Eva Lechner

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Eva Lechner
Eva Lechner 2011.jpg
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 165 cm
Peso 52 kg
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada, Ciclocross, Mountain biking
Squadra Colnago Cap Arreghini
Carriera
Squadre di club
2001-2003 Dynamic Bike Team Appiano MTB
2004- Colnago Cap Arreghini MTB
2009 Gauss Gauss
Nazionale
2001-
2008-
Italia Italia MTB
Italia Italia
Palmarès
Gnome-emblem-web.svg Mondiali di ciclocross
Argento Hoogerheide 2014 Elite
Gnome-emblem-web.svg Mondiali di mountain bike
Argento Lugano 2003 XC Jun.
Argento Livigno 2005 Team Relay
Argento Rotorua 2006 Team Relay
Bronzo Val di Sole 2008 Team Relay
Oro Canberra 2009 Team Relay
Bronzo Champéry 2011 XC Elite
Bronzo Champéry 2011 Team Relay
Oro Saalfelden 2012 Team Relay
Oro Pietermaritzburg 2013 Team Relay
Wikiproject Europe (small).svg Europei di mountain bike
Argento Zurigo 2002 Team Relay
Oro Kluisbergen 2005 Team Relay
Bronzo Chies d'Alpeago 2006 XC U23
Oro Cappadocia 2007 TR U23
Bronzo Cappadocia 2007 Team Relay
Bronzo Haifa 2010 XC Elite
Argento Haifa 2010 Team Relay
Statistiche aggiornate al 7 settembre 2012

Eva Lechner (Bolzano, 1º luglio 1985) è una ciclista su strada, ciclocrossista e biker italiana, campionessa del mondo in carica nella Saalfelden 2012 - Team Relay. Corre per il team Colnago Cap Arreghini.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Mountain bike[modifica | modifica wikitesto]

Inizia a praticare cross country, specialità del mountain biking, nel 2000, a 15 anni, e viene subito inserita nella squadra locale Dynamic Bike Team Appiano da Antonio Anglani, suo attuale allenatore personale. Inizia così a partecipare alle prime gare dalla primavera successiva e, nello stesso anno, diventa la campionessa italiana della categoria allievi a Sondrio. Aggiunge a questo altri quattro titoli italiani: juniores nel 2002 a Malè ed under-23 nel 2004 (Busella), 2005 (Sarentino) e 2006 (Brianza).

Con la nazionale italiana ha vinto sei medaglie europee: nella staffetta ha vinto due ori, nel 2005 a Kluisbergen in Belgio nella categoria Elite e nel 2007 in Cappadocia nella categoria Under-23, un argento nel 2002 a Zurigo e un bronzo nel 2007 in Cappadocia; nel cross country due bronzi, nel 2006 a Chies d'Alpago nella categoria Under-23 e nel 2010 ad Haifa nella categori Elite[1].

A livello mondiale ha conquistato una medaglia d'argento nel cross country nel 2003 a Lugano, categoria Juniores, mentre nella staffetta un oro nel 2009 a Canberra, due argenti, nel 2005 a Livigno e nel 2006 a Rotorua in Nuova Zelanda, e la medaglia di bronzo in Val di Sole nel 2008.

Ha fatto parte nel 2004 della squadra olimpica per i Giochi olimpici di Atene e nei Giochi di Pechino del 2008 ha terminato al sedicesimo posto la gara di cross country femminile.

Strada[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2004 gareggia anche su strada e nel 2007 ha vinto il titolo di Campionessa Italiana a Varazze nella categoria Elite.

Nel 2008 ha vestito la maglia della Nazionale femminile al Campionato del mondo di ciclismo su strada nella squadra per la Gara in linea femminile Elite, ritirandosi durante la gara.

Ciclocross[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2009, a Modena, si è laureata campionessa italiana della specialità, ripetendosi l'anno successivo a Milano.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Mountain Bike[modifica | modifica wikitesto]

Campionati italiani, Cross country (Sondrio)
Coppa Italia con l'Alto Adige
Coppa del Re con l'Alto Adige
Campionati italiani, Cross country (Malè)
prova Coppa del mondo Under-23, Cross country (Houffalize)
Coppa Italia con l'Alto Adige
prova Coppa Europa, Cross country (Graz)
Liquigascup
prova Coppa Europa, Cross country (Bad Wildbad)
prova Coppa Europa, Cross country (Hasliberg)
Campionati italiani, Cross country Under-23 (Busella)
Campionati italiani, Cross country (Sarentino)
Campionati europei, Staffetta (Kluisbergen)
Campionati italiani, Cross country (Sarentino)
Campionati europei, Staffetta Under-23 (Cappadocia)
Internazionali d'Italia, Gara E1 (Lugagnano Val d'Arda)
Internazionali d'Italia, Gara E1 (Malé)
Campionati europei, Staffetta (Sankt Wendel)
Internazionali d'Italia, Gara E1 (Lugagnano Val d'Arda)
Campionati del mondo, Staffetta (Canberra)
Internazionali d'Italia-Marlene Sunshine Race (Nalles)
2ª prova Coppa del mondo, Cross country (Houffalize)
Campionati italiani marathon
Campionati del mondo, Staffetta (Saalfelden)
1ª prova Coppa del mondo, Cross country (Albstadt)

Strada[modifica | modifica wikitesto]

Campionati italiani, Prova in linea Elite (Genova)

Cross[modifica | modifica wikitesto]

Campionati italiani (Modena)
Campionati italiani (Milano)
Ciclocross di Verbania
Campionati italiani (Milano)
Campionati italiani (Vittorio Veneto)
Gran Premio Mamma e Papà Guerciotti AM
Ciclocross del Ponte

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Giro d'onore della Federazione Ciclistica Italiana nel 2012[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ EUROPEI XCO: Eva Lechner sale sul podio delle donne élite, Leumann al fotofinish su Wloszczowska porta il quinto oro alla Svizzera in federciclismo.it, 9 luglio 2010. URL consultato il 9 luglio 2010.
  2. ^ SCALETTA PREMIATI GIRO D’ONORE 2012 in Ciclonews.it. URL consultato il 23 dicembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]