Eusebi Güell

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Eusebi Güell

Eusebi Güell i Bacigalupi, primo conte di Güell (Barcellona, 1846Barcellona, 8 luglio 1918), è stato un imprenditore e politico spagnolo.

Sposato con Isabel López Bru, figlia di Antonio López y López marchese di Comillas.

Il padre era Joan Güell i Ferrer, originario di Torredembarra, il quale ammassò una considerevole fortuna durante la sua permanenza a Cuba e grazie alle molte attività che promosse al suo ritorno a Barcellona. La madre, Francisca Bacigalupi, apparteneva invece ad una famiglia di mercanti genovesi che si era trasferita a Barcellona alla fine del XVIII secolo.

Eusebi Güell, come il padre, si dedicò agli affari creando nuove attività nei settori più promettenti ma intervenne anche in politica fino a diventare Senatore del Regno.

Uomo di ampia cultura, pubblicò libri su differenti discipline tradotti in diverse lingue e anche attivo propulsore della cultura catalana, membro della Academia de San Jordi e presidente del Centre Català.

Grazie all'amicizia e al mecenatismo nei confronti di Antoni Gaudí, il suo cognome è conosciuto in tutto il mondo per le creazioni ad egli intitolate: il Parc Güell, la Cripta della Colonia Güell, il Palau Güell, i Padiglioni Güell e le Cantine Güell.

Morì l'8 luglio 1918 nella sua casa all'interno del Parc Güell.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 40282248 LCCN: n86841235