European Trophy 2013

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
European Trophy 2013
Logo della competizione
Competizione European Trophy
Sport Ice hockey pictogram.svg Hockey su ghiaccio
Edizione IV
Date 6 agosto 2013
22 dicembre 2013
Partecipanti 32
Impianto/i 46 (44 città)
Risultati
Vincitore JYP JYP
(1º titolo)
Secondo Färjestad Färjestad
Statistiche
Miglior marcatore Svezia Marcus Sörensen (13 pts)
Incontri disputati 135
Gol segnati 761 (5,64 per incontro)
Pubblico 348 626
(2 582 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2012

L'European Trophy 2013 è la quarta edizione dell'European Trophy, torneo ad inviti estivo di hockey su ghiaccio per squadre di club europee. È l'ottava edizione considerando anche quelle disputate con la denominazione di "Nordic Trophy", trofeo nato nel 2006. La stagione regolare prese il via il 6 agosto 2013 con l'incontro della Divisione Sud fra Piráti Chomutov e Sparta Praga, mentre si concluse l'8 settembre. I playoff si disputarono fra il 19 ed il 22 dicembre 2013 a Berlino.[1] Il calendario degli incontri di stagione regolare fu reso pubblico il 15 aprile 2013.[2]

Rispetto all'ultima edizione il numero delle squadre partecipanti rimase invariato, ovvero 32. Per la prima volta i playoff non furono più ospitati in due differenti città ma a Berlino, capitale della Germania. Nelle edizioni precedenti almeno una città austriaca aveva sempre ospitato incontri del Red Bulls Salute. La competizione fu vinta dai finlandesi del JYP Jyväskylä, i quali si imposero per 2-1 contro il Färjestads BK.[3]

Formato[modifica | modifica sorgente]

Le 32 formazioni iscritte sono state suddivise secondo un criterio parzialmente geografico in quattro divisioni: la Divisione Nord, la Divisione Sud, la Divisione Est e la Divisione Ovest. Ciascuna divisione, composta da otto formazioni, prevede un girone all'italiana con sole gare di andata più un incontro extra disputato contro una squadra rivale, scelta per vicinanza geografica, per un totale di otto partite giocate. Ogni formazione disputa quattro incontri in casa e quattro in trasferta. L'accesso alle finali è garantito alle squadre vincitrici di ciascuna divisione e alle migliori due seconde classificate; tuttavia nella Divisione Nord gli Eisbären Berlin, organizzatori dei playoff, hanno garantito l'accesso alla fase finale del torneo, e qualora non riuscissero ad accedere ai primi due posti della Divisione rimpiazzerebbero la peggior squadra classificata alle finali.[1][4]

In caso di parità per determinare la prima posizione in un gruppo o il passaggio del turno fra due squadre al secondo posto in gironi diversi vengono applicati i seguenti criteri:

  1. Miglior differenza reti
  2. Maggior numero di reti segnate
  3. Risultati negli scontri diretti con le squadre interessate
  4. Sorteggio

Rivalità[modifica | modifica sorgente]

Oltre alle sette partite contro le altre avversarie del proprio raggruppamento ciascuna formazione affronta per una seconda volta un'altra squadra del proprio paese o vicina geograficamente:

Partite[modifica | modifica sorgente]

Se una partita si conclude in parità al termine del tempo regolamentare (60 minuti), si disputa un overtime di 5 minuti disputato in 4 contro 4. Se nessuna delle due squadre riesce a segnare nei 5 minuti di overtime di procede con lo shootout, inizialmente con una serie obbligatoria di tre tiri per ciascuna squadra. Se dopo la serie di tre tiri si è ancora in parità si procede ad oltranza fino alla cosiddetta sudden death, quando una squadra riesce ad imporsi sull'altra.

Una squadra ottiene tre punti in caso di successo entro il tempo regolamentare, due punti per una vittoria all'overtime o allo shootout, un punto in caso di sconfitta all'overtime o allo shootout e nessun punto in caso di sconfitta al termine dei 60 minuti di gioco.

Montepremi[modifica | modifica sorgente]

Al termine della stagione regolare ciascuna squadra vincitrice della propria divisione ottiene un premio pari a 25.000 , le quattro seconde classificate 20.000 € a testa, mentre le terze, le quarte e le quinte ricevono rispettivamente 15.000 €, 10.000 € e 5.000 €. In aggiunta la squadra vincitrice dei playoff, il "Red Bulls Salute", riceve ulteriori 50.000 €, mentre l'altra finalista ottiene altri 10.000 €. Qualora la vincitrice del Red Bulls Salute rientrasse fra le quattro vincitrici divisionali, allora tale formazione riceverebbe un ulteriore bonus pari a 50.000 €, per un massimo di 125.000 €. In totale nel corso del torneo verranno distribuiti premi dal valore totale di 360.000 €.[5]

Partecipanti[modifica | modifica sorgente]

Fase a gironi[modifica | modifica sorgente]

     Squadra qualificata per i playoff

Divisione Nord[modifica | modifica sorgente]

Pos. Squadra Pt G V VS PS P GF GS DR
1. Svezia Luleå Luleå 19 8 6 0 1 1 22 14 +8
2. Austria Red Bull Salisburgo Red Bull Salisburgo 14 8 4 1 0 3 26 23 +3
3. Rep. Ceca Plzeň 1929 Plzeň 1929 13 8 3 1 2 2 17 17 0
4. Rep. Ceca Kometa Brno Kometa Brno 12 8 2 3 0 3 20 19 +1
5. Finlandia Oulun Kärpät Oulun Kärpät 12 8 4 0 0 4 19 21 -2
6. Germania Hamburg Freezers Hamburg Freezers 10 8 3 0 1 4 28 27 +1
7. Germania Eisbären Berlin Eisbären Berlin 10 8 3 0 1 4 21 25 -4
8. Rep. Ceca České Budějovice České Budějovice 6 8 2 0 0 6 20 27 -7

Divisione Sud[modifica | modifica sorgente]

Pos. Squadra Pt G V VS PS P GF GS DR
1. Finlandia JYP JYP 19 8 6 0 1 1 30 19 +11
2. Slovacchia Slovan Bratislava Slovan Bratislava 16 8 5 0 1 2 31 25 +6
3. Svezia Linköping Linköping 16 8 5 0 1 2 27 22 +5
4. Rep. Ceca Sparta Praga Sparta Praga 14 8 3 2 1 2 28 21 +7
5. Svezia HV71 HV71 11 8 3 1 0 4 28 25 +3
6. Austria Vienna Capitals Vienna Capitals 9 8 2 1 1 4 23 24 -1
7. Finlandia KalPa KalPa 7 8 2 0 1 5 17 28 -11
8. Rep. Ceca Piráti Chomutov Piráti Chomutov 4 8 0 2 0 6 19 39 -20

Divisione Est[modifica | modifica sorgente]

Pos. Squadra Pt G V VS PS P GF GS DR
1. Svezia Djurgården Djurgården 18 8 5 1 1 1 26 20 +6
2. Finlandia TPS TPS 13 8 3 1 2 2 23 22 +1
3. Svezia Brynäs Brynäs 13 8 4 0 1 3 20 24 -4
4. Finlandia Tappara Tappara 12 8 3 1 1 3 24 22 +2
5. Rep. Ceca Pardubice Pardubice 12 8 3 1 1 3 22 20 +2
6. Svizzera Friborgo-Gottéron Friborgo-Gottéron 11 8 2 2 1 3 23 24 -1
7. Rep. Ceca Bílí Tygři Liberec Bílí Tygři Liberec 9 8 3 0 0 5 26 27 -1
8. Svizzera Berna Berna 8 8 2 1 0 5 19 24 -5

Divisione Ovest[modifica | modifica sorgente]

Pos. Squadra Pt G V VS PS P GF GS DR
1. Svezia Färjestad Färjestad 21 8 7 0 0 1 23 11 +12
2. Svezia Frölunda Frölunda 16 8 5 0 1 2 32 17 +15
3. Finlandia Jokerit Jokerit 14 8 4 1 0 3 17 12 +5
4. Germania Adler Mannheim Adler Mannheim 14 8 3 2 1 2 21 21 0
5. Svizzera ZSC Lions ZSC Lions 12 8 4 0 0 4 21 19 +2
6. Germania ERC Ingolstadt ERC Ingolstadt 10 8 3 0 1 4 22 25 -3
7. Svizzera Zugo Zugo 5 8 1 1 0 6 14 30 -16
8. Finlandia HIFK HIFK 4 8 1 0 1 6 16 31 -15

Playoff[modifica | modifica sorgente]

I playoff, noti anche come "Red Bulls Salute", avranno a Berlino fra il 19 ed il 22 dicembre 2013.[6] Rispetto all'edizione precedente sono sei le squadre che accedono alle finali. Il 9 settembre 2013 a Berlino sono stati ufficializzati i due gruppi da tre squadre che prendono parte alla finale del torneo.[4] La prima gara di ciascun gruppo si disputerà presso il Wellblechpalast; tutte le altre gare, inclusa la finale, saranno invece giocate alla O2 World.[6] La squadra vincitrice riceve 50.000 €, mentre l'altra finalista ottiene altri 10.000 €.[5]

Germania Berlino
Sede del Red Bulls Salute 2013
Germania Berlino
O2 World Wellblechpalast
Capienza: 14.200 Capienza: 4.695
O2-world berlin.jpg Sportforum Berlin Eissporthalle.JPG

Gruppo A[modifica | modifica sorgente]

