Exit (U2)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Exit
Artista U2
Autore/i Bono
Genere Rock
Pubblicazione
Incisione The Joshua Tree
Data 1987
Etichetta Island
Durata 4 min: 13 sec
The Joshua Tree – tracce
Precedente

Exit è la decima canzone dell'album The Joshua Tree degli U2. La canzone compare anche in una versione live nel documentario Rattle and Hum.

Il testo[modifica | modifica sorgente]

Il testo di questa canzone vuole rappresentare gli ultimi momenti di una persona che sta per commettere un omicidio o un suicidio. Lo stesso Bono sottolinea come abbia cercato di voler entrare nello stato d'animo di chi si appresta a fare un gesto del genere. Nella versione live riproposta nel documentario Rattle and Hum, Bono aggiunge un discorso nel mezzo del brano, dicendo: "Così le mani che costruiscono, le mani che costruiscono, possono anche distruggere. Anche le mie mani sanguinano? Anche le mie mani sanguinano?"[1]

La musica[modifica | modifica sorgente]

Il brano è caratterizzato da un ritmo cadenzato del basso che è l'unica costante del brano. La batteria e la chitarra elettrica intervengono in parti definite del brano aggiungendo velocità e aggressività alla composizione.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Tratto dalla traduzione del brano presente nel DVD Rattle and Hum.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock