Everhardus Johannes Potgieter

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Everhardus Johannes Potgieter

Everhardus Johannes Potgieter (Zwolle, 27 giugno 1808Amsterdam, 3 febbraio 1875) è stato uno scrittore olandese.

Trasferitosi da giovane ad Amsterdam, fu avviato al commercio. Dopo un soggiorno ad Anversa, dal 1826 al 1830, compì un lungo viaggio in Svezia da cui nacque il libro Disegni e vedute del Nord, 1836); tornato ad Amsterdam, si impiegò come agente di commercio. Nel 1837, con Reinier Cornelis Bakhuizen van den Brink (1810-1865) fondò la rivista De Gids ("La guida"), alla cui direzione rimase fino al 1865.

Di deciso orientamento romantico, la rivista propugnava il rinnovamento spirituale del paese, richiamandosi al Seicento, il secolo d'oro della letteratura nei Paesi Bassi, e dominò indiscussa la vita culturale olandese fino al 1860. Assicuratosi nel 1859 il valido aiuto di Conrad Busken Huet, Potgieter abbandonò la rivista quando il suo collaboratore venne messo in disparte per le sue idee conservatrici.

Il viaggio in Italia compiuto in occasione delle celebrazioni dantesche del 1865 ispirò a Potgieter l'imponente ed artificioso poema Firenze nel 1868.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Disegni e vedute del Nord (libro-documentario del 1836)
  • Giovanni, Giovannina e il loro figlio più piccolo (scritto allegorico del 1842).
  • Il Rijksmuseeum ad Amsterdam (scritto allegorico del 1844)
  • Firenze (poema del 1868)
  • L'eredità di un gentiluomo di campagna (poema del 1875)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 72280287 LCCN: n88634402