Eurocentrismo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'eurocentrismo, un esempio di etnocentrismo, è la pratica, più o meno conscia, di esaltare il ruolo storico e culturale dell'Europa e, più in generale, della cultura occidentale a spese di altre aree. L'eurocentrismo portò a ritenere la civiltà europea superiore alle altre, questo veniva rafforzato dall'egemonia europea su tutto il globo (specialmente nell'apice del periodo imperialista). L'eurocentrismo influenzò la lettura della storia culturale e sociale degli altri popoli non europei attraverso modelli e principi tipicamente europei.

Con la fine della seconda guerra mondiale, l'Europa, conscia di aver perso l'egemonia politica planetaria, cominciò a rivalutare ed archiviare la visione eurocentrica del globo in favore di una visione storico/politica più oggettiva e meno basata su principi meramente europei.