Exército Brasileiro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Exército Brasileiro
Esercito brasiliano
Coat of arms of the Brazilian Army.svg
Descrizione generale
Attiva 1824 -
Nazione Brasile
Servizio Esercito
Dimensione +200.000 soldati
82 velivoli
Quartier Generale di Comando Brasilia
Patrono Luís Alves de Lima e Silva
Motto Braccio forte, Mano amica
Marcia "Canção do Exército"
Battaglie/guerre Guerra di Indipendenza
Guerra Argentina-Brasile
Guerra dei Farrapos
Guerra della Triplice Alleanza
Prima guerra mondiale
Seconda guerra mondiale
Anniversari 25 agosto (Giornata del soldato)
19 aprile (Giornata dell'Esercito brasiliano)
Parte di
Ministero della Difesa
Comandanti
Comandante in capo Presidente Dilma Rousseff
Comandante Generale Enzo Martins Peri
Comandanti degni di nota Luís Alves de Lima e Silva
Eurico Gaspar Dutra
Artur da Costa e Silva

[senza fonte]

Voci su unità militari presenti su Wikipedia

L'exército brasileiro è l'arma di terra delle forze armate brasiliane.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Dopo la dichiarazione brasiliana di indipendenza dal Portogallo nel 1822, l'Esercito brasiliano fu essenziale per evitare la frammentazione del nuovo Impero. Esso distrusse ogni tendenza separatista dei primi anni, sostenendo l'autorità dell'imperatore Dom Pedro I da un capo all'altro del suo vasto impero.

Verso l'Epoca della Reggenza fu completato dalla Guardia Nazionale, una milizia paramilitare.

Il 1º maggio 1865, il Brasile, l'Uruguay e l'Argentina firmarono la Triplice Alleanza per difendersi dall'aggressione del Paraguay, che era governato dal dittatore Francisco López, che invase lo Stato brasiliano del Mato Grosso, il nord dell'Argentina e si stava dirigendo verso l'Uruguay. Sostenuta dal Regno Unito e con numeri schiaccianti, l'Alleanza sconfisse Lopez.

Dopo la Prima guerra mondiale, in base ad un contratto in cui ufficiali dell'esercito francese venivano in Brasile, l'Esercito brasiliano fu ristrutturato secondo le lezioni apprese dai Francesi nella guerra.

Nel 1942, dopo che i siluri tedeschi avevano affondato molte navi mercantili brasiliane, il Brasile dichiarò guerra alle Potenze dell'Asse. Nel 1944 la FSB (Forza di Spedizione brasiliana) fu mandata in Italia per combattere a fianco della Quinta Armata degli Stati Uniti a Monte Castello. Durante gli otto mesi della campagna, la Forza di Spedizione brasiliana riuscì a catturare 20.573 prigionieri dell'Asse (2 generali, 892 ufficiali e 19.679 di altri gradi) ed ebbe 443 dei suoi uomini uccisi in azione. Ebbe inoltre il supporto della FAB (Força Aérea Brasileira), recentemente creata proprio per combattere in quella guerra.

Nel 1964 il Generale dell'Esercito brasiliano Humberto de Alencar Castelo Branco prese il potere con un colpo di stato, iniziando la dittatura militare in Brasile, che durò fino al 1985.

L'Esercito brasiliano in cifre[modifica | modifica sorgente]

Branche militari: Esercito brasiliano, Marina brasiliana (comprende il Corpo dei Fucilieri navali), Força Aérea Brasileira.

Manodopera militare - età per il servizio militare: 18 anni

Manodopera militare - disponibilità: uomini età 19-49 anni: 45.586.036; donne età 19-49 anni: 45.728.704 (stime 2005)

Manodopera militare - idonei per il servizio militare: uomini età 19-49 anni: 33.119.098; donne età 19-49 anni: 38.079.722 (stime 2005)

Manodopera militare - raggiungono annualmente l'età per il servizio militare: uomini età 19-49 anni: 1.785.930; donne età 19-49 anni: 1.731.648 (stime 2005)

Spese militari - cifra in dollari: 9,94 miliardi (stime 2005)

Spese militari - percentuale del PIL: 1,3% (stime 2005)

Esercito moderno[modifica | modifica sorgente]

Totale delle forze armate. Attive: 337.800 (133.500 coscritti). Durate del servizio: 12 mesi (può essere prolungato di 6 mesi). Riserva: addestrati di prima linea: 1.115.000; 400.000 soggetti a richiamo immediato. Seconda linea: 225.000 (compresi 126.500 coscritti).

Quartier Generale: 7 Comandi Militari, 12 Regioni Militari; 8 divisioni (3 presso la Regione del Quartier Generale); 1 brigata di cavalleria blindata (1 battaglione meccanizzato, 1 blindato e 1 di artiglieria); 3 brigate di fanteria blindata (ciascuna con 2 battaglioni di fanteria, 1 blindato e 1 di artiglieria); 4 brigate di cavalleria meccanizzata (ciascuna con 3 battaglioni di fanteria e 1 di artiglieria); 12 brigate di fanteria motorizzata (26 battaglioni); 1 brigata di montagna; 2 brigate della "giungla" (7 battaglioni); 1 brigata di frontiera (6 battaglioni); e altri.

