui pericoli che le volpi possono correre in quella zona. Infatti, l'albero si trova in cima a una collina vicina a tre grandi allevamenti, gestiti da tre avidi agricoltori: Walter Boggins, un obeso allevatore di polli; Nathan Bunce, un nano allevatore di anatre e oche e Frank Bean, un secco e sinistro allevatore di tacchini che produce un prelibatissimo sidro di mela.

Poco dopo il trasloco dei Fox si presenta un nuovo arrivato: il nipote di Miss Fox, Kristofferson, una volpe polare, che si manterrà dai Fox finché il padre non guarirà da una polmonite doppia. Per Ash la situazione è insopportabile: Kristofferson, con la sua personalità più gentile e mansueta, lo batte in ogni cosa, scuola, sport e tutti quanti, pure il padre Mr. Fox, lo ammirano.

Di nascosto, Mr. Fox, aiutato da Kylie, un ingenuo opossum tuttofare, escogita dei piani notturni per rubare di segreto dalle fattorie dei tre agricoltori, aiutato perfino da Kristofferson. Boggins, Bunce e Bean decidono di uccidere la volpe nascondendosi di notte davanti alla casa di Fox, armati di fucili da caccia. Quando Mr. Fox mette zampa fuori casa, viene crivellato di spari ma si salva perdendo però la sua coda, che Bean prende con sé e indossa a mo' di cravatta. I Fox fuggono scavando una galleria sotterranea. Il mattino dopo, i tre agricoltori abbattono furiosamente l'albero con dei bulldozer, riuscendo solo a trovare l'apertura per terra della galleria scavata dalle volpi.

Ragionando sul fatto che prima o poi le volpi usciranno dalla galleria per cercare del cibo, i tre agricoltori, armati fino ai denti, circondano l'entrata. Sottosuolo, i Fox incontrano gli altri animali della collina, le cui tane sono state distrutte. Mr. Fox, con un astutissimo piano, fa scavare una galleria per il magazzino di ciascun allevamento, così gli animali riescono a procurarsi il cibo rubando sotto il naso di Boggins, Bunce e Bean. Durante un cenone celebrativo, Ash, per conciliarsi col cugino Kristofferson, gli propone di infiltrarsi nella casa di Bean e riprendersi la coda del padre. Il piano sembra riuscire, quando i due volpini vengono sorpresi dalla corpulenta moglie di Bean. Ash riesce a fuggire, ma il povero Kristofferson viene catturato.

Scoprendo così che gli animali stavano sempre rubando il cibo di nascosto, i tre fattori inondano le gallerie con il sidro di Bean, risciacquando Fox e tutti gli altri nelle fognature, dove Mr. Fox apprende da Ash che Kristofferson è stato catturato. Gli animali vengono inoltre attaccati da Ratto, il famelico roditore personale di Bean che è intenzionato a catturare Ash. Mr. Fox si scontra furiosamente contro il sorcio e alla fine Ratto viene fulminato a morte da un pannello di controllo elettrificato. Prima di morire, Ratto divulga la posizione di Kristofferson.

Mr. Fox, tramite una lettera, chiede ai contadini di incontrarsi al di fuori del tombino fognario della città, lui si sarebbe lasciato abbattere in cambio della liberazione di Kristofferson. I tre agricoltori attendono armati l'arrivo di Fox, ma vengono sorpresi da un contrattacco da parte degli animali. Intanto, Mr. Fox, Ash e Kylie si inoltrano nell'allevamento di Bean per salvare Kristofferson. Con un'azione eroica, Ash libera il cugino e fa la pace con lui, aizza un ferocissimo beagle rabbioso isolando sul tetto Boggins, Bunce e Bean e poi fugge su una piccola motocicletta con Kylie, Kristofferson e Mr. Fox, non prima di essersi ripreso la sua coda.

Mentre alcuni animali partono a costruirsi una nuova dimora e altri si adattano a vivere bene nelle fogne, Mr. Fox conduce Ash, Felicity, Krostofferson e Kylie in un enorme supermercato tramite una conduttura. Ora gli animali potranno cibarsi a volontà. Nel finale, i cinque animali celebrano la notizia della nuova gravidanza di Miss Fox e il fantastico futuro che li attende.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Joe Roth e Revolution Studios hanno comprato i diritti di Furbo, il signor Volpe nel 2004. In seguito Wes Anderson ha firmato per dirigere l'adattamento in collaborazione con Henry Selick, con il quale aveva precedentemente lavorato ne Le avventure acquatiche di Steve Zissou. L'adattamento è prevalentemente incentrato sulla parte centrale del racconto di Dahl, così Anderson ha creato nuove scene per la parte iniziale e finale del film.

Nei primi mesi del 2006 Selick abbandona il progetto per dedicarsi al film d'animazione Coraline e la porta magica, tratto da un romanzo di Neil Gaiman, ed in sua sostituzione viene chiamato Mark Gustafson. La produzione ha preso il via ufficialmente nel settembre 2007 a Londra, dove Anderson ha lavorato al fianco del team di animatori de La sposa cadavere di Tim Burton. Oltre alla tecnica del passo uno, Anderson si è avvalso anche di altre forme di animazione.

Le sedute di doppiaggio sono avvenute al di fuori di Londra, con un cast di doppiatori d'eccellenza come Meryl Streep, George Clooney, Bill Murray, Jason Schwartzman, Owen Wilson e molti altri. Inizialmente la voce di Mrs. Fox doveva essere quella di Cate Blanchett, successivamente sostituita dalla Streep.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Fantastic Mr. Fox (2009), imdb.com. URL consultato il 23 marzo 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema