Eurynorhynchus pygmeus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Gambecchio becco a spatola
Eurynorhynchus pygmeusIbis1869P012AA.jpg
Eurynorhynchus pygmeus
Stato di conservazione
Status iucn3.1 CR it.svg
Critico[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Superordine Neognathae
Ordine Charadriiformes
Sottordine Scolopaci
Famiglia Scolopacidae
Genere Eurynorhynchus
Nilsson, 1821
Specie E. pygmeus
Nomenclatura binomiale
Eurynorhynchus pygmeus
(Linnaeus, 1758)

Il gambecchio becco a spatola (Eurynorhynchus pygmeus (Linnaeus, 1758)) è un uccello della famiglia degli Scolopacidae, unico rappresentante del genere Eurynorhynchus.[2]

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Questo uccello, nidifica nella tundra della Russia orientale, e nella stagione invernale migra a sud in Cina, Giappone, Corea del Nord, Corea del Sud, India, Sri Lanka, Bangladesh, Thailandia, Vietnam, Myanmar, Filippine, Malaysia, Taiwan e Singapore. Saltuariamente si spinge anche in Alaska e nel Canada occidentale.[1]

Conservazione[modifica | modifica sorgente]

A causa della esiguità della popopolazione (stimata in 360-600 esemplari superstiti), la IUCN Red List classifica Eurynorhynchus pygmeus come specie in pericolo critico di estinzione (Critically Endangered).[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (EN) BirdLife International 2013, Eurynorhynchus pygmeus in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.1, IUCN, 2014.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Scolopacidae in IOC World Bird Names (ver 4.2), International Ornithologists’ Union, 2014. URL consultato il 18 maggio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli