Evodio di Antiochia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sant'Evodio di Antiochia

Vescovo

Morte verso il 69
Venerato da Chiesa cattolica, Chiesa ortodossa

Evodio di Antiochia (... – 69 circa) è stato un vescovo romano, vescovo di Antiochia dopo San Pietro. È venerato come santo dalla Chiesa cattolica e da quella ortodossa.

Poco è noto della vita di Evodio; egli fu un pagano convertito al cristianesimo da San Pietro.

Quando Pietro partì da Antiochia per giungere a Roma, Evodio fu nominato suo successore e rimase vescovo di Antiochia fino probabilmente al 69 d.C.. Dopo di lui fu nominato Sant'Ignazio di Antiochia l'Illuminatore. Si pensa che Evodio morì di morte naturale e, quindi, non fu martirizzato.

Fu uno dei primissimi gentili a convertirsi alla nuova fede e per questo sia la Chiesa cattolica che quella ortodossa lo venerano come santo; la sua memoria liturgica ricorre, per la prima il 6 maggio, mentre per la seconda il 7 settembre.