F1 2011

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
F1 2011
F1 2011 2012-01-24 14-18-49-12.jpg
Una scena del gameplay.
Sviluppo Codemasters Birmingham
Pubblicazione Codemasters
Serie Formula One
Data di pubblicazione Stati Uniti 20 settembre 2011
Australia Italia 22 settembre 2011
Europa 23 settembre 2011
Genere Formula 1
Modalità di gioco Singleplayer, Online
Piattaforma PlayStation 3, Xbox 360, Microsoft Windows, Nintendo 3DS, PlayStation Vita, Wii U
Supporto Blu-ray Disc, DVD
Requisiti di sistema Minimi:

SO: Windows XP, Windows Vista o Windows 7 CPU: Intel Core 2 Duo @ 2.4Ghz o equivalente RAM: 2 GB o superiore Scheda grafica: nVidia GeForce 8800 / ATI Radeon HD 2900 RAM GPU: 512 MB DirectX®: 9.0c Hard Disk: 12,5 GB liberi Richiede una connessione internet attiva

Periferiche di input Gamepad, Wiimote, tastiera
Preceduto da F1 2010
Seguito da F1 2012

F1 2011 (o anche Formula 1 2011) è un videogioco di guida prodotto da Codemasters, basato sul Campionato mondiale di Formula 1 2011. È il seguito di F1 2010 ed è stato pubblicato il 23 settembre 2011 in Europa per PC, PlayStation 3 e Xbox 360.

Nuove caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Rispetto al capitolo precedente, Codemasters ha annunciato cambiamenti in modo tale da eliminare varie imperfezioni e bug. I cambiamenti sostanziali sono i seguenti:

  • Presente all'interno del gioco la vettura di sicurezza Safety Car (per le gare di distanza al 20% o superiori) accompagnata dalla luce lampeggiante con scritto "SC" (Safety Car) con a bordo pista i commissari che espongono le bandiere gialle;
  • Da quest'anno fa il suo debutto la bandiera rossa per la sospensione della gara in situazioni estreme quali pioggia forte o pericolo grave in pista;
  • La modalità multiplayer ha a disposizione un massimo di 16 giocatori rispetto ai 12 del precedente capitolo;
  • Il KERS, il sistema di recupero dell'energia cinetica (in inglese Kinetic Energy Recovery System) e il DRS, che permette di modificare l'incidenza dell'ala posteriore per i sorpassi (in inglese Drag Reduction System), possono essere utilizzati all'interno del gioco;
  • Al posto delle gomme Bridgestone fanno il loro debutto gli pneumatici Pirelli con realistica usura per ogni mescola scelta per ogni gran premio;
  • Rifatta completamente l'IA degli avversari visto le numerose critiche nel gioco precedente e risolti diversi bug riguardanti il pit stop e altri aspetti minori;
  • Danni sulle monoposto più realistici oltre al consumo delle gomme migliorato (visibile anche sul pneumatico lo stato di usura) e al consumo di carburante selezionato per tre diverse miscele;
  • Dopo diversi giri sui tracciati, i detriti delle monoposto si attaccheranno agli pneumatici in varie parti dei circuiti.
  • Modalità cooperativa presente nella modalità multiplayer per rivivere insieme ad un tuo amico una stagione intera;
  • Una modalità spettatore per i giocatori che devono attendere di partecipare ad una corsa o per quelli che hanno tagliato per primi il traguardo in un gran premio on-line;
  • Multiplayer off-line migliorato con una sfida a due giocatori su split-screen;
  • Meteo dinamico giorno-notte sul circuito di Abu Dhabi per la distanza di gara al 100% (55 giri)
  • Assente nel capitolo precedente, in alcune fasi delle prove libere, di qualifica e della gara è presente l'elicottero di ripresa.
  • Interni delle monoposto più realistiche con il cockpit completamente rinnovato rispetto al capitolo precedente e uguale alla realtà

Patch[modifica | modifica sorgente]

  • Il 5 ottobre 2011 è stata pubblicata la prima patch che contiene vari aggiustamenti che gli sviluppatori avevano già messo insieme durante il periodo di certificazione del gioco;
  • Il 21 novembre 2011 è stata pubblicata la seconda patch con un certo numero di miglioramenti apportati al gioco, come l'impostazione della vettura, l'IA, la modalità cooperativa, il multiplayer, la grafica e molto altro ancora.

Circuiti e team[modifica | modifica sorgente]

Lista dei piloti e dei team[modifica | modifica sorgente]

F1 2011 include tutti i 24 piloti e le 12 squadre che hanno iniziato la stagione 2011 di Formula 1. Le sostituzioni a metà stagione di Bruno Senna in Renault, di Pedro de la Rosa in Sauber, di Karun Chandhok alla Lotus e di Daniel Ricciardo alla HRT non sono incluse.

Team No. Piloti
Austria Red Bull Racing-Renault 1 Germania Sebastian Vettel
2 Australia Mark Webber
Regno Unito Vodafone McLaren Mercedes 3 Regno Unito Lewis Hamilton
4 Regno Unito Jenson Button
Italia Scuderia Ferrari 5 Spagna Fernando Alonso
6 Brasile Felipe Massa
Germania Mercedes GP Petronas F1 Team 7 Germania Michael Schumacher
8 Germania Nico Rosberg
Regno Unito Lotus Renault GP 9 Germania Nick Heidfeld
10 Russia Vitalij Petrov
Regno Unito AT&T Williams-Ford 11 Brasile Rubens Barrichello
12 Venezuela Pastor Maldonado
India Force India F1 Team-Mercedes 14 Germania Adrian Sutil
15 Regno Unito Paul Di Resta
Svizzera Sauber F1 Team-Ferrari 16 Giappone Kamui Kobayashi
17 Messico Sergio Pérez
Italia Scuderia Toro Rosso-Ferrari 18 Svizzera Sébastien Buemi
19 Spagna Jaime Alguersuari
Malesia Team Lotus-Renault 20 Finlandia Heikki Kovalainen
21 Italia Jarno Trulli
Spagna HRT F1 Team-Ford 22 India Narain Karthikeyan
23 Italia Vitantonio Liuzzi
Russia Marussia Virgin Racing-Ford 24 Germania Timo Glock
25 Belgio Jérôme d'Ambrosio

Lista dei circuiti[modifica | modifica sorgente]

F1 2011 contiene l'intero calendario formato da 19 circuiti tra cui il nuovo circuito Buddh International Circuit che ospita il Gran Premio d'India e il ritorno per gli anni dispari del Nürburgring che ospita il Gran Premio di Germania.

No. Gran Premio Circuito
1 Australia GP d'Australia Albert Park Circuit
2 Malesia GP della Malesia Sepang International Circuit
3 Cina GP della Cina Shanghai International Circuit
4 Turchia GP di Turchia Istanbul Park
5 Spagna GP di Spagna Circuit de Catalunya
6 Monaco GP di Monaco Circuit de Monaco
7 Canada GP del Canada Circuit Gilles Villeneuve
8 Europa GP d'Europa Valencia Street Circuit
9 Regno Unito GP di Gran Bretagna Silverstone Circuit
10 Germania GP di Germania Nürburgring
11 Ungheria GP d'Ungheria Hungaroring
12 Belgio GP del Belgio Circuit de Spa-Francorchamps
13 Italia GP d'Italia Autodromo Nazionale di Monza
14 Singapore GP di Singapore Singapore Street Circuit
15 Giappone GP del Giappone Suzuka Circuit
16 Corea del Sud GP di Corea Korean International Circuit
17 India GP d'India Buddh International Circuit
18 Emirati Arabi Uniti GP di Abu Dhabi Yas Marina Circuit
19 Brasile GP del Brasile Autódromo José Carlos Pace

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Sito ufficiale

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Videogiochi