Pos. Squadra Pt G V VS PS P GF GS DR
1. Svezia Färjestad Färjestad 6 2 2 0 0 0 9 2 +7
2. Germania Eisbären Berlin Eisbären Berlin 3 2 1 0 0 1 4 7 -3
3. Svezia Frölunda Frölunda 0 2 0 0 0 2 5 9 -4

Gruppo B[modifica | modifica sorgente]

Pos. Squadra Pt G V VS PS P GF GS DR
1. Finlandia JYP JYP 5 2 1 1 0 0 6 3 +3
2. Svezia Luleå Luleå 4 2 1 0 1 0 6 5 +1
3. Svezia Djurgården Djurgården 0 2 0 0 0 2 3 7 -4

Finale[modifica | modifica sorgente]

Berlino
22 dicembre 2013, ore 20:15 UTC+1
Färjestad 600px Verde Nero Giallo e Bianco.PNG 1 – 2
(0-1; 1-1; 0-0)
referto
600px Rosso e Grigio.png JYP O2 World (3.100 spett.)

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Classifica marcatori[modifica | modifica sorgente]

Aggiornata al 22 dicembre 2013.[7]

Giocatore Squadra PG Gol Assist Punti
Svezia Marcus Sörensen Djurgården Djurgården 10 7 6 13
Stati Uniti Chad Kolarik Linköping Linköping 8 5 7 12
Finlandia Jani Tuppurainen JYP JYP 11 5 7 12
Canada Philippe Dupuis Hamburg Freezers Hamburg Freezers 8 3 8 11
Canada Yanick Lehoux Adler Mannheim Adler Mannheim 8 3 8 11
Svezia Robin Figren Frölunda Frölunda 10 6 4 10
Canada Éric Perrin JYP JYP 11 4 6 10
Slovacchia Michel Miklík Slovan Bratislava Slovan Bratislava 8 3 7 10
Stati Uniti Dan Sexton TPS TPS 8 3 7 10
Svezia Niklas Olausson Luleå Luleå 9 1 9 10

Classifica portieri[modifica | modifica sorgente]

Aggiornata al 23 dicembre 2013.[7]

Giocatore Squadra PG MGS Sv%
Canada Leland Irving Jokerit Jokerit 4 0.75 97.35
Canada Danny Taylor Färjestad Färjestad 6 0.83 96.89
Finlandia Joonas Korpisalo Jokerit Jokerit 2 1.01 94.44
Rep. Ceca Matěj Machovský Slovan Bratislava Slovan Bratislava 4 1.23 95.76
Austria Bernd Brückler Red Bull Salisburgo Red Bull Salisburgo 3 1.40 94.92

Classifica finale[modifica | modifica sorgente]

Vincitori[modifica | modifica sorgente]

Campioni dell'European Trophy 2013

600px Rosso e Grigio.png

JYP

Portieri: Tuomas Tarkki, Sami Rajaniemi

Difensori: Aleksi Salonen, Mikko Viitanen, Mikko Luoma, Mikko Kalteva, Jyrki Välivaara (A), Yohann Auvitu, Henri Auvinen, Samuli Kankaanperä, Kristian Näkyvä, Valtteri Hietanen

Attaccanti: Éric Perrin (C), Jani Tuppurainen (A), Max Wärn, Topi Nättinen, Antti Jaatinen, Ossi Louhivaara (A), Anssi Löfman, Petr Hubáček, Miika Lahti (A), Jonne Virtanen, Mikko Salmio, Markus Nenonen, Matias Myttynen, Joonas Sammalmaa, Ramzi Abid, Markus Poukkula

Staff Tecnico: Marko Virtanen (Allenatore), Harri Laurila (Ass. Allenatore)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (EN) Berlin to host Red Bulls Salute 2013 - European Trophy Finals debut in Germany, Europeantrophy.com. URL consultato il 21-06-2013.
  2. ^ (EN) European Trophy 2013 starts August 6th!, Europeantrophy.com, 15-04-2013. URL consultato il 21-06-2013.
  3. ^ (EN) JYP are European Trophy 2013 champions!, Europeantrophy.com, 23-12-2013. URL consultato il 23-12-2013.
  4. ^ a b (EN) Road to Berlin - the new finals format, Europeantrophy.com. URL consultato il 21-06-2013.
  5. ^ a b (EN) Per Csongrádi, 30 teams in action as this years trophy kick off, europeantrophy.com, 17-08-2012. URL consultato il 20-08-2012.
  6. ^ a b (EN) Berlin to host Red Bulls Salute 2013, redbull.com. URL consultato il 21-06-2013.
  7. ^ a b (EN) General stats 2013, europeantrophy.com. URL consultato il 23 dicembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

hockey su ghiaccio Portale Hockey su ghiaccio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di hockey su ghiaccio