Europa Universalis IV

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Europa Universalis IV
Sviluppo Paradox Interactive
Pubblicazione Paradox Interactive
Serie Europa Universalis
Data di pubblicazione 13 agosto 2013
Genere Strategia in tempo reale
Tema Storia
Modalità di gioco Giocatore singolo, Multiplayer
Piattaforma Microsoft Windows, Mac OS X, Linux
Motore grafico Clausewitz 2.5 Engine
Requisiti di sistema Minimi: Windows XP/Vista/7, CPU Pentium IV 2.4 GHz / AMD 3500+, RAM 2 GB, Scheda video NVIDIA GeForce 8800 / ATI Radeon X1900, Scheda audio compatibile DirectX 9.0c, HD 2 GB
Periferiche di input Tastiera, Mouse
Preceduto da Europa Universalis III

Europa Universalis IV[1] è un videogioco strategico in tempo reale prodotto da Paradox Development Studio[2][3] e pubblicato da Paradox Interactive[4]. Il videogioco è stato messo in commercio il 13/08/2013[5]. È disponibile per le piattaforme Windows, Mac OS X e Linux, come annunciato dalla stessa società nel corso del 2013.[6]

Ambientazione[modifica | modifica sorgente]

Il gioco è ambientato principalmente durante il periodo storico delle prime esplorazioni e colonizzazioni del Nuovo Mondo da parte degli Europei. Esso inizia l'11 novembre 1444 d.C (il giorno dopo la battaglia di Varna), prima della fine della Guerra dei cent'anni e della caduta di Costantinopoli e continua lungo tutto il periodo storico delle grandi rivoluzioni inglese, americana e francese fino ad arrivare all'epoca delle Guerre Napoleoniche e concludendosi il 2 gennaio 1821 d.C con la morte dell'imperatore sull'isola di Sant'Elena.

Gameplay[modifica | modifica sorgente]

Europa Universalis IV riprende e migliora sostanzialmente moltissime delle funzionalità introdotte dai precedenti capitoli di Europa Universalis, cercando però di introdurre interfacce utente più lineari e semplici, adatte sia a coloro che si avvicinano per la prima volta alla serie o ai giochi Paradox sia ai più esperti, che si ritroverranno con un gioco dalla rinnovata profondità, ma senza tutte quelle funzioni confuse e frustranti che potevano caratterizzare i capitoli precedenti della serie. Tutto questo è stato accompagnato da una grafica aggiornata, reduce dal grande successo di Crusader Kings II e che immerge il giocatore ancora più profondamente nella storia dell'epoca. Europa Universalis IV fa parte di quel genere di giochi detti "4X", poiché esso permette di controllare un impero a propria scelta tra quelli presenti nell'epoca desiderata (si può infatti decidere da che anno, mese e giorno si vuole cominciare a giocare)e di "esplorare", "espandersi", "sfruttare" e "sterminare". In EUIV si può decidere se giocare in single player contro l'IA, in multiplayer via LAN oppure via internet con un misto di giocatori veri e stati controllati dall'IA.

  • L'esplorazione è ricreata con l'uso di una nebbia detta "terra incognita" che rappresenterà le parti del mondo al tempo sconosciute e potrà essere dissipate usando esploratori o conquistadores. Alternativamente essa verrà sbloccata automaticamente man mano che il tempo passa come terre ormai largamente conosciute da tutti.
  • L'espansione è ricreata in diversi modi. Il giocatore può infatti annettere nuove terre al proprio stato grazie a eredità, vassallizzando e conseguentemente annettendo diplomaticamente vari piccoli stati, conquistando con la forza e le armi le terre appartenenti agli altri stati oppure colonizzando nuove terre in America, Africa, Indonesia ecc...
  • Lo sfruttamento del mondo di gioco è ricreato tramite la gestione dell'economia del proprio paese e il controllo dei traffici internazionali. Si possono infatti costruire, ad esempio, vari edifici in grado di aumentare il rendimento delle proprie terre o il controllo sulle rotte commerciali.
  • Lo sterminio, ovvero la guerra, può essere condotta sia su terra che in mare. Eserciti e flotte, controllati da generali e ammiragli, si possono infatti scontrare, determinando l'esito delle guerre (a differenza di altri titoli come Total War qui le battaglie non sono in tempo reale, ma schematizzate sulla schermata della campagna, dando di fatto un maggior realismo). Le guerre sono decise in base allo "warscore" ovvero dei punti dati dalle battaglie (maggiori sono le proporzioni di una battaglia, maggiore sarà il "warscore" dato al vincitore) dalla cattura delle regioni avversarie (più importanti economicamente sono, maggiori i punti) oppure dal blocco navale effettuato sulle regioni avversarie (maggiore è la rilevanza economica di un porto, maggiori saranno i punti una volta bloccato). Quando si raggiunge un certo "warscore" si possono dettare le condizioni per una pace con il paese avversario, che può passare dalle riparazioni di guerra, all'annullamento di alcuni trattati con altri paesi, fino all'annessione di alcuni territori nemici, o dell'intera nazione.

Altro aspetto principale del gioco sono i "Punti Monarca" determinati cioè dalle statistiche del regnante della propria nazione, essi si dividono in Punti Amministrativi, Diplomatici, e Militari, ognuno dei quali serve a migliore le proprie tecnologie, adottare nuove "idee nazionali", costruire nuovi edifici, oppure risolvere molti altri aspetti del gioco (ad esempio i punti diplomatici possono essere usati per far cambiare cultura ad una regione, mentre quelli amministrativi per trasformarla in una regione vitale per il nostro impero).

Requisiti di Sistema[modifica | modifica sorgente]

Steam è necessario per l'attivazione del gioco, mentre il gioco in single player è giocabile anche al di fuori Steam. Paradox dichiara che queste sono le specifiche minime:

  • XP/Vista/Windows7/Windows8
  • Intel Pentium IV 2,4 GHz or AMD 3500+
  • 2GB RAM
  • Graphics accelerator: nVidia GeForce 8800 or ATI Radeon X1900, 512 Mb Memory
  • Microsoft DirectX 9.0c.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Paradoxplaza: EU IV
  2. ^ Paradox Development Studio
  3. ^ EU IV annunciato
  4. ^ EU IV 2013
  5. ^ [1]
  6. ^ Annuncio della disponibilità su Mac OS X e Linux