Fantastic Children

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Fantastic Children
serie TV anime
Titolo orig. ファンタジックチルドレン
(Fantajikku Chirudoren)
Lingua orig. giapponese
Paese Giappone
Autore Takashi Nakamura
Regia Takashi Nakamura
Soggetto Hideki Mitsui
Sceneggiatura Nizo Yamamoto
Studio Nippon Animation
Reti Animax, Animax Asia
1ª TV 4 ottobre 2004 – 28 marzo 2005
Episodi 26 (completa)
Durata ep. 30 min
Target seinen
Genere fantascienza
Fantastic Children: Tokei Jikake no Tabibito-tachi
manga
Titolo orig. ファンタジックチルドレン 時計じかけの旅人たち
(Fantajikku Chirudoren: Tokei Jikake no Tabibito-tachi)
Autore Takashi Nakamura
Disegni Masakazu Miyano
Editore Media Factory
1ª edizione 20042005
Collanaed. Comic Flapper
Tankōbon 2 (completa)

Fantastic Children (ファンタジックチルドレン Fantajikku Chirudoren?) è un anime illustrato da Takashi Nakamura e prodotto dalla Nippon Animation. È stato trasmesso in Giappone da TV Tokyo dal 4 ottobre 2004 al 28 marzo 2005, per un totale di 26 episodi, ed è stato inoltre trasmesso sul satellite della Animax.

La serie è stata in seguito tradotta dalla Animax in inglese per la trasmissione nel sudest asiatico. I diritti nordamericani sono della Bandai Entertainment, che ha prodotto una sua traduzione per la trasmissione nella regione.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La serie inizia con l'introduzione di un gruppo di bambini dai capelli bianchi, conosciuti come i "Bambini di Befort", chiamati così per un immaginario villaggio in Belgio, dove la loro esistenza era stata per prima segnalata nel 1489. Nell'anno 2012, l'energico Tohma incontra l'introversa Helga sulle spiagge dell'isola Papin. I due si imbarcano in un'avventura che li spingerà a incontrarsi con i Bambini di Befort, che hanno vagato per secoli per l'Europa in cerca di una persona di nome Tina.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Tohma (トーマ?) Voce originale: Junko Minagawa
Il protagonista della serie. Un giovane energetico che vive con i genitori sulla spiaggia dell'isola Papin. Impulsivo e irritabile, ha però buone intenzioni e si prende cura di helga e Chitto.
  • Helga (ヘルガ Heruga?) Voce originale: Shiho Kawaragi
Una giovane ragazza calma ed introversa, che Tohma ha salvato da un orfanotrofio crudele. È in cerca di un luogo da cui prendere spunto per i suoi dipinti.
  • Chitto (チット?) Voce originale: Kei Kobayashi
Amico fedele e sincero di Helga, si sono conosciuti nell'orfanotrofio. Desidera aiutarla a trovare il luogo perfetto da raffigurare.
  • Gherta (ゲルタ Geruta?) Voce originale: Yuki Kaida
Comandante della GED Organization grazie agli appunti e ricerche del Dr. Rontgen, è stranamente attratta da questo nonostante sia morto da lungo tempo e non lo abbia mai incontrato.
  • Duma (デュマ Deyuma?) Voce originale: Eiji Hanawa
L'appartente antagonista, in realtà è una pedina controllata da suo padre Georca. Odia i Bambini di Befort per la morte di Tina, sua amata nella vita precedente.
  • Conrad (コンラート Konrāto?) Voce originale: Naomi Shindou
Conrad è uno scienziato famoso per la scoperta dei raggi x. Le sue invenzioni vengono utilizzate diversi anni dopo dalla GED Organization per mandare le persone nella terra dei morti.

Terminologia[modifica | modifica wikitesto]

  • GED Organization (ゲド機関 Gedo Kikan?)
Un'organizzazione comandata da Gherta Hawksbee. Gherta utilizza le scoperte di Conrad Röntgen per ricostruire l'Autozona, che riporta le persone in vita. In seguito la GED viene manipolata da Dumas così da poter riportare lo spirito di Tina nel suo vecchio corpo.
  • Greecia (ギリシア Girisha?)
Il pianeta d'origine dei bambini di Befort. La maggior parte del pianeta è composta di acqua, e la maggior parte delle cose sul pianeta ne sono alimentate.
  • Orsel
La linfa vitale di tutte le cose. La GED Organization la utilizza per riportare le persone in vita dalla Zona, la terra dei morti. a causa dell'alta dose di Orsel che viene usata per resuscitare le persone, queste possono divenire instabili. È misurabile in Stilb.
  • Autozona
La macchina che gli scienziati del pianeta Greecia utilizzano per riportare le persone in vita. Può anche spedire qualcuno nella Zona e riportarlo indietro. La GED, grazie a Gherta, si impadronisce di questa tecnologia, che però risulta avere pericolosi effetti secondari.

Sigle[modifica | modifica wikitesto]

Tema d'apertura
Tema di chiusura
  • Mizu no Madoromi (水のまどろみ?) di Origa

Altre versioni[modifica | modifica wikitesto]

Manga[modifica | modifica wikitesto]

Fantastic Children: Tokei Jikake no Tabibito-tachi (ファンタジックチルドレン 時計じかけの旅人たち?), disegnato da Masakazu Miyano, è stato pubblicato sul mensile Comic Flapper in due volumi.

Videogioco[modifica | modifica wikitesto]

Il videogioco di Fantastic Children è stato prodotto per il Game Boy Advance e rilasciato il 19 maggio 2005 dalla Bandai. Sviluppato dalla Inti Creates, il gioco segue Tohma attraverso le sue avventure partendo dall'isola Papen con Helga, Chitto e i Bambini di Befort

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga