Fagrskinna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Fagrskinna è una saga dei re scritta intorno al 1220; essa prende il suo nome da uno dei manoscritti in ci fu conservata: Fagrskinna infatti significa "pergamena chiara". Il Fagrskinna originale fu distrutto in un incendio ma sue copie e un'altra pergamena si sono conservate. Essendo stata una fonte importante per l'Heimskringla di Snorri Sturluson, il Fagrskinna è un testo di importanza centrale nel genere delle saghe dei re. Contiene una narrazione indigena della storia della Norvegia tra il IX e il XII secolo, ed include alcune estese citazioni di versi scaldici, alcuni dei quali non altrove preservatisi; la saga pone in grande enfasi le battaglie, come la Battaglia di Hjörungavágr e la Battaglia di Svolder. Si pensa che il libro sia stato scritto in Norvegia, da un islandese o un norvegese.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Fagrskinna, a Catalogue of the Kings of Norway, Alison Finlay (editore e traduttore), Brill Academic Publishers, 2004, ISBN 90-04-13172-8.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]