European Challenge Cup

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
European Challenge Cup
Sport Rugby union pictogram.svg Rugby a 15
Tipo Squadre di club
Federazione European Rugby Cup
Paese Francia Francia
Galles Galles
Inghilterra Inghilterra
IRFU flag.svg Irlanda
Italia Italia
Portogallo Portogallo
Romania Romania
Scozia Scozia[1]
Spagna Spagna
Continente Europa
Partecipanti 20
Storia
Fondazione 1996
Detentore Leinster Leinster (1º titolo)
Maggiori titoli Harlequins Harlequins (3)
Edizione in corso European Challenge Cup 2013-2014

L'European Challenge Cup è un torneo di "rugby a 15" (o "rugby union") che dal 1996 si disputa annualmente tra i migliori club delle nazioni di Francia, Galles, Inghilterra, Irlanda, Italia e Scozia non classificatesi utilmente per l'accesso alla Heineken Cup più rappresentanti di Portogallo, Romania e Spagna. In principio era denominata "European Conference", successivamente divenne "European Shield" cambiando nome nell'attuale European Challenge Cup nella stagione 2002-03.

Ogni nazione ha propri criteri per stabilire le partecipanti aventi diritto a competere per la European Challenge Cup. La competizione è articolata in cinque gironi di quattro squadre ciascuno, con partite di andata e ritorno. Le prime di ogni girone e le tre migliori seconde accedono ai quarti di finale, fase dalla quale si inizia a giocare in partite uniche.

L'European Challenge Cup, dopo l'Heineken Cup, è la massima competizione europea di rugby per club, ovvero l'equivalente rugbistico della UEFA Europa League.

Storia[modifica | modifica sorgente]

1996 - 1999: Il dominio francese[modifica | modifica sorgente]

L’European Challenge Cup fu fondata nel 1996 in alternativa all’Heineken Cup, fondata nel 1995. La competizione era formata da 24 club provenienti da Italia, Inghilterra, Francia, Romania, Scozia e Galles, divisi in quattro gironi da sei squadre ciascuno. Nella prima edizione, la 1996/1997, tutte le sette squadre francesi approdarono ai quarti di finale, insieme agli inglesi del Northampton Saints. La finale fu tra due squadre francesi, il Bourgoin e il Castres Olympique. Ebbe la meglio il Bourgoin, che vinsero per 18 a 9 allo Stade de la Méditerranée a Béziers, in Francia, davanti ad un pubblico di 10.000 persone.

Nella stagione 1997/1998 la competizione fu allargata a 32 squadre, divise in otto gironi da quattro squadre ciascuno. Il Colomiers continuò il dominio francese, approdando in finale, dove allo Stade des Sept Deniers di Tolosa, davanti a 12.500 persone, sconfisse l’Agen 43 a 5. Nella stagione 1998/1999, il ritiro dalla competizione delle squadre inglesi e scozzesi, ridimensionò l’European Challenge Cup a 21 club, divisi in tre gironi da sette squadre. Quest’anno segnò l’introduzione di club spagnoli e portoghesi. Ancora una volta, nella finale allo Stade de Gerland di Lione, davanti ad un pubblico di 31.986 persone, si scontrarono due club francesi. A trionfare questa volta però fu il Montferrand, che sconfisse per 35 a 16 il Bourgoin.

Nell’edizione 1999/2000, ci fu il ritorno alla competizione da parte dei club inglesi e scozzesi, e quindi si tornò a 28 squadre divise in sette gironi da quattro squadre ciascuno. Gli inglesi del London Irish e del Bristol raggiunsero la semifinale, ma ancora una volta furono due club francesi a raggiungere la finale. La finale fu giocata a Tolosa, allo Stade des Sept Deniers, davanti a 6.000 persone, e vide trionfare la Section Paloise, su Castres per 34 a 21.

Finali[modifica | modifica sorgente]

Edizione Data Vincitore Punteggio Finalista Sede finale Spettatori
1996-1997 26 gennaio 1997 Bourgoin-Jallieu 600px Celeste e Granata.png 18-9 Castres Castres Stade de la Méditerranée, Béziers 10.000
1997-1998 1º febbraio 1998 Colomiers 600px Blu.png 43-5 Agen Agen Stade Ernest-Wallon, Tolosa 12.500
1998-1999 27 febbraio 1999 Montferrand 600px Giallo e Blu a strisce larghe.png 35-16 Bourgoin-Jallieu Bourgoin-Jallieu Stade de Gerland, Lione 31.986
1999-2000 27 maggio 2000 Pau 600px Bianco Giada e Smeraldo.png 34-21 Castres Castres Stade Ernest-Wallon, Tolosa 6.000
2000-2001 27 maggio 2001 Harlequins XV 600px Arlecchino.png 42-33 Narbona Narbona Madejski Stadium, Reading 10.013
2001-2002 26 maggio 2002 Sharks 600px Blu.png 25-22 Pontypridd Pontypridd Kassam Stadium, Oxford 12.000
2002-2003 25 maggio 2003 Wasps 600px Giallo e Nero.png 48-28 Bath Bath Madejski Stadium, Reading 18.074
2003-2004 22 maggio 2004 Harlequins 600px Arlecchino.png 27-26 Montferrand Montferrand Madejski Stadium, Reading 13.123
2004-2005 21 maggio 2005 Sharks 600px Blu.png 27-3 Pau Pau Kassam Stadium, Oxford 7.230
2005-2006 21 maggio 2006 Gloucester 600px Rosso e Blu2.png 36-34 (d.t.s.) London Irish London Irish The Stoop, Londra 12.053
2006-2007 19 maggio 2007 Clermont 600px Giallo e Blu a strisce larghe.png 22-16 Bath Bath The Stoop, Londra 10.134
2007-2008 25 maggio 2008 Bath 600px Blu e Nero.png 24-16 Worcester Worcester Kingsholm Stadium, Gloucester 16.500
2008-2009 24 maggio 2009 Northampton 600px Verde Giallo Nero (strisce orizzontali).png 15-3 Bourgoin-Jallieu Bourgoin-Jallieu The Stoop, Londra 9.260
2009-2010 23 maggio 2010 Cardiff Blues Blu e Azzurro.svg 28-21 Tolone Tolone Stade Vélodrome, Marsiglia 48.990
2010-2011 20 maggio 2011 Harlequins 600px Arlecchino.png 19-18 Stade français Stade français Cardiff City Stadium, Cardiff 12.236
2011-2012 18 maggio 2012 Biarritz 600px Rosso e Bianco (strisce).png 21-18 Tolone Tolone The Stoop, Londra 9.376
2012-2013 17 maggio 2013 Leinster 600px Blu scuro e Nero con striscia bianca.svg 34-13 Stade français Stade français RDS Arena, Dublino 20.396
2013-2014 23 maggio 2014 Cardiff Arms Park, Cardiff

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ La Scozia non partecipa con proprie squadre alla fase iniziale della Challenge Cup; tuttavia, dalla stagione 2009-10, è possibile che una squadra scozzese possa entrare nella fase a eliminazione diretta, nel caso giunga a tale fase tramite il risultato nella parallela edizione di Heineken Cup

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

rugby Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby