Evelyn e la magia di un sogno d'amore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Evelyn e la magia di un sogno d'amore
serie TV anime
Evelyn - Persia
Evelyn - Persia
Titolo originale Mahō no yōsei Perusha
Autore Takako Aonuma (manga "Pelsia ga suki!")
Regia
Soggetto
Character design
Animazione Yumiko Horasawa (direzione)
Direzione artistica
Studio
Musiche Kōji Makaino
Rete Nippon Television
1ª TV 6 luglio 1984 – 31 maggio 1985
Episodi 48 (completa)
Durata ep. 24 min
Reti italiane
1ª TV it. Dicembre 1985
Episodi it. 48 (completa)
Durata ep. it. 24'
Censura it. (ep. 8 mai trasmesso in TV e disponibile solo in DVD)
Doppiaggio it.
Genere
Pelsia ga suki!
manga
Titolo originale Perusha ga suki!
Autore Taeko Aonuma
Editore Shueisha
1ª edizione 19841985
Collana 1ª ed. Weekly Margaret
Tankobon 9 (completa)
Genere

Evelyn e la magia di un sogno d'amore (魔法の妖精ペルシャ Mahō no yōsei Perusha?, letteralmente, La fata della magia Persia), è una serie televisiva anime del 1984 di genere mahō shōjo, prodotta dallo Studio Pierrot e adattamento del manga Persia ga suki! (Persia mi piaci!), composto di 9 tankōbon. Nel 1987 ne è stato tratto anche un OAV.

La serie è andata in onda in Italia per la prima volta dal 10 dicembre 1985 al 24 febbraio 1986 su Retequattro.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Persia Hayami (Evelyn in Italia) è una bambina di 11 anni, figlia di una coppia giapponese, ma cresciuta in Africa. Dopo tanti anni trascorsi nel caldo continente, la ragazzina, affidata al miglior amico del padre, il professor Muroi, torna con quest'ultimo in Giappone dai genitori. Durante il viaggio di ritorno, l'aereo viene risucchiato in una dimensione parallela chiamata Lovely Dream (Sogno d'Amore, in Italia); qui la ragazzina incontra tre Kappa, i quali le spiegano che il loro mondo è legato al suo tramite i sogni umani, ma che tuttavia la maggior parte di essi non riesce a superare la barriera di Lovely Dream congelandosi prima di realizzarsi. Solo l'energia dell'amore può scongelare questi sogni e riportare la primavera in un mondo sempre più ibernato; i tre chiedono quindi aiuto alla bambina a cui viene donato un cerchietto magico con cui potrà raccogliere l'energia d'amore ogni volta che ne farà uso. Accettando quasi involontariamente, Persia si ritrova così immersa nella frenetica vita di Tokyo e con il potere di trasformarsi in una bella ragazza di 17 anni dalle mille capacità professionali.[1]

Dopo aver incontrato sulla sua strada tutta una serie di simpatici personaggi che arricchiscono la vicenda di umorismo e colore locale, Persia arriverà a conoscere il famoso pianista Kenji Sawaki, il quale scoprirà essere l'innamorato del suo doppio magico; i tre kappa spiegano infatti alla ragazzina che ogni volta che lei si trasforma assomiglia incredibilmente alla fata-padrona di Lovely Dream: Principessa Fairy. Quest'ultima innamoratasi di Kenji, a cui aveva chiesto di scrivere una canzone, non potendo abbandonare il suo mondo solo per il suo amore egoistico nei confronti dell'umano, rinchiusasi in un'enorme stella di ghiaccio, era caduta in un sonno profondo. Per poter andare avanti nella raccolta dell'energia d'amore e tenere in vita Lovely Dream, viene così chiesto a Persia di scambiare i due medaglioni che possiedono rispettivamente Fairy e Kenji simbolo del loro legame; la ragazzina, messasi sulle tracce del pianista, riesce in extremis a raggiungerlo prima della sua partenza per l'America e a fare il fatidico scambio. Da questo momento iniziano per Persia tutta una nuova serie di avventure più o meno comiche, attraverso le quali si approfondiranno sempre più i singoli personaggi; la ragazzina arriverà perfino a cambiare bacchetta dopo un errato uso dei suoi poteri e a essere affiancata da un nuovo folletto di nome BonBon.

Giunti in primavera finalmente avviene il risveglio di Fairy che potrà riabbracciare il suo Kenji ritornato dall'America, anche se solo per l'ultima volta: i due infatti, appartenendo a mondi diversi, non potranno mai stare insieme realmente. Il Prof. Muroi nel frattempo prende la decisione di tornare in Africa definitivamente e i suoi due nipoti gemelli, Riki e Gaku (di cui quest'ultimo legato sentimentalmente a Persia) non potendolo lasciare solo, decideranno di andare con lui. Anche Persia è così destinata a dividersi dai suoi amati amici, pur giurando a se stessa di tornare in Africa un giorno da loro. Tornata a casa dall'aeroporto, Persia sarà colpita però anche da un'altra separazione, stavolta a sorpresa: quella dai kappa e BonBon. I 4 folletti infatti per non doverle dire addio, scompaiono di nascosto, lasciandole il cerchietto magico da utilizzare un'ultima volta come saluto.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

Tra parentesi il nome dei personaggi nell'edizione italiana dell'anime.

Persia Hayami (速水ペルシャ Hayami Perusha?) (Evelyn)
La protagonista della serie. Cresciuta nella zona del Serengeti. Istintiva, testarda e forzuta, Persia, coi suoi modi un po' selvatici sembra più africana che giapponese; la sua indole selvaggia e genuina la porta spesso a usare i suoi poteri in modo comico e assurdo, ironizzando sul suo stesso ruolo di maghetta.
Doppiata da Mīna Tominaga (giapponese), Dania Cericola (italiano e italiano scene censurate[2]).
Principessa Fairy (Principessa Fata)
Controparte magica di Persia. Inizialmente nominata semplicemente Bishōjo Persia (Bella Persia), in seguito si scoprirà essere nient'altro che il corpo della principessa di Lovely Dream, la quale "presta" le sue sembianze ad ogni trasformazione della ragazzina, per diventare una abile professionista in ogni attività.
Doppiata da Youko Asagami (giapponese), Dania Cericola (italiano) e Lorella De Luca (italiano scene censurate[2]).
Simba (シンバ Shinba?)
Leone africano. Cresciuto con la piccola Persia, è il suo migliore compagno di avventure. Lasciatisi alla partenza di Persia per il Giappone, quest'ultima tramite la magia lo teletrasporterà nel suo paese, trasformandolo involontariamente in una sorta di gatto parlante.
Doppiato da Daisuke Gōri (giapponese), Antonello Governale (italiano e italiano scene censurate[2]).
Kumi Hayami (速水久美 Hayami Kumi?) (Betta)
Madre di Persia. Gestisce con il marito il mini-market Persia-Store; donna gentile e ingenua quanto basta, sembra sempre molto impegnata a venire incontro ai bisogni del marito e della figlia, ma senza mai realmente riuscire a stare dietro a quest'ultima.
Doppiata da Gara Takashima (giapponese), Serena Cantalupi (italiano) e Renata Bertolas (italiano scene censurate[2]).
Hideki Hayami (速水英樹 Hayami Hideki?) (Pietro)
Padre di Persia. Gestisce con la moglie il mini-market Persia-Store; uomo semplice e onesto tende spesso a preoccuparsi per la vivace figlia che potrebbe non riuscire ad adattarsi alla pacifica ma stretta vita metropolitana.
Doppiato da Akio Nojima (giapponese), Antonio Paiola (italiano) e Gabriele Calindri (italiano scene censurate[2]).
Gōken Muroi (室井剛健 Muroi Gōken?) (Willy Muroi)
Miglior amico degli Hayami. Famoso etologo ha vissuto molto tempo in Africa e si è preso cura dei suoi due nipoti Gaku e Riki rimasti orfani dei genitori dopo la loro morte in un tragico incidente stradale. Uomo estremamente intelligente, è legato molto anche a Persia che considera come una terza nipote. Insieme a Simba risulta essere forse il personaggio più schietto e simpatico della serie.
Doppiato da Yuzuru Fujimoto (giapponese), Pietro Ubaldi (italiano).
Gaku Muroi (室井学 Muroi Gaku?) (Roby)
Nipote del Dt. Muroi e fratello gemello di Riki. Teenager di 15 anni, gentile, calmo e sensibile, è il più gettonato della scuola. Sempre in lite con il fratello risulta il più intellettuale dei due, preferendo i lavori manuali allo sport. Dichiarerà i suoi sentimenti per Persia.
Doppiato da Keiichi Nanba (giapponese), Fabio Tarascio (italiano) e Massimo Di Benedetto (italiano scene censurate[2]).
Riki Muroi (室井力 Muroi Riki?) (Ricky)
Nipote del Dt. Muroi e fratello gemello di Gaku. Teenager di 15 anni, impulsivo e testardo, è l'opposto del fratello; bravissimo negli sport, risulta il più atletico ma anche il più grottesco fra i due. Non ha una vera ragazza fissa, pur essendo legato sentimentalmente a Sayo.
Doppiato da Yū Mizushima (giapponese), Guido Rutta (italiano) e Lorenzo Scattorin (italiano scene censurate[2]).
Sayo Motomo (御友小夜 Mitomo Sayo?) (Sheela)
Compagna di classe e amica dei gemelli Muroi. Determinata e simpatica, Sayo sembra preferire al diligente Gaku il ruvido Riki, al quale non manca di scaricare sonori pugni in momenti di forte gelosia.
Doppiata da Saeko Shimazu (giapponese), Paola Tovaglia (italiano).
Yoyoko Manabe (真鍋よよ子 Manabe Yoyoko?)
Una compagna di classe di Persia. Ha una cotta per Gaku ed è gelosa di Persia, poiché lei trascorre molto tempo con egli.
Doppiata da Sakurako Kishiro (giapponese), Daniela Fava (italiano) e Jenny De Cesarei (italiano scene censurate[2]).
GeraGera (ゲラゲラ Gera Gera?) (Dodo), PuriPuri (プリプリ Puri Puri?) (Mila), MesoMeso (メソメソ Meso Meso?) (Mino)
I nomi delle tre creature che aiutano Persia nella sua avventura. Provengono dal pianeta Lovely Dream dove sono asessuati; quando giungono sulla terra i 3 sono così costretti a rientrare nei due generi diventando nell'ordine: un maschietto, una femminuccia ed Ö (una via di mezzo).
Doppiati da:
- GeraGera: Shigeru Chiba (giapponese), Paolo Torrisi (italiano e italiano scene censurate[2]);
- PuriPuri: Yūko Mita (giapponese), Lisa Mazzotti (italiano e italiano scene censurate[2]);
- MesoMeso: Sukekiyo Kameyama (giapponese), Federico Danti (italiano e italiano scene censurate[2]).
Norinobu (のりのぶ Norinobu?)
Doppiato da ? (giapponese), Paolo Torrisi (italiano e italiano scene censurate[2]).
Tōta Fuyuki (冬木 冬太 Fuyuki Tōta?)
Doppiata da Rika Fukami (giapponese), Tullia Piredda (italiano) e Lorella De Luca (italiano scene censurate[2]).

Anime[modifica | modifica sorgente]

Seconda maghetta dello Studio Pierrot.

I 48 episodi della serie furono trasmessi settimanalmente dalla Nippon Television dal 6 luglio 1984 al 31 maggio 1985.

