Exmoor National Park

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Exmoor National Park
Combe Martin, west to Great Hangman - geograph.org.uk - 93644.jpg
Tipo di area parco nazionale
Stati Regno Unito Regno Unito
Regioni Inghilterra Inghilterra
Superficie a terra 665 km²
Exmoor National Park UK location map.svg
Sito istituzionale
La brughiera dell'Exmoor attraversata dall'autostrada A39
Exmoor: scogliere a Combe Martin
Exmoor: la costa nei pressi di Lynton
Exmoor: il ponte noto come Tarr Steps
Un pony nell'Exmoor

L'Exmoor è un'area protetta di 665 km²[1] dell'Inghilterra sud-occidentale, che si estende tra il tratto nord-orientale della contea del Devon (per il 29%[2]) e il tratto nord-occidentale della contea del Somerset (per il 71%[2]), dall'interno fino alla costa che si affaccia sul Canale di Bristol, e che è stata dichiarata parco nazionale a partire dal 1954[2].
Prende il nome dal fiume Exe, il principale corso d'acqua dell'area.

La zona è una delle terre agricole più antiche della Gran Bretagna.[3]

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Collocazione[modifica | modifica wikitesto]

Il parco nazionale si estende tra i distretti del North Devon, Mid Devon e West Somerset. Il confine nord-occidentale del parco è segnato dalla località di Combe Martin (Devon), quello nord-orientale dalle località del Somerset Watchet, Washford e Williton (situate poco al di fuori dei confini del parco) e quello meridionale dalle località di Hawkridge e Dulverton, sempre nel Somerset.[4][5]

A sud-est si trova la catena montuosa delle Brendon Hills, con la collina di Dunkery Beacon, la vetta più alta dell'area (520 m).[1][5]

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio del parco nazionale è caratterizzato da alte brughiere, valli scoscese, prati, boschi e baie.[3][5][6]

Fiumi[4][modifica | modifica wikitesto]

Laghi[4][modifica | modifica wikitesto]

  • Wimbleball Lake

Geologia[modifica | modifica wikitesto]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'area è citata come terra agricola sin dai tempi del Domesday Book (XI secolo).[3]

Nel XII secolo, la zona divenne riserva di caccia reale e vi furono introdotti i cervi selvatici.[5]

Fino al 1818, l'Exmoor Forest, la foresta situata nel tratto sud-occidentale dell'area, rimase appannaggio esclusivo delle battute di caccia della famiglia reale.[1]

Il 27 gennaio 1954 iniziò il processo per la trasformazione in parco nazionale dell'area, divenuta effettiva a partire dal 19 ottobre dello stesso anno.[2]

Flora & Fauna[modifica | modifica wikitesto]

Fauna[modifica | modifica wikitesto]

Tra le specie che vivono nell'area vi è il cervo, la pecora cornuta e il pony.[1][3][7] È la riserva naturale di cervi rossi più grande della Gran Bretagna.[6]

Il pony Exmoor[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Pony Exmoor.

Nel parco vivono circa 500 esemplari del pony Exmoor, una specie che presenta delle similitudini con il progenitore dell'attuale cavallo.[8]

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Le risorse principali della parte interna dell'area sono l'allevamento e l'agricoltura, mentre lungo la costa vi sono alcuni villaggi di pescatori.[1]

Turismo[modifica | modifica wikitesto]

La zona è frequentata dagli amanti delle passeggiate e delle escursioni in bicicletta e a cavallo.[4][5] Vi si trovano inoltre alcune stazioni balneari.[5]

Percorsi segnalati[4][modifica | modifica wikitesto]

Luoghi d'interesse[1][5][6][9][modifica | modifica wikitesto]

Leggende[modifica | modifica wikitesto]

L'Exmoor in letteratura[modifica | modifica wikitesto]

L'Exmoor nel cinema e nelle fiction[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f A.A.V.V., Gran Bretagna, Touring Club Italiano, Milano, 2003
  2. ^ a b c d Exmoor National Park Authority: Facts
  3. ^ a b c d A.A.V.V., Inghilterra, Lonely Planet, Victoria - EDT, Torino, p. 315
  4. ^ a b c d e f A.A.V.V., Inghilterra, op. cit., p. 316
  5. ^ a b c d e f g h Leapman, Michael, Gran Bretagna, Dorling Kindersley, London - Mondadori, Milano, 1996 e segg.
  6. ^ a b c d Somerville, Christopher, Le Guide Traveler di National Geographic - Gran Bretagna, National Geographic Society, New York, 1999-2001 - White Star, Vercelli, p. 149
  7. ^ Franceschini, Enrico, Exmoor Emperor, il cervo gigante, in: La Repubblica, 9 ottobre 2009
  8. ^ A.A.V.V., Itinerari d'Europa, Touring Club Italiano, Milano, 1999
  9. ^ A.A.V.V., Inghilterra, op. cit., pp. 315-322
  10. ^ Exmoorian: Beast of Exmoor
  11. ^ A.A.V.V., Inghilterra, op. cit., p. 320
  12. ^ Robert Fulford's column about Coleridge's "person from Porlock"
  13. ^ a b c d IMDb: Most Popular Titles With Location Matching "Exmoor, Somerset, England, UK"
  14. ^ a b c IMDb: Most Popular Titles With Location Matching "Exmoor National Park, Devon, England, UK"

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]