Falloidina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Falloidina
formula di struttura
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare C35H48N8O11S
Massa molecolare (u) 788.89
Numero CAS [17466-45-4]
PubChem 4752
Proprietà tossicologiche
LD50 (mg/kg) 2
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
tossicità acuta

pericolo

Frasi H 300 - 310 - 330
Consigli P 260 - 264 - 280 - 284 - 301+310 - 302+350 [1]

La falloidina è una micotossina presente in alcune specie di funghi velenosi appartenenti al genere Amanita, in particolare nell'Amanita phalloides.

Tossicologia[modifica | modifica sorgente]

La falloidina è un "ciclo-peptide" che provoca una sindrome gastrointestinale e danni epatici causando il blocco della sintesi proteica attraverso l'inibizione della trascrizione del DNA negli epatociti.

Dal punto di vista della struttura molecolare, la falloidina è abbastanza simile all'amanitina, un altro ciclo-peptide presente in alcune specie fungine fra cui la già citata Amanita phalloides.

A livello del citoscheletro cellulare polimerizza e stabilizza i microfilamenti di actina, impedendo in questo modo i movimenti citoplasmatici.

Antidoti[modifica | modifica sorgente]

In letteratura è previsto l'utilizzo di N-acetilcisteina ("Fluimucil" o "Hidonac", quest'ultimo più maneggevole dal punto di vista terapeutico perché confezionato in flaconi di maggior contenuto).

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 19.01.2011

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Barden, J. A., Miki, M., Hambly, B. D. and C. G. Dosremedios (1987) Localization of the phalloidin and nucleotide-binding sites on actin. Eur. J. Biochem. 162 (3): 583-588.
  • Capani, F., Deerinck, T. J., Ellisman, M. H., Bushong, E., Bobik, M. and M. E. Martone (2001) Phalloidin–Eosin Followed by Photo-oxidation: A Novel Method for Localizing F-Actin at the Light and Electron Microscopic Levels. J Histochem Cytochem. 49(11): 1351-1362.
  • J. A. Cooper (1987) Effects of Cytochalasin and Phalloidin on Actin. J. Cell Biol. 105 (4): 1473-1478.
  • Wehland, J., Osborn, M., and K. Weber (1977) Phalloidin-induced actin polymerization in the cytoplasm of cultured cells interferes with cell locomotion and growth. Proc. Natl. Acad. Sci. 74(12): 5613–5617.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia