Evaristo Frisoni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Evaristo Frisoni
Evaristo Frisoni.JPG
Dati biografici
Nazionalità bandiera Italia
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Carriera
Giovanili
Brescia Brescia
Squadre di club1
1925-1934 Brescia Brescia 189 (32)
1934-1938 Roma Roma 103 (1)
1938-1941 Brescia Brescia 78 (8)
Carriera da allenatore
1938-1942 Brescia Brescia
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Evaristo Frisoni (Brescia, 1º ottobre 1907Brescia, 17 dicembre 1988) è stato un calciatore e allenatore di calcio italiano, di ruolo mediano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Era conosciuto come Frisoni II per distinguerlo dal fratello Berardo, anch'egli calciatore. È il padre di Walter Frisoni.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Ha legato la sua carriera a due società: la Roma e il Brescia. Con la prima vanta 103 partite in Serie A mentre con il Brescia ha rivestito tutti i ruoli: giocatore dal 1925 al 1933, giocatore-allenatore dal 1938 al 1941 dopo la parentesi nella capitale, allenatore nella stagione 1941-1942 e poi dirigente, sommando alla fine 267 partite con le rondinelle nelle tre serie maggiori, e 40 reti realizzate.

Con il club lombardo ha conquistato da giocatore una promozione in Serie A e da allenatore una in Serie B.

Nell'estate del 1928 il Brescia venne invitato in America in una tournée contro formazioni statunitensi, vennero giocate 10 gare, Evaristo ne giocò otto.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]