F3 giapponese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
F3 giapponese
Categoria automobilismo
Nazione Giappone
Prima edizione 1979
Piloti 21 (2010)
Squadre 10 (2009)
Costruttori Dallara
Motori 4 (2010)
Pneumatici Hankook
Pilota campione Yuichi Nakayama (2013)
Squadra campione TOM'S
Sito web ufficiale http://www.j-formula3.com/

L'All-Japan Formula Three Championship ovvero il campionato di F3 giapponese (Zen'nihon F3 Senshuken) è uno dei principali campionati della categoria Formula 3. Al vincitore la FIA attribuisce la Superlicenza.[1]

La storia[modifica | modifica sorgente]

Il primo campionato di F3 che si svolse in Giappone fu organizzato dalla Nippon Formula 3 Association nel 1979, e venne vinto da Toshio Suzuki. Nel 1981, divenne un vero e proprio campionato nazionale, organizzato dalla Japan Automobile Federation (JAF).

Da sempre tradizionale serbatoio di talenti per la massima categoria giapponese, la Formula Nippon, il campionato giapponese di Formula 3 negli anni '90 si è sviluppato a livello internazionale, annoverando tra i suoi vincitori anche futuri piloti di Formula 1 come Pedro de la Rosa e il plurivincitore della 24 ore di Le Mans, il danese Tom Kristensen. Negli ultimi anni però, la categoria soffre la scarsa numerosità delle vetture al via di ogni evento (nel 2006 non si sono mai superate le 14 vetture), poiché la categoria risente dell'istituzione del campionato asiatico di Formula 3 e dell'isolamento del mondo automobilistico agonistico giapponese. Nel 2006 comunque la vittoria fu appannaggio dell'attuale pilota di F1 Adrian Sutil.

Aspetti tecnici[modifica | modifica sorgente]

  • Telaio:
    Dal 2007 sono presenti solo vetture costruite dalla Dallara. In passato vi fu la presenza di vetture March, Reynard, Ralt, e anche di costruttori nazionali quali TOM'S e Dome.
  • Gomme:
    L'Hankook è dal 2009 l'unico fornitore.[2] Bridgestone, Dunlop e Yokohama furono concorrenti fino al 1987. Dal 1988 la Bridgestone fu l'unico fornitore fino al 2008.

Albo d'oro[modifica | modifica sorgente]

Anno Campione Team Classe nazionale
1979 Giappone Toshio Suzuki Giappone Heroes Racing
1980 Giappone Shuroko Sasaki Giappone Gallop Racing
1981 Giappone Osamu Nakako Giappone Hayashi Racing
1982 Giappone Kengo Nakamoto Giappone Hayashi Racing
1983 Giappone Yoshimasa Fujiwara Giappone Umeda Racing
1984 Giappone Shuji Hyoudo Giappone Hayashi Racing
1985 Giappone Koji Sato Giappone Le Garage Cox Racing
1986 Giappone Akio Morimoto Giappone LeMans Company
1987 Stati Uniti Ross Cheever Giappone TOM'S
1988 Giappone Akihiko Nakaya Giappone Le Garage Cox Racing
1989 Giappone Masahiko Kageyama Giappone Leyton House Racing
1990 Giappone Naoki Hattori Giappone Le Garage Cox Racing
1991 Brasile Paulo Carcasci Giappone TOM'S
1992 Regno Unito Anthony Reid Giappone Tomei Sport
1993 Danimarca Tom Kristensen Giappone TOM'S
1994 Germania Michael Krumm Giappone TOM'S
1995 Spagna Pedro de la Rosa Giappone TOM'S
1996 Giappone Juichi Wakisaka Giappone Nakajima Racing
1997 Paesi Bassi Tom Coronel Giappone TOM'S
1998 Regno Unito Peter Dumbreck Giappone TOM'S
1999 Regno Unito Darren Manning Giappone TOM'S
2000 Francia Sébastien Philippe Giappone Mugen Dome Project
2001 Francia Benoît Tréluyer Giappone TOM'S
2002 Giappone Takashi Kogure Giappone TOM'S
2003 Australia James Courtney Giappone TOM'S
2004 Italia Ronnie Quintarelli Giappone TOM'S
2005 Brasile João Paulo de Oliveira Giappone TOM'S
2006 Germania Adrian Sutil Giappone TOM'S
2007 Giappone Kazuya Oshima Giappone TOM'S
2008 Paesi Bassi Carlo van Dam Giappone TOM'S Giappone Hideki Yamauchi
2009 Svezia Marcus Ericsson Giappone TOM'S Giappone Naoki Yamamoto
2010 Giappone Yuji Kunimoto Giappone TOM'S Giappone Takashi Kobayashi
2011 Giappone Yuhi Sekiguchi Giappone ThreeBond Racing Giappone Katsumasa Chiyo
2012 Giappone Ryo Hirakawa Giappone RSS Giappone Daiki Sasaki
2013 Giappone Yuichi Nakayama Giappone TOM'S Giappone Mitsunori Takaboshi

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) APPENDIX L TO THE INTERNATIONAL SPORTING CODE, FIA, 27-3-2007, p. Qualifi cation for the Super licence (Article 5.1 iii-f). URL consultato il 29-7-2009.
  2. ^ (JA) ハンコックタイヤ・オフィシャルテストレポート, All-Japan Formula Three official website, 25-12-2008. URL consultato il 19-2-2009.
sport Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport