F1 2012

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
F1 2012
F1 2012 screenshot.jpg
Sviluppo Codemasters Birmingham
Pubblicazione Codemasters
Serie Formula One
Data di pubblicazione Stati Uniti 18 settembre 2012
Australia Europa 20 settembre 2012
Genere Formula 1
Modalità di gioco Singleplayer, Online
Piattaforma PlayStation 3, Xbox 360, Microsoft Windows
Supporto Blu-ray Disc, DVD, Steam
Requisiti di sistema Minimi:
SO: Windows Vista o Windows 7 (Windows XP non è supportato)
CPU: Intel Core 2 Duo @ 2.4Ghz o equivalente
RAM: 2 GB o superiore
Scheda grafica: AMD HD2600 o equivalente
DirectX®: 11
Hard Disk: 15 GB liberi

Richiede una connessione internet attiva

Fascia di età ACB: G
ESRB: E
PEGI: 3
USK: 0
Periferiche di input Gamepad, tastiera
Preceduto da F1 2011
Seguito da F1 2013

F1 2012 (o anche Formula 1 2012) è un videogioco di guida prodotto da Codemasters, basato sul Campionato mondiale di Formula 1 2012. È il seguito dei pluripremiati F1 2010 e F1 2011 ed è stato pubblicato il 20 settembre 2012 per PC, PlayStation 3 e Xbox 360 in Europa (18 settembre 2012 in Nord America).

È stato annunciato il 18 marzo 2012 in occasione della prima prova del campionato mondiale 2012 in Australia.[1]

Nuove caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

F1 2012 ha fatto grandi progressi rispetto al gioco precedente:

  • Ha introdotto una nuova modalità chiamata Test per giovani piloti. Essa è ambientata nel circuito di Abu Dhabi due giorni prima dell'inizio del diciottesimo Gran Premio di Formula 1 del 2011. Una Scuderia scelta da noi ci farà fare alcuni test sul circuito, con l'obiettivo di reclutare un nuovo pilota per la stagione successiva. Dopo aver superato alcuni test, verremo ingaggiati da una Scuderia con cui correremo per il Campionato 2012: si passa così alla modalità Carriera, dalla durata di ben 5 anni.
  • Nuova è anche la modalità Sfida Campione, che ci permetterà di partecipare a sette sfide contro i sei Campioni del Mondo (Raikkonen, Hamilton, Button, Vettel, Alonso, Schumacher e la sfida finale sul circuito delle Americhe di Austin, Texas).
  • Non sarà più possibile fare un campionato intero controllando un pilota reale, ma solo con il proprio alter-ego.
  • I danni sono stati leggermente migliorati: infatti le monoposto da quest'anno possono anche perdere l'alettone posteriore, subire graffi nelle parti laterali e possono anche ribaltarsi dopo forti incidenti. Tuttavia le forature degli pneumatici sono ancora poco realistiche.
  • Ci sono inoltre importanti avanzamenti tecnici (come l'uscita di fumo dopo un bloccaggio dei freni troppo lungo) e di gameplay oltre a un vasto numero di componenti multiplayer competitivi e co-operativi.
  • I tempi sul giro sono più simili a quelli reali e saranno più alti nelle prove libere e nella gara, e più bassi durante le qualifiche.
  • Durante le gare sono divenuti più frequenti gli incidenti tra i piloti controllati dal COM, soprattutto al giro di partenza ai livelli di difficoltà Professionista e Leggenda.
  • Da quest'anno sono anche presenti due freni (quello posteriore e quello anteriore), che bisogna alternare per non far degradare le gomme.

Codemasters ha già rilasciato un video che segue il direttore creativo di F1 2012.[2]

In occasione dell'Electronic Entertainment Expo 2012 svoltosi dal 5 al 7 giugno 2012 a Los Angeles sono state svelate ulteriori novità sul gameplay sul circuito delle Americhe, in cui è stato possibile guidare la McLaren di Lewis Hamilton in modalità time trial.

Il primo trailer è stato rilasciato il 5 giugno 2012.[3]

Circuiti e team[modifica | modifica sorgente]

Lista dei piloti e dei team[modifica | modifica sorgente]

F1 2012 include tutti i 24 piloti e le 12 squadre che hanno iniziato la stagione 2012 di Formula 1.

Team No. Piloti
Austria Red Bull Racing-Renault 1 Germania Sebastian Vettel
2 Australia Mark Webber
Regno Unito Vodafone McLaren Mercedes 3 Regno Unito Jenson Button
4 Regno Unito Lewis Hamilton
Italia Scuderia Ferrari 5 Spagna Fernando Alonso
6 Brasile Felipe Massa
Germania Mercedes AMG Petronas F1 Team 7 Germania Michael Schumacher
8 Germania Nico Rosberg
Regno Unito Lotus F1 Team-Renault 9 Finlandia Kimi Räikkönen
10 Francia Romain Grosjean
India Sahara Force India F1 Team-Mercedes 11 Regno Unito Paul di Resta
12 Germania Nico Hülkenberg
Svizzera Sauber F1 Team-Ferrari 14 Giappone Kamui Kobayashi
15 Messico Sergio Pérez
Italia Scuderia Toro Rosso-Ferrari 16 Australia Daniel Ricciardo
17 Francia Jean-Éric Vergne
Regno Unito Williams F1-Renault 18 Venezuela Pastor Maldonado
19 Brasile Bruno Senna
Malesia Caterham F1 Team-Renault 20 Finlandia Heikki Kovalainen
21 Russia Vitalij Petrov
Spagna HRT F1 Team-Ford 22 Spagna Pedro de la Rosa
23 India Narain Karthikeyan
Russia Marussia F1 Team-Ford 24 Germania Timo Glock
25 Francia Charles Pic

Lista dei circuiti[modifica | modifica sorgente]

F1 2012 contiene l'intero calendario formato da 20 circuiti tra cui il nuovo Circuito delle Americhe che ospita il Gran Premio degli Stati Uniti e il ritorno per gli anni pari dell'Hockenheim che ospita il Gran Premio di Germania. C'è anche il ritorno del Gran Premio del Bahrain sul circuito di Manama.

No. Gran Premio Circuito
1 Australia GP d'Australia Albert Park Circuit
2 Malesia GP della Malesia Sepang International Circuit
3 Cina GP di Cina Shanghai International Circuit
4 Bahrein GP del Bahrain Circuito di Manama
5 Spagna GP di Spagna Circuit de Catalunya
6 Monaco GP di Monaco Circuit de Monaco
7 Canada GP del Canada Circuit Gilles Villeneuve
8 Europa GP d'Europa Valencia Street Circuit
9 Regno Unito GP di Gran Bretagna Silverstone Circuit
10 Germania GP di Germania Hockenheim
11 Ungheria GP d'Ungheria Hungaroring
12 Belgio GP del Belgio Circuit de Spa-Francorchamps
13 Italia GP d'Italia Autodromo Nazionale di Monza
14 Singapore GP di Singapore Singapore Street Circuit
15 Giappone GP del Giappone Suzuka Circuit
16 Corea del Sud GP di Corea Korean International Circuit
17 India GP d'India Buddh International Circuit
18 Emirati Arabi Uniti GP di Abu Dhabi Yas Marina Circuit
19 Stati Uniti GP degli Stati Uniti Circuito delle Americhe
20 Brasile GP del Brasile Autódromo José Carlos Pace

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Tony Hsieh, Codemasters Presents F1 2012 Dev Diary And Launch Date in Gaming Examiner, 17 marzo 2012. URL consultato il 25 marzo 2012.
  2. ^ F1 2012 il videogame: annuncio ufficiale, prime informazioni e video
  3. ^ F1 2012 arriva a settembre, primo trailer

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Videogiochi