Euphorbia candelabrum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Euforbia candelabro
Euphorbia candelabrum 1.JPG
Euphorbia candelabrum
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Euphorbiales
Famiglia Euphorbiaceae
Genere Euphorbia
Specie E. candelabrum
Classificazione APG
Ordine Malpighiales
Famiglia Euphorbiaceae
Nomenclatura binomiale
Euphorbia candelabrum
Trémaut ex Kotschy, 1857
Sinonimi

Euphorbia erythraea
(Hemsl.)

L'Euforbia candelabro (Euphorbia candelabrum Trémaut ex Kotschy, 1857) è una pianta succulenta della famiglia delle Euphorbiaceae diffusa nell'Africa centrale e orientale.[1]

Etimologia[modifica | modifica sorgente]

Il suo nome latino deriva dalla forma che assume nel corso della crescita, che la fa assomigliare alle ramificazioni di un candelabro.
In Etiopia è conosciuta con il nome in amarico "qwolqwal".

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Infiorescenze

È una pianta succulenta a portamento arboreo, con fusto ramificato, alto fino a 10 m.[2]
Le foglie sono piccole, lanceolate, caduche.
I fiori sono riuniti in infiorescenze a ciazio, poste nella parte sommitale delle ramificazioni, lungo le costolature. Fiorisce in primavera.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

L'E. candelabrum è endemica del Corno d'Africa e dell'Africa Orientale, nelle aree attorno alla Rift Valley.

Cresce nelle zone desertiche di Etiopia, Somalia, Sudan, Kenya, Tanzania, Uganda, Burundi, Rwanda, Zaire, Malawi, Zambia e Zimbabwe.[3]

Tassonomia[modifica | modifica sorgente]

Sono note due varietà:

  • Euphorbia candelabrum var. bilocularis
  • Euphorbia candelabrum var. candelabrum

Usi[modifica | modifica sorgente]

L'E. candelabrum è presente nella medicina tradizionale etiopica. Mescolata a miele raffinato, la sua linfa veniva usata come purgante per la sifilide, e mescolata con altre piante medicinali come unguento per trattare i sintomi della lebbra.

Il suo valore commerciale è irrilevante; Richard Pankhurst ha documentato due distinti tentativi di commercializzazione a Keren, Eritrea, anteriori al 1935, ma nessuno dei tentativi si è rivelato commercialmente praticabile.[senza fonte]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Euphorbia candelabrum in World Checklist of Orchidaceae, Board of Trustees of the Royal Botanic Gardens, Kew. URL consultato il 14 aprile 2012.
  2. ^ Euforbia candelabro in Hortus Botanicus Catinensis. URL consultato il 14 aprile 2012.
  3. ^ Euphorbia candelabrum in Germplasm Resources Information Network (GRIN).

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica