FIBA European Champions Cup 1965-1966

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
FIBA European Champions Cup 1965-1966
Competizione FIBA European Champions Cup
Sport Basketball pictogram.svg Pallacanestro
Edizione IX
Organizzatore FIBA Europe
Date 3 novembre 1965 - 1º aprile 1966
Partecipanti 26
Risultati
Vincitore Olimpia Milano Olimpia Milano
(1º titolo)
Secondo Slavia Praga Slavia Praga
Cronologia della competizione
Left arrow.svg FIBA European Champions Cup 1964-1965 FIBA European Champions Cup 1966-1967 Right arrow.svg

La Coppa dei Campioni 1965-1966 di pallacanestro venne vinta dagli italiani della Simmenthal Milano sui cecoslovacchi dello Slavia Praga.

Per la prima volta nel torneo vennero disputate le Final Four.

Turno di qualificazione[modifica | modifica sorgente]

Team #1 Agg. Team #2 Andata Ritorno
Fenerbahçe Turchia 143 - 146 Romania Dinamo Bucureşti 85-71 58-75
Handelsministerium Vienna Austria 139 - 161 Germania Est Vorwärts Lipsia 75-82 64-79
EBC Copenhagen Danimarca 96 - 171 Cecoslovacchia Slavia Praga 57-84 39-87
MTV 1846 Giessen Germania Ovest 150 - 191 Italia Simmenthal Milano 77-88 73-103
Etzella Ettelbrück Lussemburgo 98 - 162 Bulgaria CSKA Sofia 51-72 47-90
Belfast Collegians Irlanda del Nord 84 - 152 Francia Denain Basket 51-78 33-74
KR Reykjavik Islanda 109 - 149 Svezia Alvik Stoccolma 48-60 61-89
AEK Atene Grecia 153 - 150 Polonia Wisła Cracovia 72-71 81-79
WAC Casablanca Marocco 130 - 130[1] Portogallo Benfica Lisbona 53-54 77-76
Aldershot Warriors Inghilterra 144 - 213 Belgio Racing Basket Antwerp 83-113 61-100

Ottavi di finale[modifica | modifica sorgente]

Team #1 Agg. Team #2 Andata Ritorno
Racing Basket Antwerp Belgio 210 - 150 Finlandia Kisa-Toverit Helsinki 116-76 99-74
Honved Budapest Ungheria 181 - 144 Cecoslovacchia Slavia Praga 62-100 81-82
Vorwärts Lipsia Germania Est 123 - 175 URSS CSKA Mosca 66-87 57-88
WAC Casablanca Marocco 172 - 238 Grecia AEK Atene 96-113 76-125
Alvik Stoccolma Svezia 149 - 204 Spagna Real Madrid 88-113 61-91
Denain Basket Francia 126 - 139 Bulgaria CSKA Sofia 61-53 65-86
Hapoel Tel Aviv Israele 118 - 187 Italia Simmenthal Milano 65-80 53-87
Dinamo Bucureşti Romania 148 - 148[2] Jugoslavia KK Zadar 92-78 56-70

Quarti di finale[modifica | modifica sorgente]

Legenda
     Le prime 2 classificate di ogni gruppo passano alle Final Four
     Eliminata

Gruppo A[modifica | modifica sorgente]

Squadra G V P PF PS Dif P.ti
1. Cecoslovacchia Slavia Praga 3 2 1 490 480 +4 5
2. Italia Simmenthal Milano 3 2 1 503 476 +27 5
3. Belgio Racing Basket Antwerp 3 1 2 553 570 -17 4
4. Spagna Real Madrid 3 1 2 494 508 -14 4

Gruppo B[modifica | modifica sorgente]

Squadra G V P PF PS Dif P.ti
1. URSS CSKA Mosca 3 2 1 453 397 +56 5
2. Grecia AEK Atene 3 2 1 413 426 -13 5
3. Bulgaria CSKA Sofia 3 2 1 498 494 +4 5
4. Jugoslavia KK Zadar 3 0 3 483 530 -47 3

Final four[modifica | modifica sorgente]

  Semifinali Finale
             
 Cecoslovacchia Slavia Praga 103  
 Grecia AEK Atene 73  
 
     Italia Simmenthal Milano 77
   Cecoslovacchia Slavia Praga 72
 
 
Finale terzo posto
 URSS CSKA Mosca 57  Grecia AEK Atene  62
 Italia Simmenthal Milano 68    URSS CSKA Mosca  85



Coppa dei Campioni 1965-1966

600px Bianco con Strisce Rosse e Stelle.jpg

Simmenthal Milano
1º titolo

Formazione vincitrice[modifica | modifica sorgente]

La formazione dell'Olimpia Milano nel 1965-1966
N. Naz.   Ruolo Sportivo   Alt.  
4 Italia     Fenelli      
5 Italia   P Giulio Iellini      
6 Italia   A Gabriele Vianello      
7 Italia   P Gianfranco Pieri      
8 Italia   C Massimo Masini      
9 Stati Uniti   C Skip Thoren      
10 Italia   A Sandro Riminucci      
11 Italia   P Luciano Gnocchi      
12 Italia   C Franco Longhi      
13 Italia   A Giandomenico Ongaro      
14 Italia   G Marco Binda      
15 Stati Uniti   AP Bill Bradley      
  Italia   All. Cesare Rubini      

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ venne giocata una terza gara di spareggio che vide la vittoria del WAC Casablanca col punteggio di 63-61
  2. ^ venne giocata una terza gara di spareggio che vide la vittoria del KK Zadar col punteggio di 65-59

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]