Edizione italiana[modifica | modifica sorgente]

Inizialmente annunciata in prima visione su Italia 1 da un promo nell'estate 1985 con il nome di Pelush, la serie venne invece trasmessa da settembre dello stesso anno ma su Rete 4 con il titolo adattato in Evelyn e la magia di un sogno d'amore all'interno del contenitore Ciao Ciao al debutto quell'anno. Forse anche per questa scelta di programmazione, non riscosse lo stesso successo della precedente Creamy Mami.

In generale l'adattamento italiano ha seguito lo standard qualitativo delle precedenti maghette dello Studio Pierrot. I nomi dei personaggi sono stati mantenuti quasi tutti, tranne quello della protagonista, dei suoi genitori e pochissimi altri. Forse la vera curiosità, in tal senso, è proprio il nome originale "Persia" che nello stesso adattamento originale fu traslitterato in tutte le maniere possibili: si parte da Persia, per passare a Perusha e Pelsha, arrivando al definitivo Pelsia che dal 4º episodio viene mantenuto.

Adattamenti e censure[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Adattamento e censura degli anime.

L'anime in Italia ha subito alcuni adattamenti e censure, come il rimontaggio del prologo nel primo episodio, il taglio di alcune scene, come la sequenza del bagno di Roby a casa di Evelyn nell'episodio 17 ("A guardia della casa")[3], e la censura dell'intero episodio 8 ("Roby è trasformato in una ragazza") mai trasmesso in Italia e disponibile solo in DVD.

Doppiaggio[modifica | modifica sorgente]

L'adattamento italiano è stato curato dallo Studio PV e la direzione del doppiaggio è di Enrico Carabelli. L'episodio 8 ("Roby è trasformato in una ragazza"), mai trasmesso sulla TV italiana, ed altre sequenze censurate nell'edizione televisiva sono stati appositamente doppiati da Yamato Video per l'edizione su DVD. Il nuovo doppiaggio parziale è stato curato dallo Studio Raflesia di Milano e la direzione del doppiaggio è di Dania Cericola, che è anche la doppiatrice di Evelyn.

Episodi[modifica | modifica sorgente]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
Giappone
1 Il viaggio nel Sogno d'Amore
「迷いこんだ夢の国」 - Mayoi konda yume no kuni
6 luglio 1984
2 Il leone che si trasformò in un gatto
「猫になったライオン」 - Neko ninatta raion
13 luglio 1984
3 Benvenuto, evaso!
「ようこそ脱獄犯」 - Youkoso datsugoku han
20 luglio 1984
4 Il bacio è l'ABC dell'amore
「キスは恋のABC」 - Kisu ha koi no ABC
27 luglio 1984
5 La campionessa
「必殺!チャンピオン」 - Hissatsu! Chanpion
3 agosto 1984
6 Romanzo di una conchiglia d'ostrica
「真珠貝のロマンス」 - Shinju kai no romansu
10 agosto 1984
7 L'idolo in fuga
「大変!学が女の子に」 - taihen ! gaku ga onnanoko ni
17 agosto 1984
8 Roby è trasformato in una ragazza[4]
「逃げてきたアイドル」 - Nige tekita aidoru
24 agosto 1984
9 Il Primo Amore Di Simba
「初恋猫ニャンニャン」 - Hatsukoi neko nyannyan
31 agosto 1984
10. Il computer che combina matrimoni
「恋のパソコン占い」 - Koi no pasokon uranai
7 settembre 1984
11 Il mondo dei sogni
「夢の扉をあけて…」 - yume no tobira woakete...
14 settembre 1984
12 Sei gemelli in bella mostra
「六ッ子ちゃん大行進」 - Roku tsu ko chan daikoushin
21 settembre 1984
13 Le gambe più veloci della città
「対決!モトクロス」 - Taiketsu! Motokurosu
28 settembre 1984
14 Ricordi lontani
「想い出はセピア色に」 - Omoide ha sepia shoku ni
5 ottobre 1984
15 Riki contro il motociclista della rosa
「炎の町内ランナー」 - Honoo no chounai ranna
12 ottobre 1984
16 La casa degli scherzi
「オモチャじかけの館」 - Omocha jikakeno kan
19 ottobre 1984
17 A guardia della scuola
「危険なおるすばん」 - Kiken naorusuban
26 ottobre 1984
18 Smettere di litigare
「ケンカはやめて!」 - Kenka hayamete!
2 novembre 1984
19 Un'altra persona?
「ペルシャが2人!」 - Perusha ga 2 nin!
9 novembre 1984
20 I poteri magici sono svaniti
「魔法が使えない!」 - Mahou ga tsukae nai!
16 novembre 1984
21 I gemelli in pericolo
「凍りついた学と力」 - Koori tsuita gaku to chikara
23 novembre 1984
22 Il festival di Port Yumemino
「港祭りのハプニング」 - Minato matsuri no hapuningu
30 novembre 1984
23 La fata della neve
「ぬけだした雪の精」 - Nukedashita yuki no sei
7 dicembre 1984
24 Un maglione per Riki
「あみかけのセーター」 - Amikakeno seta
14 dicembre 1984
25 Il Babbo Natale delle otto
「夜八時のサンタさん」 - Yoru hachi tokino santa san
21 dicembre 1984
26 Il festival dei leoni
「真冬のライオン祭」 - Mafuyu no raion matsuri
28 dicembre 1984
27 Alla ricerca della verità
「変身また変身」 - Henshin mata henshin
4 gennaio 1985
28 Il morso del vampiro
「吸血鬼はバラの香り」 - Kyuuketsuki ha bara no kaori
11 gennaio 1985
29 Il papà in visita alla scuola
「参観日はキライ!」 - Sankan nichi ha kirai!
18 gennaio 1985
30 Biancaneve della foresta incantata
「ふしぎの森の白雪姫」 - Fushigino mori no shirayukihime
25 gennaio 1985
31 La bacchetta rotta
「こわれたバトン」 - Kowareta baton
1º febbraio 1985
32 Un triste San Valentino
「冷いバレンタイン」 - Hii barentain
8 febbraio 1985
33 Il grande scoop
「スクープ!結婚宣言」 - Sukupu! Kekkon sengen
15 febbraio 1985
34 Bella come un angelo
「天使のように美しく」 - Tenshi noyouni utsukushi ku
22 febbraio 1985
35 Il concorso fotografico
「激突!フォーカス合戦」 - Gekitotsu! Fokasu kassen
1º marzo 1985
36 Sul ghiaccio scintillante
「きらめく氷の上で」 - Kirameku koori no uede
8 marzo 1985
37 La statua d'oro
「ざんげ!マリア様」 - Zange! Maria sama
15 marzo 1985
38 Il misterioso vecchio
「疑惑のおじいさん」 - Giwaku noojiisan
22 marzo 1985
39 La mostra della scienza
「科学博カッパ騒動」 - Kagakuhaku kappa soudou
29 marzo 1985
40 La cura del silenzio
「沈黙刑はウッスラパー」 - Chinmoku kei ha ussurapa
5 aprile 1985
41 Evelyn viaggia nel tempo
「時をかけるペルシャ」 - Toki wokakeru perusha
12 aprile 1985
42 Fuga da casa
「星あかりの映画館」 - Hoshi akarino eigakan
19 aprile 1985
43 Amore in boccio
「チューリップの求婚」 - Churippu no kyuukon
26 aprile 1985
44 Gli amori dell'infanzia
「小さな恋人たち」 - Chiisa na koibito tachi
3 maggio 1985
45 Lacrime di primavera
「涙は春風に乗って」 - Namida ha harukaze ni notte
10 maggio 1985
46 Non te ne andare
「行かないで!学と力」 - Ika naide! Gaku to chikara
17 maggio 1985
47 La principessa Faerie si sveglia
「よみがえった妖精」 - Yomigaetta yousei
24 maggio 1985
48 Addio, addio
「ペルシャが好き!」 - Perusha ga suki!
31 maggio 1985

Sigle e colonna sonora[modifica | modifica sorgente]

Pur non essendo una serie a carattere musicale come le altre del genere, questa è la maghetta dello Studio Pierrot con più sigle di apertura e chiusura. All'interno dell' anime vengono proposti solo due brani di cui uno, la "canzone di Fata", è stato adattato in italiano e cantato da Cristina D'Avena.

  • Mishiranu kunino tripper: Conosciuta in Italia con il titolo "Il viaggiatore del paese sconosciuto". È la canzone che il pianista Kenji Sawaki scrive per Principessa Fata, nonché prima sigla d'apertura e tema dell'intero anime. In originale, è cantata da Maiko Okamoto.
  • Osharu mesaruna (Essere alla moda): Seconda sigla d'apertura. Inedita in Italia. Cantata da MIMA.
  • Daisuki Simba (Mi piaci tanto Simba): Seconda sigla di chiusura. Inedita in Italia. Cantata da Mīna Tominaga, la doppiatrice originale di Persia.
  • Itazura Kappa (I Kappa monelli): Canzone contenuta all'interno dell'anime. Trasmessa anche in Italia in originale.

OAV[modifica | modifica sorgente]

Mahōno yosei Persia: Kaiten mokuba (魔法の妖精ペルシャ回転木? letteralmente, 'Persia la fata della magia: la giostra'), inedito in Italia.

Uscito stranamente dopo tutte le serie delle maghette, il 25 settembre del 1987, questo è l'unico OAV dedicato a Persia.

Si tratta di un semplice OAV musicale, detto anche Music reversion, della durata di 45', in cui non vi è presente alcuna nuova storia originale. Consiste in un montaggio delle musiche originali sulle migliori immagini della serie TV, intervallate da gag umoristiche di Persia coi Kappa. Vi sono anche raccolte tutte le sigle originali di apertura e chiusura della serie, più i 48 schizzi originali dell'autore utilizzati come sfondo per i singoli titoli degli episodi.

Oltre a questo OAV, dedicato esclusivamente al personaggio, Persia compare anche in Majocco Club: Alien X - Terrore dalla dimensione A, un team-up del 1987 in cui sono presenti anche le altre tre eroine dello Studio Pierrot: Creamy, Emi e Sandy.

Manga[modifica | modifica sorgente]

Il manga originario di Takako Aonuma, Persia ga suki (ペルシャがすき! Perushya ga suki?, letteralmente, Persia, mi piaci!) è stato serializzato sul giornale Margaret magazine dal 1984 fino all'ottobre 1985, ed è composto più che altro da gags umoristiche, basate sulle differenze che intercorrono tra la vita civilizzata nipponica e quella più spartana dell'Africa rappresentata dalla stessa protagonista, comunque sono presenti tutti i personaggi visti nell'anime. Il manga raccolto in un totale di 9 tankōbon, fu ripubblicato dal 2000 al 2001 in 6 volumetti ed è ancora inedito in Italia.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ A differenza di altre serie in cui il personaggio femminile ha una doppia identità (cfr Emi/May o Yu/Creamy) non ha mai un nome fisso e rivelerà il suo nome (Yumeno) soltanto quando si trasformerà in fotomodella.
  2. ^ a b c d e f g h i j k l m Come ad esempio alcune sequenze nell'episodio 17 ("A guardia della casa), e l'intero episodio 8 ("Roby è trasformato in una ragazza").
  3. ^ Censura MEDIASET in "Evelyn e la magia di un sogno d'amore" - YouTube
  4. ^ Episodio mai trasmesso in Italia ed inserito solamente nell'edizione DVD.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]