Famiglia Cotroni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Famiglia Cotroni
Area di origine Montréal
Aree di influenza Québec
Ontario
Periodo Anni '50 del 1900 - 1978 (assorbita dalla famiglia Rizzuto)
Boss Paolo Violi (morto nel 1978)
Alleati Famiglia Bonanno
Siderno Group
'Ndrangheta
Rivali Fazione siciliana
Attività Estorsione
Racket
Traffico di droga
Contrabbando
Gioco d'azzardo
Prostituzione
Usura
Ricettazione
Truffa
Rapina

I Cotroni erano una famiglia mafiosa di Montreal in Québec, Canada, mentre ora sono una fazione interna alla famiglia Rizzuto. Il territorio controllato ricopriva la maggior parte del Québec meridionale e l'Ontario.

Nacque negli anni '40 da Vic Cotroni, e dagli anni 50 si sviluppò in un ramo importante dei Bonanno, tanto che fu anche coinvolta nella French Connection. Prese contatti con le famiglie italiane per tutti gli Stati Uniti e il Canada. Negli anni '70 scoppiò una faida interna tra i calabresi e i siciliani, che portò alla morte nel 1978 di Paolo Violi, capo del gruppo di Vic Cotroni e di altri. Dopo la morte di Violi nel 1978, la famiglia fu assorbita nella fazione siciliana di Nicola Rizzuto, che prese il nome di famiglia Rizzuto.

Da allora i Cotroni divennero una fazione interna calabrese alla famiglia Rizzuto, mantenendo tuttavia chiare ostilità. Negli anni 2000 riesplose una guerra tra al fazione siciliana e quella calabrese dei Cotroni, vedendo la vittoria dei primi nel 2004 a causa della morte di Frank Cotroni. Si ritiene che dopo l'esplosione di altre guerre, si sia siglata una tregua tra siciliani e calabresi nel 2012, dopo il rilascio di Vito Rizzuto, con la benedizione di Cosa Nostra e 'Ndrangheta.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]