Equipaggiamento[modifica | modifica sorgente]

Equipaggiamento principale[modifica | modifica sorgente]

Equipaggiamento Origine Tipo Versione In servizio[1] Note
Carro armato Leopard Germania Germania Carro armato 1A1 128
Carro armato Leopard Germania Germania Carro armato 1A5 250
M-60 Stati Uniti Stati Uniti Carro armato A3 91
VBTP-MR Guarani Brasile Brasile Autoblindo e Ricognizione molti 2,044
EE-9 Cascavel Brasile Brasile Autoblindo e Ricognizione EE-9 409 45 in corso di potenziamento
EE-11 Urutu Brasile Brasile Trasporto truppe blindato EE-11 723 121 in corso di potenziamento
M-113 Stati Uniti Stati Uniti Trasporto truppe blindato M-113 584 M-113B modernizzato
M-108 Stati Uniti Stati Uniti Artiglieria ad autopropulsione 105 mm 72 modernizzato
M-109 Stati Uniti Stati Uniti Artiglieria ad autopropulsione 155 mm 40
ASTROS II Brasile Brasile Lanciarazzi multiplo 108/180/300 mm 20
M578 Stati Uniti Stati Uniti Veicolo comando blindato 17
M114 Stati Uniti Stati Uniti Obice trainato 155 mm 92
L118 Regno Unito Regno Unito Obice trainato 105 mm 36
OTO Melara Mod. 56 Italia Italia Obice trainato 105 mm 72
M101 Stati Uniti Stati Uniti Obice trainato 105 mm 320
M2 Brasile Brasile Mortaio trainato 120 mm 60
M30 Stati Uniti Stati Uniti Mortaio trainato 107 mm 209
M936 AGR Brasile Brasile Mortaio trainato 81 mm  ?
RO Regno Unito Regno Unito Mortaio trainato 81 mm  ?
M949 AGR Brasile Brasile Mortaio leggero 60 mm  ?
Brandt 60 Francia Francia Mortaio leggero 60 mm  ?
Oerlikon 35mm Svizzera SvizzeraItalia Italia Artiglieria AA trainata 35 mm 38
Bofors 40mm L/70 Svezia Svezia Artiglieria AA trainata 40 mm 24 modernizzato (Radar e guida laser)
Pantsir S1 Russia Russia Artiglieria AA trainata 18
Gepard Germania Germania Artiglieria AA trainata 36
M40 Stati Uniti Stati Uniti Fucile anticarro 106 mm 105
Carl Gustav Svezia Svezia Fucile anticarro 84 mm 127
AT4 Svezia Svezia Lanciarazzi 84 mm  ?
Eryx Francia Francia Missile filoguidato anti carro 20
MSA 3.1 Brasile Brasile Missile filoguidato anti carro molti
MAS 5.1 Brasile Brasile Missile filoguidato anti carro molti
MSS 1.2 Brasile Brasile Missile filoguidato anti carro 66
ALAC Brasile Brasile Missile filoguidato anti carro molti
MILAN Unione europea Unione europea Missile filoguidato anti carro 12
Igla Russia Russia Missile SAM SA-18/SA-24 138/20
Roland Unione europea Unione europea Missile SAM Roland II 4

Armi individuali[modifica | modifica sorgente]

  • FN M2HB, Mitragliatrice pesante.
  • FN MAG, Mitragliatrice di squadra ideata dalla M971.
  • M964 FAP, Licenza di fabbricarlo sulla base dell'arma automatica di squadra FN FAL.
  • Fucile M964, Licenza di fabbricarlo sulla base del FN FAL.
  • Fucile M964A1, Licenza di fabbricarlo sulla base del FN PARAFAL.
  • IMBEL MD97, Simile esternamente al FN FAL ma con calibro 5.56 × 45 mm NATO.
  • Fucile d'assalto M4, Usato da alcune unità delle Forze speciali.
  • Fucile mitragliatore M972, Licenza di fabbricarlo sulla base del Beretta M12.
  • Pistola M973, Licenza di fabbricarla sulla base della Colt M1911 modificata per il calibro 9 mm Parabellum.
  • Pistola M975, Licenza di fabbricarla sulla base della Beretta 92.
  • Barrett M82A1, Fucile di precisione usato dalle Forze speciali.
  • Heckler & Koch PSG1, Fucile di precisione usato dalle Forze speciali.
  • Fucile di precisione AGCL (calibro 7.62x51), Usato dai cecchini dell'Esercito.
  • Varie pistole e fucili mitraglliatori utilizzati dalle Forze speciali.

Aeromobili in uso[modifica | modifica sorgente]

L'Esercito possiede 82 elicotteri, dei quali i 16 Helibras HB 350 sono gli unici prodotti in Brasile. Questi elicotteri sono gestiti dall'Aviazione dell'Esercito brasiliano.

Aeromobile Origine Tipo Versione
(denominazione locale)
In servizio[2] Note
Eurocopter Cougar Francia Francia Elicottero da trasporto AS 532UE 8
Eurocopter Fennec Francia Francia Elicottero da ricognizione, collegamento e attacco AS 550A-2 20
Eurocopter Panther Francia Francia Elicottero da trasporto e attacco AS 365K 34
Helibras HB 350 Brasile Brasile Elicottero d'attacco e di utilità HB 350-1 16
Sikorsky S-70 Stati Uniti Stati Uniti Elicottero da trasporto S-70A 4

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ "Armamentos e Munições", Portal do Exército Brasileiro, Centro de Comunicação Social do Exército, 2 maggio 2007.
  2. ^ "World Military Aircraft Inventory", Aerospace Source Book 2007, Aviation Week & Space Technology, 15 gennaio 2007.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]